Calcio
Calcio
Calcio

A San Severo si rivede il Barletta versione schiacciasassi

Due doppiette di Pignataro e Lavopa stendono i volenterosi giallo granata

È bastata una pausa natalizia più lunga del solito per rivedere il Barletta sicuro e dominante della prima parte di stagione che però era parso un pò in riserva di energie prima della sosta.

Al "Ricciardelli" non c'è praticamente mai stata storia sin dalle battute iniziali, nonostante l'intraprendenza dei vari Lamatrice, Abissinia e di Alessandro Morra, sicuramente i migliori elementi della compagine subgarganica. Il Barletta ha infatti sin da subito letteralmente piantato le tende nella metà campo avversaria, rendendosi pericoloso già al 7' con un cross di prima del rientrante Sante Russo che attraversa tutta l'area piccola e si perde sul fondo. Al 10' è ancora il numero sette biancorosso a insidiare la porta di Equestre con un tiro cross deviato in angolo non senza difficoltà dal portiere sanseverese, il quale nulla può al 14' sullo splendido destro a giro scoccato dal vertice sinistro dell'area da Lavopa, che porta meritatamente avanti gli uomini di Farina.

Al 23' il San Severo si affaccia per la prima volta dalle parti di Tucci con un velenoso traversone di Lamatrice mancato di un soffio da Alessandro Morra. I padroni di casa provano per qualche minuto ad invertire l'inerzia della gara, fino al 28' quando il Barletta trova la seconda rete. Mortifero calcio piazzato dalla destra da parte del solito Vicedomini, Equestre smanaccia goffamente sulla traversa e per Pignataro è un gioco da ragazzi appoggiare la palla in rete.

A questo punto il San Severo va completamente in bambola, e poco prima dell'intervallo rischia per ben tre volte la capitolazione, prima con Telera, che dopo una preziosa sponda di Pollidori viene provvidenzialmente murato da un difensore, poi ancora su piazzato di Vicedomini, con Equestre che si salva con l'aiuto della traversa, e infine con Sante Russo, che sugli sviluppi dell'ennesimo corner di Vicedomini spara alto da buona posizione.

Nella ripresa il Barletta gestisce agevolmente la partita, soprattutto in vista della finale di andata della fase regionale di Coppa Italia in casa del Martina. Farina infatti sostituisce Sante Russo, Vito Morra (decisamente positiva la sua prova) e Gasbarre, rispettivamente con Milella, Manzari e Nannola. E proprio da un'azione che vede protagonisti gli ultimi due nasce al 82' l'azione che chiude definitivamente l'incontro. Da Nannola in profondità per l'ex bomber dell'Unione Calcio Bisceglie, da questi sulla sinistra per l'accorrente Vito Lavopa che con un gran diagonale firma la sua doppietta personale. Tre minuti dopo è invece Pignataro a firmare il definitivo 4-0, al termine di una splendida triangolazione con un finalmente più che positivo Manzari.
  • Asd Barletta 1922
Altri contenuti a tema
3 Barletta 1922: tra silenzi e cauto ottimismo è partita la campagna abbonamenti Barletta 1922: tra silenzi e cauto ottimismo è partita la campagna abbonamenti Tra ritorno al Puttilli e prezzi abbordabili i biancorossi si candidano ad un’annata da protagonisti
1 Le richieste del Barletta alla politica e ai candidati sindaci per iniziare la prossima stagione calcistica Le richieste del Barletta alla politica e ai candidati sindaci per iniziare la prossima stagione calcistica «Attendiamo fiduciosi una ufficiale e pubblica risposta entro il prossimo 5 giugno da parte delle autorità politico/amministrative»
Odissea “Puttilli”: l’ASD Barletta 1922 chiama la politica ad un’assunzione di responsabilità Odissea “Puttilli”: l’ASD Barletta 1922 chiama la politica ad un’assunzione di responsabilità Tra squalifiche del campo e questione stadio, inizia in salita l’avventura in Serie D del Barletta
Asta benefica per celebrare il Centenario del Barletta Calcio Asta benefica per celebrare il Centenario del Barletta Calcio Subbuteo Club Barletta dà l'appuntamento a giovedì 19 maggio
Lettera d'amore per il Barletta calcio Lettera d'amore per il Barletta calcio «Il bianco e il rosso sono sempre stati i colori che ho conservato nel cuore»
13 Grazie ragazzi. Grazie Barletta Grazie ragazzi. Grazie Barletta La storia di una società, di un mister, di una curva e di un gruppo di giocatori più forti di tutto e di tutti
Grande stagione per il Barletta: vince anche la Coppa Italia Grande stagione per il Barletta: vince anche la Coppa Italia Vittoria e festeggiamenti a Rieti per la Finale Coppa Italia Eccellenza
Una squadra di Subbuteo dedicata al Barletta 1986/87 in serie B Una squadra di Subbuteo dedicata al Barletta 1986/87 in serie B Al via un'asta benefica per realizzare il progetto in occasione del centenario biancorosso
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.