Sindaco Cosimo Cannito
Sindaco Cosimo Cannito
Politica

Accuse di deriva autoritaria, Cannito non ci sta: «I fatti smentiscono la demagogia»

Il sindaco elenca le attività promosse dalla sua amministrazione

«Di fronte agli insulti e alle accuse ipocrite lanciate per mera propaganda politica da parte di un gruppo consiliare, mi sia consentito di riportare, a titolo molto esemplificativo, alcuni provvedimenti approvati da questa Amministrazione comunale sui quali invito a riflettere». Il sindaco di Barletta Cosimo Cannito elenca le attività di impronta «democratica ed europeista» promosse dall'amministrazione comunale.

«I fatti - scrive - smentiscono e smontano le demagogie di ogni natura». Il riferimento è ai risvolti di quanto accaduto durante la seduta del Consiglio comunale di ieri.
Ecco l'elenco redatto dal primo cittadino:
  • 18/10/2019 iniziative a sostegno del popolo Curdo con l'esposizione della bandiera curda al Palazzo di Città e il finanziamento di un bus per consentire la partecipazione alla manifestazione di solidarietà al popolo Curdo a Roma;
  • 15/09/2019 - celebrazione (per la prima volta a Barletta) della Giornata Europea della Cultura ebraica;
  • 9/11/2019 - approvazione in Consiglio comunale della mozione contro i Muri della Vergogna;
  • 25/11/2019 - partecipazione con patrocinio del Comune alla giornata mondiale contro la Violenza di Genere;
  • 29/11/2019 - conferimento della cittadinanza onoraria alla senatrice Liliana Segre, durante la celebrazione del Consiglio comunale;
  • 29/01/2020 - il Consiglio comunale ha approvato l'iscrizione della città di Barletta all'anagrafe antifascista promossa dal comune di Stazzema;
  • 16/12/2020 il Consiglio comunale di Barletta ha approvato all'unanimità di sostenere il Progetto di Legge di iniziativa popolare "Norme contro la propaganda e la diffusione di messaggi inneggianti a Fascismo e Nazismo e la vendita e produzione di oggetti con simboli fascisti e nazisti" promuovendo la raccolta di firme, in collaborazione con l'A.N.P.I.
Patrocinio del Comune:
  • per l'incontro con una partigiana contro il nazifascismo;
  • per un convegno di studi su Cafiero anarchico;
  • per un convegno sulla Sindrome di Down, uno contro il bullismo e altrettanti di promozione delle politiche europee e sulla Costituzione.
Celebrate sempre, nonostante la pandemia da Covid 19, la Festa della liberazione il 25 aprile con l'ANPI.

Nel campo dei Servizi sociali è stata condotta una linea politica a favore e sostegno dei cittadini che vivono in condizione di disagio e fragilità;
  • approvazione del 4° Piano sociale di zona;
  • apertura Sportello della Volontaria Giuridisdizione, una convenzione con il Tribunale di Trani del 2 marzo 2020;
  • l'indizione di gare mai fatte prima dal Comune di Barletta, vedi l'apertura del centro polivalente per diversamente abili "L'Angioletto", dopo 9 anni dalla inaugurazione;
E ancora:
  • l'ADE, Assistenza Domiciliare Educativa;
  • il Segretariato Sociale;
  • il PIS (Pronto Intervento Sociale);
  • La Mensa sociale per anziani;
  • Il Centro anziani;
  • Il PROVI (Progetto Vita Indipendente) per disabili che vogliono vivere da soli;
  • La promozione del servizio di Affido e il CO-HOUSING.
È, pertanto, quanto meno ingiusto e scorretto accusare questa Amministrazione comunale, che ha sempre agito con spirito e orientamento democratico ed europeista, e fare insinuazioni sulla mia persona e sul Presidente del Consiglio comunale. La politica è una cosa seria, lo scontro è nello spirito e nell'agone politico, ma mai senza lealtà e senso di realtà, perché i fatti poi smentiscono e smontano le demagogie di ogni natura».
  • Consiglio comunale
  • Cosimo Cannito
Altri contenuti a tema
«Se oggi Cannito è il sindaco di Barletta la responsabilità è anche la nostra» «Se oggi Cannito è il sindaco di Barletta la responsabilità è anche la nostra» Il gruppo Cantiere Barletta spiega perché non sosterrà più l'amministrazione
A Barletta Rosanna Maffione (Pd) si dimette da presidente della Commissione Bilancio A Barletta Rosanna Maffione (Pd) si dimette da presidente della Commissione Bilancio La lettera di dimissioni inviata al sindaco Cannito
Incidente in moto per il sindaco di Trani, Cannito in visita Incidente in moto per il sindaco di Trani, Cannito in visita Bottaro è attualmente ricoverato al "Dimiccoli" di Barletta
«A Barletta i 5 stelle “salvano” Cannito, ma ne chiedevano le dimissioni» «A Barletta i 5 stelle “salvano” Cannito, ma ne chiedevano le dimissioni» La nota di Italia Viva dopo l’ultimo Consiglio comunale
Cosa serve adesso all’amministrazione di Barletta per arrivare al 2023 Cosa serve adesso all’amministrazione di Barletta per arrivare al 2023 Il sindaco Cannito dovrà trovare una nuova maggioranza e forse anche un presidente del Consiglio
I 5 stelle e l'appoggio esterno di Dipaola. A Barletta Cannito va avanti I 5 stelle e l'appoggio esterno di Dipaola. A Barletta Cannito va avanti I pentastellati si astengono dal voto e dal Pd Mennea vota a favore
43 Caracciolo risponde al sindaco di Barletta: «Si assuma la responsabilità dei suoi fallimenti» Caracciolo risponde al sindaco di Barletta: «Si assuma la responsabilità dei suoi fallimenti» La replica del consigliere regionale al primo cittadino
Cannito: «Caracciolo pensa di poter decidere del destino dei barlettani» Cannito: «Caracciolo pensa di poter decidere del destino dei barlettani» In una nota il primo cittadino si dice preoccupato per la città e fa nomi e cognomi
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.