Calcio
Calcio
Calcio

Eccellenza Puglia: a Ortanova la prima di cinque finali per il Barletta 1922

Biancorossi a caccia di un successo in Capitanata per avvicinarsi al Manfredonia, atteso dalla difficile trasferta di Trani

Saranno cinque battaglie quelle che attendono il Barletta 1922 sulla strada della Serie D. Un Barletta quanto mai lanciato all'inseguimento della vetta del girone A di Eccellenza. Un Barletta che in queste ore ha ulteriormente rafforzato la propria base societaria con l'ingresso dei due nuovi soci Vincenzo Cristallo e Nicola Scaringella, entrambi imprenditori operanti in un settore importante come la logistica.

La prima di queste cinque gare verità è la trasferta in quel di Ortanova contro una squadra giovane, sapientemente guidata dal tecnico Cristian Carbone, che tra le mura amiche risulta essere particolarmente ostica avendo ottenuto sin qui due vittorie ed una sconfitta del tutto immeritata contro il Corato, grazie ad un rigore particolarmente generoso concesso agli ospiti.

Altra particolarità dell'undici ortese è quello di essere una piccola enclave di Spagna in terra di capitanata, vista la presenza in rosa di ben tre elementi di assoluto valore come Hernandez, Prieto ed Alvarado provenienti dalla terra di Miguel Cervantes. Un esame particolarmente attendibile per Nicolas Di Rito e compagni, visto che proprio il puntero argentino ha espresso la voglia dei biancorossi di risultare finalmente convincenti anche fuori dalle mura amiche, viste le difficoltà incontrate nella pur vittoriosa gara del "Di Liddo" contro l'Unione Calcio Bisceglie, e soprattutto la sconfitta contro il Città di Mola che ancora pesa nell'economia della classifica di un Barletta costretto a rincorrere il solido Manfredonia di questi tempi, avanti di quattro punti in classifica (ma con una gara in più) rispetto all'undici di Farina.

Manfredonia che sarà di scena domenica a Trani contro la Vigor, per quello che classifica alla mano sarà il match di cartello dell'ottava giornata. Una partita che ci riporta con la mente al 1987, vale a dire a una delle pagine più inquietanti della storia del calcio pugliese, quando il pulman dell'allora Polisportiva Trani fu fatto oggetto di un vero e proprio agguato a colpi di pistola - per fortuna senza danni alle persone - al rientro da una trasferta proprio nella città sipontina.

Non dovrebbe invece avere problemi a far sua l'intera posta in palio il Corato del neo acquisto Anibal Montaldi, atteso dalla non impossibile trasferta di Stornarella contro la Real Siti. Completa il quadro della giornata l'incontro fra Atletico Vieste e Unione Calcio Bisceglie, entrambe alla ricerca di un successo per mantenere in vita le residue speranze di partecipazione alla post-season.

Osserveranno un turno di riposo l'Alto Tavoliere San Severo e l'Audace del presidente Giuseppe Dibenedetto, ancora inviperita per il "caso Mancini".
  • Asd Barletta 1922
Altri contenuti a tema
3 Barletta 1922: tra silenzi e cauto ottimismo è partita la campagna abbonamenti Barletta 1922: tra silenzi e cauto ottimismo è partita la campagna abbonamenti Tra ritorno al Puttilli e prezzi abbordabili i biancorossi si candidano ad un’annata da protagonisti
1 Le richieste del Barletta alla politica e ai candidati sindaci per iniziare la prossima stagione calcistica Le richieste del Barletta alla politica e ai candidati sindaci per iniziare la prossima stagione calcistica «Attendiamo fiduciosi una ufficiale e pubblica risposta entro il prossimo 5 giugno da parte delle autorità politico/amministrative»
Odissea “Puttilli”: l’ASD Barletta 1922 chiama la politica ad un’assunzione di responsabilità Odissea “Puttilli”: l’ASD Barletta 1922 chiama la politica ad un’assunzione di responsabilità Tra squalifiche del campo e questione stadio, inizia in salita l’avventura in Serie D del Barletta
Asta benefica per celebrare il Centenario del Barletta Calcio Asta benefica per celebrare il Centenario del Barletta Calcio Subbuteo Club Barletta dà l'appuntamento a giovedì 19 maggio
Lettera d'amore per il Barletta calcio Lettera d'amore per il Barletta calcio «Il bianco e il rosso sono sempre stati i colori che ho conservato nel cuore»
13 Grazie ragazzi. Grazie Barletta Grazie ragazzi. Grazie Barletta La storia di una società, di un mister, di una curva e di un gruppo di giocatori più forti di tutto e di tutti
Grande stagione per il Barletta: vince anche la Coppa Italia Grande stagione per il Barletta: vince anche la Coppa Italia Vittoria e festeggiamenti a Rieti per la Finale Coppa Italia Eccellenza
Una squadra di Subbuteo dedicata al Barletta 1986/87 in serie B Una squadra di Subbuteo dedicata al Barletta 1986/87 in serie B Al via un'asta benefica per realizzare il progetto in occasione del centenario biancorosso
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.