Paola Piazzolla
Paola Piazzolla
Altri sport

La campionessa Paola Piazzolla contro la violenza di genere

L'atleta barlettana: «E' un tema che mi sta molto a cuore»

Elezioni Regionali 2020
Ci sarà anche la campionessa del mondo barlettana Paola Piazzolla, domenica prossima, alla regata "Via le Mani", manifestazione contro la violenza di genere organizzata a Roma, sulle acque del Tevere, dalla Federazione Italiana Canottaggio, in collaborazione col Comitato Regionale FIC Lazio, il Circolo Canottieri Roma e le associazioni Hands off Women e Telefono Rosa Onlus. Alla gara, in otto yole, parteciperanno numerosi equipaggi, sia femminili che maschili. «Ho dato subito la mia disponibilità perché credo che ogni occasione sia fondamentale per sensibilizzare l'opinione pubblica su questo tema purtroppo ancora molto attuale», sottolinea Paola Piazzolla, che il mese scorso ha vinto la medaglia d'oro nel quattro di coppia pesi leggeri femminile a Sarasota (Florida, Usa). «Ogni volta è un colpo al cuore leggere le storie di donne che subiscono violenza e che vengono uccise e purtroppo questa lunga scia di sangue non accenna minimamente a fermarsi. Domenica dunque scenderò in acqua con testa, braccia, ma anche e soprattutto tanto cuore - aggiunge Paola - e sono molto felice di partecipare a questa manifestazione con le mie amiche e colleghe azzurre. Non c'è mezzo migliore dello sport per dire basta alla violenza di genere, ma anche per riaffermare il diritto delle donne ad avere un ruolo di primo piano nella società. In questo senso nel canottaggio, che è sempre sempre visto uno sport per uomini, abbiamo dimostrato che anche le donne possono dire la loro».

La scorsa settimana, durante la presentazione dell'accordo tra Paola e l'agenzia Wake Up di Barletta, che ne curerà l'immagine in vista dei prossimi appuntamenti sportivi, è stato annunciato anche un progetto di carattere sociale che vedrà protagonista proprio l'atleta barlettana. "Con Paola", spiega Fabio Degano, direttore creativo della Wake Up, «abbiamo deciso di dedicare questo suo primo impegno a favore del sociale proprio sul tema della violenza di genere. Metteremo la sua immagine a disposizione di un'associazione del territorio per la realizzazione di una campagna a sfondo sociale». I dettagli nelle prossime settimane.
  • Donne
  • Grandi eventi
  • Violenza
  • Evento sportivo
  • Canottaggio
Altri contenuti a tema
Camminando sulla via Francigena con la Barletta Sportiva Camminando sulla via Francigena con la Barletta Sportiva Percorso a piedi lungo la strada che unisce le Cattedrali di Barletta e Trani
1 Tre milioni a fondo perduto per lo sport pugliese Tre milioni a fondo perduto per lo sport pugliese Caracciolo: «Sport come veicolo di valori positivi, coesione sociale e passione»
Da Barletta parte la "One Hour Virtual Run" Da Barletta parte la "One Hour Virtual Run" Domenica appuntamento virtuale per correre insieme nonostante il distanziamento
4 Barletta, la movida e gli eccessi post Covid Barletta, la movida e gli eccessi post Covid Quando dal “so' ragazzi” alla violenza è un attimo
Correre ai tempi del COVID-19, la Ciemme Vivi Barletta diventa "virtuale" Correre ai tempi del COVID-19, la Ciemme Vivi Barletta diventa "virtuale" Tutti potranno partecipare alla 10 km da qualsiasi parte del mondo: basterà collegarsi tramite app
1 Sostegno alle donne e mamme per l'emergenza Covid-19: le Amiche per le Amiche scrivono ad Emiliano Sostegno alle donne e mamme per l'emergenza Covid-19: le Amiche per le Amiche scrivono ad Emiliano La lettera dell'avv. Francesca Magliano, presidente onorario e fondatrice, a nome dell'intera associazione
Coronavirus, Centro Antiviolenza e Comune di Barletta a sostegno delle donne in difficoltà Coronavirus, Centro Antiviolenza e Comune di Barletta a sostegno delle donne in difficoltà Attivi i numeri telefonici a cui chiedere supporto in totale anonimato
YouPol, l'app della Polizia di Stato per segnalare episodi di violenza domestica YouPol, l'app della Polizia di Stato per segnalare episodi di violenza domestica «In un periodo così delicato è possibile anche sentirsi minacciati tra le proprie mura domestiche»
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.