ATP
ATP "Città della Disfida"
Tennis

Sorpresa Giustino e Rosol: si completa il quadro delle semifinali

La sopresa del Challenger, il 25enne Lorenzo Giustino

È la sorpresa del Challenger di Barletta: il 25enne Lorenzo Giustino, numero 214 nel ranking mondiale, ha conquistato la semifinale dopo aver superato il tedesco Maximilian Marterer, testa di serie numero 7 del main draw. "È stata una prova importante, sono davvero contento - il commento del tennista azzurro a fine partita -. Mi sono venute bene tante giocate, quello che mi ero proposto di fare, l'ho fatto. È stata la mia miglior partita sin qui a Barletta, mi sono venuti bene tanti colpi".

Oggi il tennista napoletano sfiderà la testa di serie numero uno, il portoghese Gastao Elias nella prima semifinale, in programma al termine della finale di doppio tra Donati/Cecchinato e i fratelli Draganja della Croazia (start alle 12). "Sarà una sfida complicata, contro un grandissimo tennista – conclude Giustino -. Spero che potremo dare grande spettacolo. Leggere il mio nome accanto a quelli di Bedene, Elias e Rosol mi rende entusiasta. Ora penso solo a fare il meglio possibile e a recuperare energie quanto prima".

Soddisfatto anche Lukas Rosol, il tennista della Repubblica Ceca che in passato è arrivato ad occupare la 26esima posizione nella classifica mondiale. Attualmente numero 161 al mondo, Rosol ha conquistato la semifinale battendo in due set Alessandro Giannessi. "Per me è sempre un piacere tornare a giocare in questo torneo – dice Rosol -. Ci sono venuto qualche hanno fa, quando ho vinto il doppio, e nella stessa edizione ho perso nei quarti del singolo contro Bedene. Quest'anno ritrovo l'avversario inglese e ho voglia di riscatto. Sto bene e carico al punto giusto, dopo aver patito alcuni infortuni ad inizio anno. Contro Giannesi è stato complicato all'inizio perché lui è mancino, poi ho tarato i colpi ed è stato più semplice. Fermo restando che l'avevo incontrato in passato e ho visto una sensibile crescita del ragazzo. Le mie aspettative? Barletta per me è importante per tornare a vincere e ritrovare la migliore classifica".
  • tennis
Altri contenuti a tema
Challenger Atp Barletta, Simone Bolelli vola in semifinale Challenger Atp Barletta, Simone Bolelli vola in semifinale Stop invece per l'italiano Matteo Donati
Challenger Barletta, a Moroni il derby italiano contro Pellegrino Challenger Barletta, a Moroni il derby italiano contro Pellegrino Oggi si va in campo alle 12,00 con i quarti di finale del Singolare e la prima semifinale di doppio
ATP Challenger Barletta, trionfa Andrea Pellegrino ATP Challenger Barletta, trionfa Andrea Pellegrino Dopo una partita durata quasi 3 ore, il giovane biscegliese ha superato il ceco Pavlasek
ATP Challenger Barletta, eliminazione clamorosa per Marco Cecchinato ATP Challenger Barletta, eliminazione clamorosa per Marco Cecchinato L'italiano, testa di serie numero uno, è stato superato dal serbo Nikola Milojevic
Tennis, presentata l'edizione 2018 del Challenger Atp Barletta Tennis, presentata l'edizione 2018 del Challenger Atp Barletta «L'organizzazione del torneo è un'ottima garanzia di spettacolo per chi verrà a trovarci»
Fed Cup:  la terra rossa del Circolo Tennis si tinge d’azzurro nella sua prima giornata Fed Cup: la terra rossa del Circolo Tennis si tinge d’azzurro nella sua prima giornata Martina Trevisan e Sara Errani regalano le prime due vittorie e trionfano sulle asiatiche
Fed Cup Italia-Taipei, ecco il sorteggio degli incontri Fed Cup Italia-Taipei, ecco il sorteggio degli incontri Il programma delle sfide: sarà weekend di grande tennis
Fed Cup 2017, la parola ai capitani Tathiana Garbin e Shi-Ting Wang Fed Cup 2017, la parola ai capitani Tathiana Garbin e Shi-Ting Wang Gli ultimi allenamenti in vista delle partite del 22 e 23 aprile a Barletta
© 2001-2019 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.