Calcio
Calcio
Calcio

Barletta: una rimonta tutto cuore, testa e attributi

I ragazzi di Farina battono UC Bisceglie e sviste arbitrali e vedono la finale di Eccellenza pugliese

Solo un grande, grandissimo Barletta poteva superare in un colpo solo due enormi scogli quali la solita arcigna Unione Calcio Bisceglie - autentica bestia nera in questi bui anni di Eccellenza - e un arbitraggio che a definirlo discutibile non si corre certo il rischio di violare il politically correct.

Nelle gambe degli uomini di Francesco Farina, soprattutto nel primo tempo, si é fatta decisamente sentire la fatica della vittoriosa battaglia infrasettimanale contro il San Marzano, tanto che per tutta la prima frazione si è assistito ad un match molto equilibrato, con l'Unione Calcio Bisceglie pronta a ribattere colpo su colpo le iniziative di un Barletta parso leggermente appannato rispetto alle ultime gare. I biancorossi riescono tuttavia a portarsi in vantaggio al 23' grazie ad una sfortunata autorete di Stella sul solito velenoso traversone da destra di Sante Russo.

Una volta sbloccato il punteggio il Barletta, come accade di solito, sembra messo nelle condizioni ideali per chiudere la contesa. Cosa che sarebbe puntualmente avvenuta se al 28' se la terna arbitrale coordinata dal signor Caldararo di Lecce avesse convalidato lo splendido gol dalla distanza di Vicedomini, con palla che sembrava chiaramente aver varcato la linea di porta alle spalle dell'ex Lullo. Ma oltre all'evidente gol fantasma, a rimettere in gioco l'Unione Calcio Bisceglie vi è anche un più che discutibile penalty concesso ai padroni di casa sul finire del primo tempo e trasformato da Amoroso per l'1-1 con il quale le squadre vanno a riposo.

È un Barletta ferito e confuso quello che rientra in campo nei secondi quarantacinque minuti, tanto che l'Unione Calcio Bisceglie, dopo averlo sfiorato ancora con Amoroso al 47' (grande parata di Tucci), trova il gol del vantaggio grazie a capitano Bufi. È lo schiaffo che risveglia l'orgoglio del Barletta di Farina, anche perché il Corato sta vincendo contro il Manfredonia. A questo punto ha inizio un lungo e costante assedio alla porta di Lullo fatto di mischie furibonde nell'area biscegliese, e non di rado condito da autentica mala sorte, come in occasione del palo colpito su punizione dal solito Vicedomini.

Ma il malefico incantesimo più volte incarnato in questi anni dall'Unione Calcio Bisceglie viene prima esorcizzato al 83' con una pronta deviazione sotto misura di Cafagna, e poi definitivamente spezzato da un rinato Vito Morra, che al 89', sugli sviluppi dell'ennesima mischia in area, trova l'angolo basso alla sinistra di Lullo che, oltre a una strameritata vittoria, regala praticamente quel primo posto nel girone Nord di Eccellenza pugliese, al quale praticamente manca solo la certezza aritmetica.
  • Asd Barletta 1922
Altri contenuti a tema
3 Barletta 1922: tra silenzi e cauto ottimismo è partita la campagna abbonamenti Barletta 1922: tra silenzi e cauto ottimismo è partita la campagna abbonamenti Tra ritorno al Puttilli e prezzi abbordabili i biancorossi si candidano ad un’annata da protagonisti
1 Le richieste del Barletta alla politica e ai candidati sindaci per iniziare la prossima stagione calcistica Le richieste del Barletta alla politica e ai candidati sindaci per iniziare la prossima stagione calcistica «Attendiamo fiduciosi una ufficiale e pubblica risposta entro il prossimo 5 giugno da parte delle autorità politico/amministrative»
Odissea “Puttilli”: l’ASD Barletta 1922 chiama la politica ad un’assunzione di responsabilità Odissea “Puttilli”: l’ASD Barletta 1922 chiama la politica ad un’assunzione di responsabilità Tra squalifiche del campo e questione stadio, inizia in salita l’avventura in Serie D del Barletta
Asta benefica per celebrare il Centenario del Barletta Calcio Asta benefica per celebrare il Centenario del Barletta Calcio Subbuteo Club Barletta dà l'appuntamento a giovedì 19 maggio
Lettera d'amore per il Barletta calcio Lettera d'amore per il Barletta calcio «Il bianco e il rosso sono sempre stati i colori che ho conservato nel cuore»
13 Grazie ragazzi. Grazie Barletta Grazie ragazzi. Grazie Barletta La storia di una società, di un mister, di una curva e di un gruppo di giocatori più forti di tutto e di tutti
Grande stagione per il Barletta: vince anche la Coppa Italia Grande stagione per il Barletta: vince anche la Coppa Italia Vittoria e festeggiamenti a Rieti per la Finale Coppa Italia Eccellenza
Una squadra di Subbuteo dedicata al Barletta 1986/87 in serie B Una squadra di Subbuteo dedicata al Barletta 1986/87 in serie B Al via un'asta benefica per realizzare il progetto in occasione del centenario biancorosso
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.