Eusebio Haliti e Veronica Inglese
Eusebio Haliti e Veronica Inglese
Altri sport

La GS Avis Barletta rinasce coi giovani campioni del territorio

Veronica Inglese ed Eusebio Haliti: «Il nostro intento è quello di risalire sul palcoscenico nazionale»

«Forse sono abituata a pensare in grande, ad avere grandi obbiettivi, e perlomeno a provare sempre a realizzarli. Immagino questo anche per Barletta, immagino questo per i ragazzini di Barletta in cui mi rivedo un po' di anni fa, e immagino come sarebbe stato motivante correre con i colori di Barletta anche raggiunte le categorie superiori, quelle categorie assolute che contano davvero a livello nazionale. Ma non è un'utopia. È qualcosa che già è successo 60 anni fa, quando il nome dell'Avis Barletta risuonava in tutta Italia e nel mondo affiancata ai nomi di grandi campioni: Pietro Mennea e Visini, entrambi hanno portato la GS Avis Barletta alle Olimpiadi, e con altri atleti non solo barlettani, collezionavano titoli italiani».

Sono le parole della campionessa barlettana Veronica Inglese, giovane e tenace talento dello sport made in Barletta, fresca del suo nuovo ruolo nella rinata GS Avis Barletta come responsabile per le pubbliche relazione, affiancata dall'altro giovane campione di Bisceglie, Eusebio Haliti, suo compagno nella vita.

«Oggi grazie alla passione e all'impegno dei dirigenti e dei soci fondatori della Gs Avis Barletta - prosegue in un post Veronica - questa società è rinata e nel giro di un anno ha creato un vivaio di bambini che fa ben sperare per il futuro; ma l'Avis corre veloce e come ogni campione non si accontenta e vuole di più, vorrebbe accompagnare questi ragazzini fini alle categorie superiori. Vorrebbe quindi creare di nuovo una squadra assoluta che possa figurare in campo nazionale, e per questo ha pensato di farlo con l'aiuto di chi corre davvero veloce verso i propri obbiettivi: io ed Eusebio Haliti. Siamo entrambi atleti professionisti vestendo la maglia del gruppo sportivo militare, ma entrambi abbiamo iniziato a fare atletica con i colori delle nostre città per poi a 16 anni passare con società fuori regione: unico modo per poter continuare a coltivare la nostra passione prima di riuscire ad entrare in un gruppo sportivo militare grazie al quale tale passione si è trasformata nel nostro lavoro.

Passione e lavoro sono la combinazione perfetta ma prima di arrivare a ciò bisogna raggiungere 100 altri obbiettivi collezionando titoli italiani e maglie della nazionale, tutto ciò vorremmo fosse possibile per i neo atleti barlettani vestendo i colori della città. Io purtroppo a quindici anni, dopo aver vinto per l'Atletica Barletta (di cui ero l'unica iscritta) 4 titoli italiani di categoria, ho dovuto vestire la maglia di una società abruzzese, con la quale ho collezionato altri titoli italiani e medaglie internazionali. Ecco perché abbiamo sposato questa causa e accettato la sfida nell'aiutare questa storica società a ritornare ai vertici nazionali e ad accompagnare gli atleti fino alle categorie assolute. Grazie a questa unione di forze e di intenti la Gs Avis Barletta apre le porte all'alto livello dell'atletica e si presenterà nel 2020 con una vera e propria squadra assoluta composta da atleti per lo più barlettani ma anche dei paesi vicini, con l'obbiettivo di partecipare ai campionati Italiani di società Il nostro intento è quello di far diventare la Gs Avis Barletta un punto cardine dell'atletica leggera al sud e di finalmente risalire sul palcoscenico nazionale».
  • Atletica leggera
Altri contenuti a tema
Nuovo organigramma per il GS AVIS Barletta Nuovo organigramma per il GS AVIS Barletta Eusebio Haliti scelto come direttore tecnico, Veronica Inglese responsabile alle pubbliche relazioni
Futurathletic team Apulia, medaglie di bronzo per un atleta di Barletta Futurathletic team Apulia, medaglie di bronzo per un atleta di Barletta Terza finale nazionale a squadre Under 18 per il sodalizio barlettano
Barletta al “Palio dei comuni” 2019 di atletica leggera Barletta al “Palio dei comuni” 2019 di atletica leggera Un modo per avvicinare i ragazzi allo sport, nel ricordo vivo di Mennea
Campionati italiani di corsa campestre, quarto Andrea Ribatti Campionati italiani di corsa campestre, quarto Andrea Ribatti Risultato eccellente per l'atleta al suo primo campionato italiano
Il sindaco di Barletta Cannito incontra il giovane atleta Ndure Abdou Il sindaco di Barletta Cannito incontra il giovane atleta Ndure Abdou «Ammiro la sua forza di volontà che spero lo conduca ad essere presto protagonista dell'atletica internazionale»
1 «Mennea è il mio mito», battuto il record del campione di Barletta «Mennea è il mio mito», battuto il record del campione di Barletta Il giovane Filippo Tortu supera la Freccia del Sud sui 100 metri
1 Barletta città di Mennea e dello sport, l'impegno di Patrizia Mele e Mino Cannito Barletta città di Mennea e dello sport, l'impegno di Patrizia Mele e Mino Cannito Strutture adeguate, progetti e opportunità: un incontro con gli atleti barlettani
7 Nel segno di Pietro Mennea, ecco la nuova pista d'atletica di Barletta Nel segno di Pietro Mennea, ecco la nuova pista d'atletica di Barletta Il ministro Lotti promette: «A dicembre gli investimenti per rendere fruibile l'intero stadio»
© 2001-2019 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.