Rifiuti abbandonati sulla litoranea di Barletta
Rifiuti abbandonati sulla litoranea di Barletta
Cronaca

Ancora rifiuti abbandonati sulla litoranea di Barletta, Passero: «Ti beccheremo»

L'assessore all'Ambiente denuncia: «Ti prenderemo e faremo di tutto per far sì che questo scempio non accada mai più»

È passata poco più di una settimana dall'ultima segnalazione. Ancora una volta rifiuti riconducibili a scarti di tomaie sono stati abbandonati sulla costa a Barletta, precisamente in contrada Le Paludi.

A segnalarlo è l'assessore all'Ambiente Ruggiero Passero che, in un video pubblicato su Facebook, si rivolge direttamente all'autore del gesto. «Non avremo nessun tipo di remora nel riuscire a beccare te e tutti coloro i quali stanno perpetrando uno scempio del genere nella nostra città» dice rivolgendosi allo «sporcaccione».«Ci risiamo – esordisce Passero – siamo nuovamente in contrada Le Paludi. Soltanto dieci giorni fa eravamo intervenuti per rimuovere dall'arenile due balle di scarti di lavorazioni di tomaifici. Ieri, purtroppo, si è consumato l'ennesimo scempio.

Una segnalazione – spiega l'assessore all'Ambiente del Comune di Barletta – ci ha indicato un'ulteriore balla della stessa tipologia di rifiuti che qualcuno ha nuovamente sversato sul litorale. Voglio dire a te, che sei nuovamente venuto a lasciare questa balla, infischiandone di quelle che sono state le raccomandazioni, di quelli che quotidianamente operano per cercare di salvaguardare la tutela del nostro territorio: tu pensi che sia un gioco? Pensi che sia una cosa bella quella che stai facendo?

Ti dico solo che non avremo pietà, non avremo nessun tipo di remora nel riuscire a beccare te e tutti coloro i quali stanno perpetrando uno scempio del genere nella nostra città. È una sfida che accettiamo, ma sappi che ti prenderemo e che faremo di tutto per far sì che questo scempio non accada mai più.

La tutela ambientale oggi è la priorità assoluta per la salvaguardia del nostro territorio ed è proprio a te che verremo a prendere perché sappi che non abbasseremo la guardia, anzi i nostri sforzi saranno ancora maggiori. Noi – conclude Ruggiero Passero – vogliamo bene alla città e come noi ce ne sono tantissimi che insieme a noi faranno in modo di riuscire a beccarti».
  • Inquinamento
  • Ruggiero Passero
Altri contenuti a tema
1 Macerie edili sulla costa di Levante a Barletta Macerie edili sulla costa di Levante a Barletta Ritrovato anche amianto: situazione segnalata alle autorità preposte
15 Diffida per la rimozione delle macerie in via Cafiero, interviene Italia Nostra Onlus Diffida per la rimozione delle macerie in via Cafiero, interviene Italia Nostra Onlus «Questo materiale, oltre ad essere uno sconcio paesaggistico, espone le zone circostanti a rischi di inquinamento»
Torna nella notte la “puzza di formaggio” Torna nella notte la “puzza di formaggio” La nostra città come una piccola Miami? Così non si "campa" di turismo
Biomonitoraggio unghie bambini, convocati i firmatari del protocollo d'intesa Biomonitoraggio unghie bambini, convocati i firmatari del protocollo d'intesa Dopo la riunione tecnica di ieri, è calendarizzato per domani un nuovo incontro
L'assessore Ruggiero Passero si dimette, ancora caos in consiglio comunale L'assessore Ruggiero Passero si dimette, ancora caos in consiglio comunale Ieri in aula il resoconto delle attività di Bar.S.A., tra rinnovi e contese
Operazione Aria Pulita BAT: «Dopo la tregua ritornano le esalazioni maleodoranti» Operazione Aria Pulita BAT: «Dopo la tregua ritornano le esalazioni maleodoranti» Le nuove segnalazioni del Comitato sull'inquinamento a Barletta
L'associazione "Io Ci Sono!" preoccupata per i roghi nel territorio L'associazione "Io Ci Sono!" preoccupata per i roghi nel territorio Si chiede la partecipazione del prefetto Valiante
2 Centri raccolta rifiuti, «importanza strategica, non ci sottrarremo al confronto» Centri raccolta rifiuti, «importanza strategica, non ci sottrarremo al confronto» Nota congiunta del sindaco Cannito e dell’assessore all’ambiente Ruggiero Passero
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.