Tennis
Tennis
Tennis

Tennis, a rischio l'Atp di Barletta per l'allarme Coronavirus

«Ci è sembrata cosa giusta rendere partecipe la nostra comunità, della concreta possibilità di cancellare il torneo»

A rischio la ventunesima edizione del Challenger Atp di Barletta. La presenza del Coronavirus in Italia ha causato la cancellazione di numerosi eventi nazionali ed internazionali, che si stavano svolgendo sul territorio o si sarebbero dovuti svolgere a breve. Rinviate anche fiere internazionali, così come sono stati sospesi i campionati di calcio e volley, e il 23 febbraio scorso anche la finale del Challenger Atp di Bergamo è stata cancellata per questo motivo. Nelle ultime settimane Moto Gp, Sei Nazioni di Rugby e molto altro è stato cancellato o rinviato nel mondo, molti Paesi hanno addirittura chiuso o ristretto la possibilità di viaggiare da e per l'Italia, con conseguenti gravi problemi logistici.

"Tutto questo ha messo a rischio l'organizzazione e lo svolgimento del torneo di Barletta, previsto dal 6 al 12 aprile prossimo, con un altissimo rischio di blocco o cancellazione – spiega l'organizzatore e direttore tecnico del torneo, Enzo Ormas -. L'Atp ci ha chiesto di considerare, per quest'anno, uno spostamento del torneo alla seconda metà di luglio, unica data disponibile nel calendario internazionale, per evitare che le autorità competenti (in caso di necessità) chiudano e cancellino il torneo all'ultimo momento. Possibilità molto concreta, vista la crescita in Puglia del numero di persone che hanno contratto il virus".

Un evento come il Challenger di Barletta, che raccoglie migliaia di spettatori da oltre 20 anni, è chiaramente soggetto in maniera esponenziale a tale pericolo. "La sede storica del Challenger è il circolo tennis "Hugo Simmen" di Barletta – prosegue Ormas -. Abbiamo, pertanto, prontamente informato il suo presidente e il consiglio direttivo di quanto fortemente suggerito dall'Atp, e della nostra volontà di spostare il torneo per salvaguardare un patrimonio del nostro territorio. Cosa pienamente condivisa anche dal sindaco Cosimo Cannito e dall'assessore allo Sport Michele Lasala".

Come era immaginabile, l'Atp ha dato dei termini perentori per decidere il da farsi e poter cambiare per tempo il calendario internazionale. "Nella giornata di martedì 3 marzo abbiamo ricevuto dal Ct Hugo Simmen una risposta formale alle nostre richieste in cui si negava la possibilità di spostare il torneo a luglio per esigenze organizzative interne – conclude Enzo Ormas -. La cosa ci ha decisamente sorpresi, in quanto eravamo certi di una loro assunzione di responsabilità e una apertura, vista la situazione assolutamente eccezionale e imprevedibile, a realizzare insieme qualcosa di ancora più bello, per dimostrare che nelle difficoltà si è capaci di fare squadra e salvare ciò che da oltre 20 anni rende famoso nel mondo il CT Hugo Simmen stesso, la nostra regione e Barletta. Naturalmente rispettiamo tale decisione in quanto il CT Hugo Simmen è una struttura privata e pertanto libera da ogni vincolo e con proprie esigenze di gestione interna. Alla luce di quanto fin qui accaduto ci è sembrata cosa giusta rendere partecipe la nostra comunità, della concreta possibilità di cancellare il torneo, visto l'affetto e il legame profondo che ha per il Challenger della Città della Disfida. Ci auguriamo sinceramente che il tutto si risolva per il meglio riservandoci di trovare soluzioni alternative".
  • tennis
Altri contenuti a tema
La racchetta di Nadal donata a Barletta nel 2003 torna in campo La racchetta di Nadal donata a Barletta nel 2003 torna in campo L’oggetto-simbolo continua a essere tramandato nelle generazioni tra sport, passione e valori
Melbourne 28 gennaio 2024. Jannik Sinner é leggenda Melbourne 28 gennaio 2024. Jannik Sinner é leggenda Al termine di un match epico il ventiduenne altoatesino riporta l’Italia nella storia del tennis. Solo 4 anni fa era in campo a Barletta
Circolo Tennis Barletta: rinnovo delle cariche sociali Circolo Tennis Barletta: rinnovo delle cariche sociali Il CEO del gruppo "Media One", Savino Lapalombella, presenta la propria candidatura
Davis Cup: Enzo, Mimmo e Pasquale da Barletta a Malaga nel segno del trionfo azzurro nel tennis Davis Cup: Enzo, Mimmo e Pasquale da Barletta a Malaga nel segno del trionfo azzurro nel tennis La bella testimonianza di tre barlettani giunti in Spagna per celebrare la vittoria italiana dopo 47 anni
Brillanti risultati per i giovani atleti del Circolo Tennis Barletta Brillanti risultati per i giovani atleti del Circolo Tennis Barletta Importanti traguardi per Michele Piazzolla, Ale Binetti e Matteo Campana
Smashball: movimento, stile e qualità nel padel e nel tennis Smashball: movimento, stile e qualità nel padel e nel tennis Le proposte di abbigliamento e di attrezzatura tecnica dell’azienda pugliese con sede a Barletta
Open Disfida edizione 2023, a Barletta trionfa il giapponese Mochizuki Open Disfida edizione 2023, a Barletta trionfa il giapponese Mochizuki «Sono arrivato qui che nemmeno sapevo dove fosse Barletta, e adesso il nome di questa città resterà per sempre impresso nei miei ricordi»
Open “Città della Disfida”, buona la prima per il debutto Open “Città della Disfida”, buona la prima per il debutto Il grande tennis al Circolo Tennis di Barletta dal 2 al 9 aprile: il parere degli spettatori
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.