Monopoly Monopoli
Monopoly Monopoli
Eventi

Barletta sul nuovo Monopoly? Adesso si può!

La Hasbro incentiva il territorio, votiamo Barletta. Marketing per l’orgoglio della città della Disfida

La Hasbro ha escogitato una bella trovata di marketing per gli appassionati del Monopoly, il gioco da tavolo più popolare in Italia e nel mondo, prossimo ad un cambio di veste. Sul sito http://www.monopolyitalia.it/ è possibile votare il referendum online per decidere le 22 città italiane che finiranno sul tabellone della nuova edizione del gioco. Le votazioni, aperte il 15 maggio, dureranno fino al 28 luglio. La nuova edizione della Hasbro sarà in commercio dal 2011 in onore dei 150 anni dell'unità d'Italia. In lizza per un posto nel Monopoli italiano ci sono 130 città italiane tra capoluoghi, città d'arte, piccoli centri turistici e isole.

Al momento, nella classifica parziale solo Andria tra le città pugliesi figura nelle prime 22 posizioni che danno diritto alla casella celebrativa. La città più votata di Puglia finora è la stessa Andria (0,9%) seguita proprio da Trani (0,71%), da Lecce (0,28%) e Foggia (0,26%). Più indietro tutte le altre: Bari e Taranto (0,14%), Monopoli e Barletta (0,05%), Alberobello (0,4%), Brindisi (0,2%) e Figazzano (frazione di Cisternino, con lo 0,1%). L'ultima posizione utile per ricevere il riconoscimento della raffigurazione sul tabellone è occupata attualmente da Cosenza (22ma con lo 0,78%). Il podio della classifica vede attualmente al primo posto Reggio Calabria (40192 preferenze, pari al 13,71%), seguita da Catanzaro (36680 preferenze, pari al 12,51%) e dall'Isola d'Elba (23862 preferenze, pari all'8,14%). La Calabria spopola dunque in questa speciale classifica per città, ma la Puglia può ancora dire la sua.

Votare è semplice: basta registrarsi utilizzando la propria casella e-mail. Si possono esprimere dieci preferenze al giorno fino al ventotto luglio, fra 54 giorni. Avanti Barletta, compiamo un ulteriore passo per farci valere a livello nazionale.
  • Barlettanità
  • Tempo libero
Altri contenuti a tema
Niente "fanove" a Barletta, il Covid interrompe il tradizionale rito Niente "fanove" a Barletta, il Covid interrompe il tradizionale rito «Mancheranno a tutti i fanov da Macul't, ma possiamo fare una cosa tutti noi in questa notte, la più buia dei nostri tempi: accendiamo un fuoco alla Vergine nel nostro cuore»
Edicola Curci addio, Barletta perde un altro tassello della propria tradizione Edicola Curci addio, Barletta perde un altro tassello della propria tradizione Uno spazio ristretto, ma tanto ampio nei ricordi dei cittadini
3 Barletta anni '90, la nostalgia nelle vecchie fotografie Barletta anni '90, la nostalgia nelle vecchie fotografie Condivise sui social raccontano di una Barletta profondamente diversa
6 L'arrivo della Madonna: la maggioranza dei barlettani soccombe L'arrivo della Madonna: la maggioranza dei barlettani soccombe Tra assembramenti e (poco) rigore, un fatto minimo mette a nudo l'intera città
Stanotte torna l'ora legale, lancette in avanti di un'ora Stanotte torna l'ora legale, lancette in avanti di un'ora Il cambio avviene nel periodo di quarantena legata all'emergenza COVID-19
1 Barletta, andrà tutto bene: storie e coraggio che ci uniscono Barletta, andrà tutto bene: storie e coraggio che ci uniscono Messaggi di positività e colori per sostenere la quarantena dei più piccoli
La cultura di Barletta non va in quarantena La cultura di Barletta non va in quarantena Dai nostri archivi, BarlettaViva propone ai lettori due rubriche culturali con la partecipazione di due barlettani d’eccezione
Barlettano invade il campo durante Juventus - Atletico Madrid Barlettano invade il campo durante Juventus - Atletico Madrid Gli uomini della sicurezza hanno subito provveduto ad allontanare l’uomo dal campo
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.