Scuola e Lavoro

Barletta, sciopero generale Cgil

8 ore di astensione dalle attività lavorative

Presso il palazzo del Prefetto alle ore 9.00, i lavoratori del sistema moda della Provincia di Barletta – Andria – Trani sciopereranno per 8 ore per:
- fermare i licenziamenti;
- ridurre le tasse per lavoratori e pensionati;
- immediate politiche per il lavoro ed il rilancio del settore.

La crisi Internazionale sta colpendo in modo particolare e drammaticamente il mondo produttivo, sottolineando, ancora una volta, che il Settore Tessile, Abbigliamento e Calzaturiero la risente in modo più consistente e drammaticamente la Provincia di B.A.T., con cessazioni di attività, riduzione di personale, fallimenti e ricorsi alla Cassa Integrazione Guadagni, sta registrando espulsione e sospensioni dal processo produttivo di migliaia di lavoratrici e lavoratori, con gravi ripercussioni al loro stato sociale.

Centinaia di lavoratrici e lavoratori, nonostante abbiano perso il loro posto di lavoro da alcuni anni, non hanno ancora trovato ricollocazione e si trovano senza alcun mezzo di sostentamento per loro e per le loro famiglie.

I provvedimenti e le incenti risorse finanziate dalla REGIONE PUGLIA mirate a fronteggiare la crisi, se non integrate e supportate dal Governo BERLUSCONI con politiche industriali, un piano per la ricerca, il Mezzogiorno e l'approvazione tempestiva dei fondi F.A.S. per la PUGLIA per oltre 3 miliardi e 100 milioni di €uro non produrrà lo sblocco di molti cantieri e dare la risposta di lavoro a migliaia di lavoratrici e lavoratori pugliesi. A questo, si aggiunge, il grave ritardo alla autonomia gestionale della PROVINCIA B.A.T. che permette, alla sua Giunta, di continuare a giustificare le mancate politiche industriali per il territorio.
  • Cgil
  • Sciopero
  • Settore tessile
  • Settore abbigliamento
  • Settore calzaturiero
Altri contenuti a tema
1 Emergenza lavoratori stagionali, a Barletta tanti giacigli di fortuna Emergenza lavoratori stagionali, a Barletta tanti giacigli di fortuna Il segretario generale della Flai CGIL Bat Gaetano Riglietti chiede un incontro col sindaco
Sciopero treni, previsti disagi per i viaggiatori il 9 settembre Sciopero treni, previsti disagi per i viaggiatori il 9 settembre Possibili ripercussioni anche oltre l’orario di termine dello sciopero
1 Le parole del senatore Quarto su Franco Dambra: «Sono davvero costernato, ci conoscevamo sin da ragazzi» Le parole del senatore Quarto su Franco Dambra: «Sono davvero costernato, ci conoscevamo sin da ragazzi» «Sei stato un fulgido esempio di cittadino operoso e attento»
1 La senatrice Messina: «Franco Dambra ha dedicato la sua vita ai diritti dei lavoratori» La senatrice Messina: «Franco Dambra ha dedicato la sua vita ai diritti dei lavoratori» «Sempre attento e sensibile, ci legava un rapporto di amicizia vera»
Sanità service e internalizzazioni, la Fp Cgil Bat manifesta davanti alla sede della Asl Sanità service e internalizzazioni, la Fp Cgil Bat manifesta davanti alla sede della Asl Appuntamento ad Andria il 17 maggio. Ileana Remini: “Gli impegni non possono essere disattesi, servono risposte certe subito”
Pescherecci ormeggiati nel porto di Barletta: «Non conviene uscire in mare» Pescherecci ormeggiati nel porto di Barletta: «Non conviene uscire in mare» Il caro carburante ferma la pesca, interviene Flai Cgil Bat
Anche la Cgil Bat in piazza a Barletta contro la guerra in Ucraina Anche la Cgil Bat in piazza a Barletta contro la guerra in Ucraina La sigla sindacale si associa all'iniziativa delle associazioni
Pace in Ucraina, mobilitazione regionale: oggi a Barletta in Piazza Prefettura Pace in Ucraina, mobilitazione regionale: oggi a Barletta in Piazza Prefettura Gesmundo (CGIL Puglia): «Serve un impegno serio delle istituzioni per far cessare questo conflitto»
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.