Calcio
Calcio
Calcio

Coppa Italia Eccellenza: il Barletta strapazza il San Severo e vede la finale

I biancorossi si impongono per 5-1 nella prima gara del triangolare di semifinale regionale

È un Barletta straripante quello che ha letteralmente demolito il San Severo nella prima gara del triangolare di semifinale regionale di Coppa Italia. I ragazzi di mister Farina hanno dominato in lungo e in largo la gara mettendo in mostra un calcio collettivo di ottima fattura intervallato non di rado da giocate singole di primissima qualità, soprattutto da parte di Russo e Vicedomini, apparsi a tratti letteralmente incontenibili.

Il San Severo, da par suo, pur privo nella circostanza di alcuni titolari ( ed infarcito di under tra le riserve) ha provato coraggiosamente ad impensierire la difesa biancorossa, ma anche Milella e compagni, sono scesi in campo oggi in versione extra lusso ed hanno concesso ai dauni, peraltro in pieno recupero, soltanto la platonica soddisfazione del punto dell'onore. Barletta subito in gol dopo appena cinque minuti: Vicedomini crossa lungo da destra, Pignataro colpisce di testa la traversa, riprende sante Russo che, sempre di testa, deposita in rete a porta sguarnita.

Al 11' il raddoppio: angolo, sempre dalla destra, di Vicedomini e colpo di testa vincente di Massimo Pollidori sul quale nulla può il portiere Carella. Al 17' un'ulteriore svolta della partita: l'allenatore del San Severo Bonetti protesta in modo piuttosto concitato per un mancato calcio di punizione a favore della sua squadra, l'arbitro Raimondo della sezione di Taranto non ci pensa su molto e mostra il cartellino rosso a Bonetti che, ancora più inviperito, abbandona il terreno di gioco.

Al 29' Vicedomini prova l'eurogol calciando direttamente in porta un corner dalla sinistra con la palla che colpisce il palo interno della porta del San Severo. Sul finire del primo tempo il Barletta chiude praticamente la contesa. E' ancora una volta l'irresistibile Sante Russo, con una delle sue accelerazioni devastanti, a mettere letteralmente a soqquadro la retroguardia garganica. Il numero sette biancorosso si presenta solo dinanzi a Carella che non può far altro che stenderlo. E' Vicedomini a trasformare l'inevitabile calcio di rigore e a portare sul 3-0 il punteggio già a fine primo tempo.

Nella ripresa il San Severo prova una reazione d'orgoglio, ma è ancora il Barletta al 58' a sfiorare la segnatura, questa volta con Lanzone, che di testa manda di poco a lato, ancora una volta su azione da calcio d'angolo. Il San Severo capitola definitivamente al 73': angolo dalla sinistra di Vicedomini che stavolta, grazie anche alla chiara complicità dell'incerto Carella, finisce dritto in rete. La sconfitta del San Severo a questo punto rischia seriamente di tramutarsi in una solenne disfatta, soprattutto dopo che al 77' Boiano infila sotto misura per la quinta volta un rassegnato Carella.

Qualche minuto più tardi è Russo a sfiorare la doppietta personale con un gran tiro da poco dentro l'area che Carella stavolta è bravo a neutralizzare. La gara si conclude praticamente qui. Nei minuti restanti vi è giusto il tempo di annotare per il Barletta l'esordio in prima squadra di Vincenzo Daleno (figlio di Savino, storico capitano biancorosso ai tempi della presidenza Sfrecola); e per il San Severo il gol della bandiera realizzato al 94' da capitan De Vivo, che da due passi approfitta di un rimpallo e infila Tucci per il 5-1 finale.
  • Asd Barletta 1922
Altri contenuti a tema
3 Barletta 1922: tra silenzi e cauto ottimismo è partita la campagna abbonamenti Barletta 1922: tra silenzi e cauto ottimismo è partita la campagna abbonamenti Tra ritorno al Puttilli e prezzi abbordabili i biancorossi si candidano ad un’annata da protagonisti
1 Le richieste del Barletta alla politica e ai candidati sindaci per iniziare la prossima stagione calcistica Le richieste del Barletta alla politica e ai candidati sindaci per iniziare la prossima stagione calcistica «Attendiamo fiduciosi una ufficiale e pubblica risposta entro il prossimo 5 giugno da parte delle autorità politico/amministrative»
Odissea “Puttilli”: l’ASD Barletta 1922 chiama la politica ad un’assunzione di responsabilità Odissea “Puttilli”: l’ASD Barletta 1922 chiama la politica ad un’assunzione di responsabilità Tra squalifiche del campo e questione stadio, inizia in salita l’avventura in Serie D del Barletta
Asta benefica per celebrare il Centenario del Barletta Calcio Asta benefica per celebrare il Centenario del Barletta Calcio Subbuteo Club Barletta dà l'appuntamento a giovedì 19 maggio
Lettera d'amore per il Barletta calcio Lettera d'amore per il Barletta calcio «Il bianco e il rosso sono sempre stati i colori che ho conservato nel cuore»
13 Grazie ragazzi. Grazie Barletta Grazie ragazzi. Grazie Barletta La storia di una società, di un mister, di una curva e di un gruppo di giocatori più forti di tutto e di tutti
Grande stagione per il Barletta: vince anche la Coppa Italia Grande stagione per il Barletta: vince anche la Coppa Italia Vittoria e festeggiamenti a Rieti per la Finale Coppa Italia Eccellenza
Una squadra di Subbuteo dedicata al Barletta 1986/87 in serie B Una squadra di Subbuteo dedicata al Barletta 1986/87 in serie B Al via un'asta benefica per realizzare il progetto in occasione del centenario biancorosso
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.