Cannito, Lodispoto, Bottaro
Cannito, Lodispoto, Bottaro
Istituzionale

Barletta contro Trani? Non più, insieme per l'interesse del territorio

Lodispoto su candidatura Capitale della Cultura: «Ringrazio il Sindaco Cannito per il senso di responsabilità dimostrato»

"Dai Sindaci della Provincia parte finalmente un nuovo messaggio di unità e di visione di insieme nell'esclusivo interesse dell'intero territorio". Lo afferma il Presidente della Provincia di Barletta-Andria-Trani, Bernardo Lodispoto, dopo la decisione del Sindaco di Barletta Cosimo Cannito, di sostenere la candidatura della Città di Trani a Capitale Italiana della Cultura per il 2021.

"Ringrazio il Sindaco Cannito per il senso di responsabilità dimostrato - ha proseguito Lodispoto -. Come ripetuto nelle scorse settimane, quella di Trani era una candidatura di sistema dell'intero territorio provinciale. E' innegabile che anche Barletta, Città della Disfida, le cui peculiarità storiche, artistiche e culturali sono sotto gli occhi di tutti, potesse avere le stesse aspirazioni, ma in questo momento la cosa più saggia da fare era mostrarsi uniti, sostenendo la prima candidatura partita da questa Provincia, vale a dire quella della Città di Trani. L'intesa raggiunta tra tutti i Sindaci, inoltre, prevede che il prossimo anno sarà proprio Barletta la Città candidata per questo territorio a Capitale Italiana della Cultura per il 2022. Ringrazio dunque tutti i colleghi Sindaci per il messaggio di unità dimostrata in questa occasione, che sono certo potrà proseguire anche in futuro".

A cominciare proprio da un'altra iniziativa che avrà proprio Barletta per protagonista. "Già dai prossimi giorni ci adopereremo per sostenere convintamente il riconoscimento di Canne della Battaglia come sito Unesco" ha poi concluso Lodispoto.
  • Provincia Barletta-Andria-Trani
Altri contenuti a tema
1 Contratti Istituzionali di Sviluppo per la Bat, Damiani: «Opportunità per il territorio» Contratti Istituzionali di Sviluppo per la Bat, Damiani: «Opportunità per il territorio» La nota del senatore barlettano di Forza Italia dopo l'incontro con la ministra Carfagna
Lo sviluppo della Bat nell'agenda di governo: Lodispoto incontra la ministra Carfagna Lo sviluppo della Bat nell'agenda di governo: Lodispoto incontra la ministra Carfagna «Forte attenzione da parte del Governo centrale nei confronti delle esigenze più volte rappresentate dalla nostra provincia»
Next Generation, il Pes elabora un documento per lo sviluppo della Bat Next Generation, il Pes elabora un documento per lo sviluppo della Bat Le proposte saranno presentate domani a Barletta in una conferenza stampa
Concorso provincia, più di 1600 domande per 7 posti di lavoro Concorso provincia, più di 1600 domande per 7 posti di lavoro Pubblicati gli elenchi degli ammessi: si tratta di posti di lavoro a tempo pieno e indeterminato
Maggiori restrizioni per parte della Puglia e per la Bat, arriva l'ok del ministro Speranza Maggiori restrizioni per parte della Puglia e per la Bat, arriva l'ok del ministro Speranza Sarebbe stato positivo il parere espresso dal ministro della Salute rispetto alla richiesta di Emiliano
1 La provincia Barletta-Andria-Trani rimarrà zona arancione? La provincia Barletta-Andria-Trani rimarrà zona arancione? Sui social la dichiarazione del presidente Emiliano: «Siamo a lavoro su un'ordinanza che mantenga in zona arancione le province di Foggia e Bat e parte dell'area Murgiana della città metropolitana di Bari»
Qualità della vita 2020: la provincia Barletta-Andria-Trani quasi in fondo alla classifica Qualità della vita 2020: la provincia Barletta-Andria-Trani quasi in fondo alla classifica 98esima su 107 la provincia di Barletta-Andria-Trani, che perde una posizione rispetto allo scorso anno
1 La Bat a rischio zona rossa: necessaria per i sindaci di Barletta, Andria e Trani La Bat a rischio zona rossa: necessaria per i sindaci di Barletta, Andria e Trani Lodispoto: «Se i sanitari hanno evidenziato la necessità di avere una zona rossa non posso che condividerla»
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.