Il rudere fantasma su viale Reichlin
Il rudere fantasma su viale Reichlin
Cara Barletta ti scrivo

Il futuro prossimo della Cittadella della Musica Concentrazionaria 

La distilleria di Barletta attende la tanto desiderata rinascita

La città di Barletta è ancora in attesa di quello che sarebbe un progetto ambizioso per la sua periferia: la riqualificazione dell'ex distilleria, spazio che ospiterà la Cittadella della Musica Concentrazionaria.

Ubicata in via Vittorio Veneto, essa si presenta oggi come una sorta di cattedrale silenziosa: costruzione tardottocentesca nei pressi della quale sorge la Chiesa dei Cappuccini. La distilleria diede lavoro a tanti barlettani delle generazioni passate, ma oggi, viste le sue condizioni, attende ancora la tanto desiderata rinascita.

Tale rinascita passa dall'idea di raccogliere l'enorme patrimonio musicale nato nei lager e nei luoghi di concentramento durante il secolo scorso (tra il 1933 e il 1953) e che non avrebbe mai risuonato attraverso uno strumento se non fosse stato per il compositore e pianista barlettano Francesco Lotoro. Già Cavaliere dell'Ordine al merito della Repubblica italiana nel 2014 nonché Chevalier de l'Ordine des Arts et des Lettres conferito dal Ministero della Cultura francese nell'anno precedente, raccoglie da oltre trent'anni materiale sulla musica concentraz ionaria. Questo lavoro di ricerca immane e preziosissimo ha bisogno di un contenitore che possa fornire alle generazioni a venire quello sguardo sul passato capace di dare nuova linfa al futuro.

Era il 17 Settembre 2017, quando in occasione della presentazione pubblica del progetto, il Maestro e l'architetto Nicolangelo Dibitonto al Palazzo della Marra illustrarono la suddivisione in sei settori adibiti ad accogliere:
1. Campus delle scienze musicali
2. Bibliomediateca musicale
3. Thesaurus memoriae museum
4. Teatro Nuovi Cantieri
5. Libreria Internazionale del Novecento
6. Foresteria

La fermata Barletta centro della Bari Nord si presterebbe come punto a favore per un eventuale flusso turistico dai paesi limitrofi, vista la vicinanza dell'ex distilleria a questo punto di snodo sul piano dei trasporti. In occasione della Giornata della Memoria i riflettori sono tornati ad accendersi sull' iter di riqualificazione: Rai Scuola infatti ha mandato in onda lo scorso 27 gennaio un'intervista a Francesco Lotoro. La futura Cittadella si sarebbe affiancata alla Biblioteca comunale come contenitore di materiale librario e audiovisivo. Dopo il 2017 altri spazi hanno accolto volumi da catalogare e rendere fruibili e di conseguenza si sono imposti come luoghi per la diffusione del patrimonio culturale. Nel 2018 la parrocchia della Santissima Trinità inaugurava con la Biblioteca del Granaio uno spazio di fondamentale importanza per i numerosi studenti universitari, con posti a sedere nella sala lettura nonché un patrimonio librario in costante crescita. Fu poi la volta della sede dell'Istituto per il Medioevo, inaugurato nel 2019 presso il Castello Svevo. Recente è anche la notizia della ripresa delle attività culturali negli spazi del GOS, adiacente alla distilleria.

Ora si attende quest'ultimo tassello, capace di consacrare Barletta nel panorama di rinnovo e aggiornamento educativo.
  • Cittadella della Musica Concentrazionaria
Altri contenuti a tema
Barletta sulle pagine del New York Times grazie alla musica concentrazionaria Barletta sulle pagine del New York Times grazie alla musica concentrazionaria In un articolo di Milton Esterow si parla della cittadella che sorgerà nell'ex distilleria
Cittadella della musica concentrazionaria, il sindaco saluta la troupe della CBS Cittadella della musica concentrazionaria, il sindaco saluta la troupe della CBS Il reportage andrà in onda il prossimo autunno in USA
1 La CBS a Barletta per scoprire la Cittadella della Musica Concentrazionaria La CBS a Barletta per scoprire la Cittadella della Musica Concentrazionaria Le telecamere della nota emittente americana nella città della Disfida
Oggi e domani a Barletta le telecamere della CBS Oggi e domani a Barletta le telecamere della CBS Sarà realizzato un servizio sulla Cittadella della Musica Concentrazionaria e sul maestro Lotoro
Cittadella della Musica Concentrazionaria, «Barletta è pronta per questa nobile sfida culturale» Cittadella della Musica Concentrazionaria, «Barletta è pronta per questa nobile sfida culturale» Le parole del senatore Ruggiero Quarto a Palazzo Madama
1 La Cittadella della Musica Concentrazionaria di Barletta arriva in Senato La Cittadella della Musica Concentrazionaria di Barletta arriva in Senato Domani la presentazione del progetto a Palazzo Madama
Cittadella della Musica Concentrazionaria a Barletta, presto l'apertura dei cantieri Cittadella della Musica Concentrazionaria a Barletta, presto l'apertura dei cantieri Domani la presentazione a Trani
1 La presidente dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane a Barletta La presidente dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane a Barletta Un incontro in vista della realizzazione della Cittadella della Musica Concentrazionaria
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.