Barletta Cerignola
Barletta Cerignola
Calcio

Prova brillante per il Barletta 1922

Battuta per 3-0 il Cerignola

Una vittoria limpida, netta e senza repliche ammissibili. Con una prova concreta e brillante il Barletta si sbarazza del Cerignola battendolo per 3-0 al "Manzi-Chiapulin" in un match valevole per la 5^ giornata del campionato di Eccellenza Pugliese.

La cronaca

Mister Bitetto dopo il pari di Coppa Italia con il Vieste ripropone Ola al centro della difesa al posto di Aprile e conferma il 4-2-3-1 come modulo di partenza. Il Cerignola si presenta con un 3-5-2 con Lasalandra e Morra di punta, in panchina l'ex Ladogana. L'inizio del match vede i gialloblù ospiti leggermente più propositivi ed infatti la prima occasione del match capita sui piedi di Pollidori al 22', ma l'ex biancorosso cicca il pallone all'altezza del dischetto. Scampato il pericolo il Barletta comincia a lievitare e sfiora il vantaggio con Loiodice al 31' (tiro alto sulla traversa), al 45' Di Rito (uno due con Sguera e tiro parato da Marinaro R. ed al 48' con Zingrillo (bolide deviato in angolo). Dopo 4' di recupero, dovuti agli infortuni di Lorusso e Cappellaro sostituiti da Dentamaro e Ragone si va a riposo sullo 0-0.

La ripresa si apre con il meritatissimo vantaggio biancorosso siglato da capitan Digiorgio con un colpo di testa su corner di Pellecchia al 53'. Poco dopo (minuto 57') il Cerignola rimane in 10 per l'espulsione di Ciano (doppio giallo) ed il Barletta comincia a collezionare palle gol a ripetizione fino al gol di Nicolas Di Rito che all'82' finalizza di testa un bell'invito di Nicola Loiodice. Al 93' arriva anche il sigillo finale di Mignogna che entrato al 75' per Sguera, conclude al meglio una splendida azione personale regalando al "Manzi-Chiapulin" il più dolce dei finali.

COMMENTO DEL MISTER E DI GIGI DIGIORGIO

Dopo una vittoria perentoria come il 3-0 sul Cerignola non può che essere soddisfatto il commento di mister Bitetto: "Quella di oggi è stata una vittoria bellissima. Questi ragazzi hanno dimostrato il loro valore ed hanno mostrato a tutti che con cattiveria ed intensità possono mettere sotto chiunque". Per il mister vincere contro una squadra come il Cerignola è senza dubbio un risultato importante che può servire a rompere il ghiaccio: "Il Cerignola è una squadra atterezzata per vincere ma noi l'abbiamo messa sotto, spero che questo successo rappresenti la svolta, dobbiamo continuare su questa squadra". Ora testa al Galatina: "Tutte le partite vanno giocate come quella di oggi, andiamo avanti così".

Raggiante anche capitan Digiorgio, autore del gol che ha sbloccato il risultato: "Abbiamo affrontato un'ottima squadra giocando come noi volevamo. Dopo un inizio un po' titubante abbiamo preso le misure ed è stato un crescendo fino ad arrivare ad ottenere un risultato netto ed indiscutibile". Anche per il capitano questa può essere la vittoria della svolta: "Io sono sempre stato convinto del valore di questa squadra. Abbiamo avuto innegabilmente qualche difficoltà, abbiamo cambiato il mister, ma alla fine stiamo venendo fuori. Ora sta a noi non fermarci e continuare così a partire dal match di Galatina".

IL TABELLINO

Barletta 1922 (4-2-3-1): Rossetti; Martino, Ola, Digiorgio, Lisi; Lorusso (36' Dentamaro), Zingrillo; Pellecchia, Sguera (75' Mignogna), Loiodice; Di Rito. A disp. Cafagna, Aprile, Cormio, Varola, Santoro. All. Bitetto
Audace Cerignola (3-5-2) Marinaro R.; Ciano, Colangione, Sakho; Cappellari (20' Ragone), Pollidori (61' Ladogana), Marinaro C., Albanese, Colucci; Morra, Lasalandra (78' Russo). A disp. Vurchio, Altares, Rinaudo, Matera. All. Crudele
Marcatori: 53' Digiorgio (B), 82' Di Rito, 93' Migogna (B)
Ammoniti: Martino (B), Ciano, Morra (C)
Espulsi: 57' Ciano (C), 89' Pollidori (dalla panchina)
Calci d'angolo: Barletta 1922-Audace Cerignola 10-0
Recuperi: 4' pt., 4' st.
Arbitro: Totaro di Lecce (Spendicato e Tomasi)
  • Calcio
  • barletta 1922
Altri contenuti a tema
Gennaro Delvecchio nuovo responsabile delle giovanili del Lecce Gennaro Delvecchio nuovo responsabile delle giovanili del Lecce L'ex calciatore barlettano si appresta ad intraprendere una nuova esperienza professionale col club salentino
L'arbitro Antonio Damato di Barletta componente della CAN Pro L'arbitro Antonio Damato di Barletta componente della CAN Pro Farà parte dell’organo tecnico dell’A.I.A. preposto alla designazione di arbitri e assistenti per la Serie C
La Live Love Lift Barletta vince la Coppa Nazionale UISP La Live Love Lift Barletta vince la Coppa Nazionale UISP Mister Gianni Dibari: «È la vittoria del gruppo»
Coppa Italia, grande emozione per il barlettano Antonio Damato Coppa Italia, grande emozione per il barlettano Antonio Damato Una serata che ha visto la città unita per sostenere l’arbitro di Barletta
4 Juventus-Milan, il barlettano Antonio Damato l'arbitro designato Juventus-Milan, il barlettano Antonio Damato l'arbitro designato La finale di Coppa Italia è in programma domani sera alle ore 21,00
Foggia-Bari, trasferta vietata ai residenti di Bari e Bat Foggia-Bari, trasferta vietata ai residenti di Bari e Bat L'ufficialità arriva dalla Questura del capoluogo dauno. Settore ospiti chiuso per il derby di sabato
Barletta 1922 trionfa contro l'Aradeo, 0-1 il risultato finale Barletta 1922 trionfa contro l'Aradeo, 0-1 il risultato finale Grazie a una rete di Berardi all'ora di gioco, il Barletta vola a quota 31 punti in classifica
Barletta 1922, il match finisce 1-3 per l'Omnia Bitonto Barletta 1922, il match finisce 1-3 per l'Omnia Bitonto Interrotta la striscia di due vittorie consecutive
© 2001-2018 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.