Rifiuti abbandonati sulla litoranea di Barletta
Rifiuti abbandonati sulla litoranea di Barletta
Cronaca

Ancora rifiuti abbandonati sulla litoranea di Barletta, Passero: «Ti beccheremo»

L'assessore all'Ambiente denuncia: «Ti prenderemo e faremo di tutto per far sì che questo scempio non accada mai più»

È passata poco più di una settimana dall'ultima segnalazione. Ancora una volta rifiuti riconducibili a scarti di tomaie sono stati abbandonati sulla costa a Barletta, precisamente in contrada Le Paludi.

A segnalarlo è l'assessore all'Ambiente Ruggiero Passero che, in un video pubblicato su Facebook, si rivolge direttamente all'autore del gesto. «Non avremo nessun tipo di remora nel riuscire a beccare te e tutti coloro i quali stanno perpetrando uno scempio del genere nella nostra città» dice rivolgendosi allo «sporcaccione».«Ci risiamo – esordisce Passero – siamo nuovamente in contrada Le Paludi. Soltanto dieci giorni fa eravamo intervenuti per rimuovere dall'arenile due balle di scarti di lavorazioni di tomaifici. Ieri, purtroppo, si è consumato l'ennesimo scempio.

Una segnalazione – spiega l'assessore all'Ambiente del Comune di Barletta – ci ha indicato un'ulteriore balla della stessa tipologia di rifiuti che qualcuno ha nuovamente sversato sul litorale. Voglio dire a te, che sei nuovamente venuto a lasciare questa balla, infischiandone di quelle che sono state le raccomandazioni, di quelli che quotidianamente operano per cercare di salvaguardare la tutela del nostro territorio: tu pensi che sia un gioco? Pensi che sia una cosa bella quella che stai facendo?

Ti dico solo che non avremo pietà, non avremo nessun tipo di remora nel riuscire a beccare te e tutti coloro i quali stanno perpetrando uno scempio del genere nella nostra città. È una sfida che accettiamo, ma sappi che ti prenderemo e che faremo di tutto per far sì che questo scempio non accada mai più.

La tutela ambientale oggi è la priorità assoluta per la salvaguardia del nostro territorio ed è proprio a te che verremo a prendere perché sappi che non abbasseremo la guardia, anzi i nostri sforzi saranno ancora maggiori. Noi – conclude Ruggiero Passero – vogliamo bene alla città e come noi ce ne sono tantissimi che insieme a noi faranno in modo di riuscire a beccarti».
  • Inquinamento
  • Ruggiero Passero
Altri contenuti a tema
2 Centri raccolta rifiuti, «importanza strategica, non ci sottrarremo al confronto» Centri raccolta rifiuti, «importanza strategica, non ci sottrarremo al confronto» Nota congiunta del sindaco Cannito e dell’assessore all’ambiente Ruggiero Passero
3 Barletta, ancora allerta per l'aria malsana Barletta, ancora allerta per l'aria malsana La segnalazione del cittadino Angelo Marzocca
Superamenti PM10, i dati del monitoraggio a Barletta Superamenti PM10, i dati del monitoraggio a Barletta L'Arpa Puglia fa il punto sul trend nell'arco del 2020: si registra un generale miglioramento della qualità dell’aria
Residui di fuochi d'artificio abbandonati sulla costa di Barletta Residui di fuochi d'artificio abbandonati sulla costa di Barletta La segnalazione divulgata da Antonio Binetti sui social
Super delega per il vicesindaco Cefola. Anche Passero potrebbe fare il pieno Super delega per il vicesindaco Cefola. Anche Passero potrebbe fare il pieno Il sindaco Cannito ha firmato il decreto di nomina. Intanto sarebbe in corso una trattativa anche con l’assessore Ruggiero Passero
Installati a Barletta tre cestini galleggianti per "pulire" il mare Installati a Barletta tre cestini galleggianti per "pulire" il mare Il progetto è stato presentato ieri presso la Lega navale
1 A Barletta arrivano i cestini galleggianti per raccogliere i rifiuti in mare A Barletta arrivano i cestini galleggianti per raccogliere i rifiuti in mare I tre Seabin saranno installati nella rada della Lega navale
1 Anche la Bat potrà indagare su chi inquina: 3 milioni dalla Regione Anche la Bat potrà indagare su chi inquina: 3 milioni dalla Regione L'intervento consentirà a tutte le province pugliesi di svolgere attività di indagine per individuare i responsabili dell'inquinamento
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.