Calcio
Calcio
Calcio

Eccellenza pugliese, quarta giornata: Barletta 1922 atteso dal Borgorosso Molfetta

Un avversario alla portata dei biancorossi, ma assolutamente da non sottovalutare

Siamo nella primavera del 2015, un anno nefasto per il calcio barlettano, come ben sanno i tifosi biancorossi. Il Barletta della sciagurata gestione Perpignano sta per ottenere sul campo una brillante salvezza nel girone C di Serie C, nonostante la penalizzazione dovuta alle fin troppo note vicende societarie, nonostante l'apparentemente cervellotico esonero di mister Marco Sesia e nonostante il coinvolgimento del nuovo mister Ninni Corda nel fattaccio delle scommesse.

Mentre il calcio che conta a Barletta esala gli ultimi respiri, a Molfetta, circa trenta chilometri a Sud della città della Disfida, una piccola realtà calcistica il cui nome è chiaramente ispirato ad uno dei più celebri film del compianto Alberto Sordi vince al 3-1 in casa del Modugno (tripletta dell'attaccante Murolo, tutt'ora presente in rosa) assicurandosi così la vittoria del campionato di Terza Categoria praticamente al primo anno di attività. Da allora questa compagine, la cui denominazione suscita indubbiamente una certa simpatia, è riuscita a scalare i vertici del calcio dilettantistico pugliese fino al ripescaggio di questa estate e alla conseguente ammissione al campionato di Eccellenza pugliese.

Quella sin qui raccontata sembra a tutti gli effetti una delle tante belle storie che solo il calcio dilettantistico sa regalarci. Poi c'è la realtà, una realtà che parla di una squadra capace in questo avvio di campionato di fare quattro punti su sei in trasferta sui campi di avversari ben più quotati come Trinitapoli e Manfredonia e, pur perdendo, di mettere in seria difficoltà una grande del torneo come il Corato.

Vietato assolutamente adagiarsi sugli allori quindi per un Barletta reduce dal miglior avvio di campionato da quando è riprecipitato nell'inferno dell'Eccellenza. Guai a prendere sotto gamba un avversario che, come già detto, ha creato grosse difficoltà a compagini ben più attrezzate e che annovera tra le sue fila elementi interessanti come gli esperti attaccanti Marco Vitale e Bruno Sallustio, il veterano Domenico Murolo e il difensore Cristian Neqrouz, figlio dell'ex centrale del Bari Raschid Neqrouz.

Trasferta insidiosa anche per l'altra capolista Corato, che fa visita ad un Atletico Vieste reduce dal KO interno contro l'UC Bisceglie. Unione Calcio Bisceglie che affronterà in casa il Trinitapoli in un interessante confronto fra due squadre in salute. Così come molto interessante si annuncia il match del "Ricciardelli" fra due outsider come San Severo e Città di Mola. Alla ricerca di un risultato scaccia crisi è invece il Manfredonia, impegnato al "San Sabino" di Canosa contro l'undici locale, determinato più che mai a cancellare lo zero in classifica. Completano il quadro della quarta giornata Real Siti-Team Orta Nova e Vigor Trani- San Marco.
  • Asd Barletta 1922
Altri contenuti a tema
Si arresta contro il Manfredonia la serie record di vittorie del Barletta Si arresta contro il Manfredonia la serie record di vittorie del Barletta I biancorossi bloccati sullo 0-0, ma mantengono 9 punti di vantaggio sul Corato che ha pareggiato a San Severo
I segreti del Barletta dei record I segreti del Barletta dei record Genesi di una squadra schiacciasassi figlia di umiltà e competenza
Il Barletta fa "dodici" Il Barletta fa "dodici" Lavopa e super-Pignataro stendono un buon Team Orta Nova
1 Barletta 1922:  adesso è fuga vera Barletta 1922: adesso è fuga vera I biancorossi vincono anche lo scontro diretto contro il Corato e prendono il largo in classifica
Eccellenza Puglia: e venne il giorno della supersfida fra Barletta e Corato Eccellenza Puglia: e venne il giorno della supersfida fra Barletta e Corato Al “San Sabino” si gioca domenica il big match che potrebbe già decidere le sorti del Girone A
Coppa Italia Eccellenza: il Barletta strapazza il San Severo e vede la finale Coppa Italia Eccellenza: il Barletta strapazza il San Severo e vede la finale I biancorossi si impongono per 5-1 nella prima gara del triangolare di semifinale regionale
Il Barletta vince anche a Vieste e tiene a distanza le rivali Il Barletta vince anche a Vieste e tiene a distanza le rivali Una zampata di Pignataro regola l’Atletico Vieste e regala ai biancorossi l’ottava meraviglia
Eccellenza Puglia: Barletta 1922 a Vieste per consolidare il primato Eccellenza Puglia: Barletta 1922 a Vieste per consolidare il primato Biancorossi in terra garganica per una sfida non certo banale
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.