audace presentazione
audace presentazione
Calcio

Audace Barletta, presentata ufficialmente la nuova squadra

Direttore generale Contento: «Possiamo contare su un gruppo che rappresenta una fortissima componente della nostra città»

Elezioni Regionali 2020
Sorrisi e tanta voglia di fare bene. E' stato presentato ufficialmente, presso la location dell'Ipanema Club, il nuovo Audace Barletta 2019/20. Tanti i protagonisti: dallo staff societario al settore giovanile che, da questa stagione, avrà come responsabile Gianni Tuosto e vecchie glorie del calcio barlettano come Vincenzo e Giuseppe Lanotte.

Serata aperta dalle parole del direttore generale Massimiliano Contento, che ha voluto rimarcare la forte impronta barlettana all'interno del team biancorosso: "Siamo orgogliosi-esordisce-di poter contare su un gruppo che rappresenta una fortissima componente della nostra città. Ad Altamura abbiamo schierato 8 barlettani: il nostro progetto si fonda sui ragazzi del nostro territorio. Con il Martina abbiamo perso, vero, ma ci riteniamo soddisfatti per il cammino intrapreso. Parole ribadite anche dal tecnico dell'Audace Barletta, Beppe Iannone, giunto alla sua quarta stagione consecutiva nel club barlettano: "Riparto da un gruppo di amici, riparto da questa piccola realtà che, nel giro di 3 anni, è riuscita a centrare il doppio salto di categoria. Il nostro obiettivo, vogliamo ribadirlo, è quello di conquistare la permanenza in Eccellenza. Credo che, se riusciamo a riproporre le prestazioni di questo inizio di campionato, possiamo riuscirci".

Fiore all'occhiello sarà il settore giovanile. "Sono felice di essere stato accolto-esordisce Gianni Tuosto- in questa famiglia. Avremo come obiettivo quello di far crescere i nostri ragazzi, non solo della Juniores, ma anche i più piccoli dei Primi Calci. Sarà un processo lungo, ma che credo ci porterà diverse soddisfazioni". Chiusura finale con la presentazione della prima squadra e con la foto dello staff al completo: l'Audace Barletta si presenta e, da oggi pomeriggio, riparte con vista Unione Calcio Bisceglie.
  • Calcio
Altri contenuti a tema
Orgoglio Bianconero Barletta, l'avv. Antonella Crescente nuovo presidente Orgoglio Bianconero Barletta, l'avv. Antonella Crescente nuovo presidente La sede dell'associazione è stata trasferita al Circolo Amatori Tennis
2 Addio al grande Mariolino Corso: fu l’ultima salvezza in serie B del Barletta Addio al grande Mariolino Corso: fu l’ultima salvezza in serie B del Barletta È scomparso all'età di 78 anni. Allenò il Barletta negli anni 1989-1990 nel campionato di Serie B
2 È morto Mario Corso, allenò il Barletta in Serie B È morto Mario Corso, allenò il Barletta in Serie B Fu campione nella Grande Inter di Herrera: aveva 78 anni
Amarcord biancorosso. 1980-1984: gli anni dell’inviolabile Stadio Comunale Amarcord biancorosso. 1980-1984: gli anni dell’inviolabile Stadio Comunale Nel giorno più buio del calcio italiano nasce il Barletta delle “furie rosse”
1 Covid-19: fermo (senza polemiche) anche il campionato di Eccellenza Covid-19: fermo (senza polemiche) anche il campionato di Eccellenza I giorni dell’emergenza e la dignità del calcio minore
25° turno Eccellenza pugliese: Audace alla ricerca del colpaccio, Barletta 1922 in cerca di stimoli 25° turno Eccellenza pugliese: Audace alla ricerca del colpaccio, Barletta 1922 in cerca di stimoli Due squadre che non hanno quasi più nulla da chiedere al campionato
2 Febbraio 1990: nell’inferno dello Zaccheria, l’Italia conosce Nicola Dibitonto Febbraio 1990: nell’inferno dello Zaccheria, l’Italia conosce Nicola Dibitonto Il giovane portiere barlettano fu indubbiamente protagonista indiscusso di quell’epica pagina di calcio biancorosso
Barletta 1922 e Audace: contro Deghi e San Severo è assolutamente vietato sbagliare Barletta 1922 e Audace: contro Deghi e San Severo è assolutamente vietato sbagliare I prossimi impegni in cui le due squadre barlettane non possono fallire
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.