Calcio
Calcio
Calcio

Quattro reti alla Vigor Trani e primato solitario per il Barletta 1922

Biancorossi ancora a punteggio pieno dopo cinque giornate

Quinta partita di campionato e quinta vittoria per il Barletta 1922 che approfitta dello scivolone interno del Corato contro l'Unione Calcio Bisceglie e conquista la vetta solitaria del girone Nord di Eccellenza pugliese. A cadere sotto i colpi dei ragazzi di mister Farina sul sintetico del "San Sabino" di Canosa questa volta è stato il turno della Vigor Trani, regolata da Pignataro e compagni con un inequivocabile 4-1che forse rispecchia solo parzialmente la superiorità biancorossa, soprattutto se si tiene conto del fatto che il punteggio della gara era già sul 3-0 dopo appena 22 minuti, e del fatto che il Barletta è sceso in campo quasi con gli stessi uomini che giovedì avevano affrontato il duro match di Coppa Italia contro il Trinitapoli.

Come già detto, la gara contro la Vigor Trani prende un indirizzo ben preciso sin da subito, con il Barletta che già al 5' trova in vantaggio con una gran botta da fuori del solito Pignataro sulla quale nulla può ilmportiere tranese Viterbo. Passano appena cinque minuti e il Barletta raddoppia: splendido lancio dalla tre quarti sinistra di Lavopa per Sante Russo, il quale supera in velocità il suo marcatore a batte per la seconda volta Viterbo con un preciso diagonale.

La Vigor reagisce provando ad impensierire Tucci su azione d'angolo con un colpo di testa terminato al lato da parte di Di Carne, ma al 22' il Barletta mette praticamente in ghiaccio la partita grazie al giovane Nannola, il quale raccoglie una corta respinta di Viterbo su tiro dell'incontenibile Russo e porta i biancorossi sul 3-0, punteggio che sarà anche il parziale di fine primo tempo.

Nella ripresa, forse causa stanchezza per l'impegno infrasettimanale, il Barletta prova ad addormentare la partita, con il risultato, però, di farsi infilare dal centrale tranese Cannito, bravo a raccogliere una respinta difettosa della difesa barlettana da calcio piazzato e a battere Tucci con un tiro di controbalzo da poco dentro l'area di rigore. Accorciate le distanze, la Vigor prova a riaprire il match, ma tutto sommato senza impensierire più di tanto la difesa del Barletta, che invece trova la rete del definitivo 4-1 grazie ad uno sfortunato autogol di Cannito, che nel disperato tentativo di anticipare il rientrante Vito Morra, infila nella propria porta un cross basso dell'altro neo entrato Dettoli.

La gara si conclude con Lavopa che in pieno recupero, con un pregevolissimo pallonetto, sfiora la quinta segnatura. Poco dopo il signor Ancona di Taranto (buona la sua direzione di gare) fischia la fine della contesa con il Barletta che festeggia il primato solitario in classifica.
  • Asd Barletta 1922
Altri contenuti a tema
Si arresta contro il Manfredonia la serie record di vittorie del Barletta Si arresta contro il Manfredonia la serie record di vittorie del Barletta I biancorossi bloccati sullo 0-0, ma mantengono 9 punti di vantaggio sul Corato che ha pareggiato a San Severo
I segreti del Barletta dei record I segreti del Barletta dei record Genesi di una squadra schiacciasassi figlia di umiltà e competenza
Il Barletta fa "dodici" Il Barletta fa "dodici" Lavopa e super-Pignataro stendono un buon Team Orta Nova
1 Barletta 1922:  adesso è fuga vera Barletta 1922: adesso è fuga vera I biancorossi vincono anche lo scontro diretto contro il Corato e prendono il largo in classifica
Eccellenza Puglia: e venne il giorno della supersfida fra Barletta e Corato Eccellenza Puglia: e venne il giorno della supersfida fra Barletta e Corato Al “San Sabino” si gioca domenica il big match che potrebbe già decidere le sorti del Girone A
Coppa Italia Eccellenza: il Barletta strapazza il San Severo e vede la finale Coppa Italia Eccellenza: il Barletta strapazza il San Severo e vede la finale I biancorossi si impongono per 5-1 nella prima gara del triangolare di semifinale regionale
Il Barletta vince anche a Vieste e tiene a distanza le rivali Il Barletta vince anche a Vieste e tiene a distanza le rivali Una zampata di Pignataro regola l’Atletico Vieste e regala ai biancorossi l’ottava meraviglia
Eccellenza Puglia: Barletta 1922 a Vieste per consolidare il primato Eccellenza Puglia: Barletta 1922 a Vieste per consolidare il primato Biancorossi in terra garganica per una sfida non certo banale
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.