Mancano gli scivoli nei pressi delle strisce pedonali
Mancano gli scivoli nei pressi delle strisce pedonali
La città

Barletta non è a misura di carrozzella: mancano gli scivoli

Una passeggiata nel centro cittadino con Spiridione e la mamma Maria

Uno scivolo sì, uno scivolo no. Da una parte della strada sì, dall'altra no. Nel centro di Barletta passare da un marciapiede all'altro in carrozzella è un'impresa ardua. Comporta fatica per l'accompagnatore, nonché pericolosi slalom tra le auto parcheggiate e in mezzo alla strada. Finché non si vive la situazione sulla propria pelle, non ce ne accorgiamo nemmeno di quanto Barletta sia inaccessibile.

Per questo motivo ieri pomeriggio abbiamo fatto una passeggiata con Spiridione, giovane ragazzo barlettano in carrozzella, che non parla, non cammina, può esprimersi solo con pochi gesti e qualche suono: ad accompagnarlo è sua mamma Maria, infaticabile sostegno in questo vero e proprio percorso ad ostacoli che è la città di Barletta. Per fortuna sono persone sportive e atletiche: girano l'Italia per partecipare a numerose maratone. Il papà, Nicola Tanzi, è il fedele spingitore di Spiry, e i sorrisi in questa famiglia di certo non mancano. Ma le difficoltà sono tante. Pensiamo ai numerosi disabili che vorrebbero vivere con maggiore autonomia, e agli accompagnatori che ogni giorno devono faticare per sorreggere il peso delle carrozzelle su e giù dai marciapiedi.

Nelle strade più frequentate di Barletta come via Ferdinando d'Aragona, corso Garibaldi, corso Cavour, via Sant'Antonio, spesso mancano gli scivoli in corrispondenza delle strisce pedonali: nella maggior parte dei casi su un marciapiede lo scivolo c'è ma, una volta percorse le strisce, dall'altro lato il marciapiede non ha lo scivolo. Anche nei pressi del castello alcuni marciapiedi sono completamente sprovvisti di scivoli. In via Baldacchini, venendo da corso Garibaldi, non si può accedere, perché la fioriera chiude il passaggio.

Fare shopping poi è impossibile, ci racconta la mamma di Spiridione, perché molte attività commerciali in centro hanno un gradino all'ingresso. Sono pochi i negozi dotati di piccole rampe, primi tra tutti i supermercati. E ovviamente lo stesso discorso vale per tutte le mamme con i passeggini. Insomma tra scalini, rampe ostruite dai parcheggi selvaggi, marciapiedi dissestanti, anche una semplice passeggiata tra le bellezze storiche di Barletta è faticosa.
31 fotoBarletta non è a misura di carrozzella
Barletta non è a misura di carrozzella, una passeggiata in cittàBarletta non è a misura di carrozzella, una passeggiata in cittàBarletta non è a misura di carrozzella, una passeggiata in cittàBarletta non è a misura di carrozzella, una passeggiata in cittàBarletta non è a misura di carrozzella, una passeggiata in cittàBarletta non è a misura di carrozzella, una passeggiata in cittàBarletta non è a misura di carrozzella, una passeggiata in cittàBarletta non è a misura di carrozzella, una passeggiata in cittàBarletta non è a misura di carrozzella, una passeggiata in cittàBarletta non è a misura di carrozzella, una passeggiata in cittàBarletta non è a misura di carrozzella, una passeggiata in cittàBarletta non è a misura di carrozzella, una passeggiata in cittàBarletta non è a misura di carrozzella, una passeggiata in cittàBarletta non è a misura di carrozzella, una passeggiata in cittàBarletta non è a misura di carrozzella, una passeggiata in cittàBarletta non è a misura di carrozzella, una passeggiata in cittàBarletta non è a misura di carrozzella, una passeggiata in cittàBarletta non è a misura di carrozzella, una passeggiata in cittàBarletta non è a misura di carrozzella, una passeggiata in cittàBarletta non è a misura di carrozzella, una passeggiata in cittàBarletta non è a misura di carrozzella, una passeggiata in cittàBarletta non è a misura di carrozzella, una passeggiata in cittàBarletta non è a misura di carrozzella, una passeggiata in cittàBarletta non è a misura di carrozzella, una passeggiata in cittàBarletta non è a misura di carrozzella, una passeggiata in cittàBarletta non è a misura di carrozzella, una passeggiata in cittàBarletta non è a misura di carrozzella, una passeggiata in cittàBarletta non è a misura di carrozzella, una passeggiata in cittàBarletta non è a misura di carrozzella, una passeggiata in cittàBarletta non è a misura di carrozzella, una passeggiata in cittàBarletta non è a misura di carrozzella, una passeggiata in città
  • Disagio per i cittadini
  • Disabilità
Altri contenuti a tema
6 Contrada Tittadegna, la vera piscina comunale di Barletta Contrada Tittadegna, la vera piscina comunale di Barletta Disagio annoso e mai risolto: pericolo per gli automobilisti
Assistenza specialistica nelle scuole, servizio assente non solo a Barletta Assistenza specialistica nelle scuole, servizio assente non solo a Barletta L'Anmic lancia un appello ai genitori: «Inviateci la vostre segnalazioni»
2 Disabilità e assistenza specialistica, studenti di Barletta abbandonati dalla provincia Disabilità e assistenza specialistica, studenti di Barletta abbandonati dalla provincia L'appello dei genitori: «Troppe le difficoltà e le mancate risposte»
1 Barletta cantiere aperto, ecco le strade coinvolte Barletta cantiere aperto, ecco le strade coinvolte In campo i mezzi Bar.S.A. per spazzamento e manutenzione illuminazione
2 Via Gabriele da Barletta, strada bloccata con le sedie Via Gabriele da Barletta, strada bloccata con le sedie Carlo Leone: «Città ormai senza controlli, ognuno fa quello che vuole»
Trasporto scolastico e assistenza per alunni sordi e ciechi: «Stallo gestionale nella Bat» Trasporto scolastico e assistenza per alunni sordi e ciechi: «Stallo gestionale nella Bat» Cgil e Nidil chiedono un incontro a Giorgino in vista del nuovo anno scolastico ormai alle porte
1 Modificati gli orari d'interruzione del servizio elettrico a Barletta Modificati gli orari d'interruzione del servizio elettrico a Barletta L'erogazione dell'energia elettrica sarà bloccata a partire dall'01:45 di lunedì 10 settembre
Via Chieffi ferma negli anni '50, «poca sicurezza e scarsa illuminazione» Via Chieffi ferma negli anni '50, «poca sicurezza e scarsa illuminazione» L'appello dei residenti: «Di sera calano le tenebre nel quartiere»
© 2001-2019 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.