Disagio
Disagio
Servizi sociali

Violenza su donne e minori, la provincia si organizza

Piano da 250mila euro: due centri, una casa rifugio ed un'equipe di esperti. Tante le risorse stanziate

Un incontro finalizzato alla definizione del piano di interventi locale per la prevenzione e il contrasto del fenomeno della violenza di genere e contro i minori, previsto dal programma triennale approvato a fine 2008 dalla Regione Puglia. E' quanto si è tenuto presso la sala consiliare della Provincia di Barletta, Andria, Trani, alla presenza dell'assessore provinciale alle politiche sociali Carmelinda Lombardi, della funzionaria dello stesso servizio Tiziana Corti, di Giuliana Sannolla, membro dell'assessorato alla solidarietà della Regione Puglia e di alcuni assessori alle politiche sociali e dirigenti degli uffici di piano dei comuni della Bat. Con questo appuntamento si è ufficialmente dato inizio al ciclo di incontri dal titolo "No alla violenza contro donne e bambini", proprio in concomitanza con la settimana nazionale contro la biolenza, organizzato dalla Regione nelle sei province pugliesi.

Il piano di interventi locale per la prevenzione ed il contrasto del fenomeno della violenza di genere e contro i minori ha come obiettivi la realizzazione, in ogni Provincia, di almeno due centri antiviolenza ed una casa rifugio, e di un'equipe multidisciplinare ed un servizio di pronto intervento sociale per ambito territoriale. Le aree di maggior attenzione per la qualità del servizio consistono nell'accessibilità e nella fruibilità dei centri antiviolenza, nell'adeguatezza del personale e cultura di genere, nel lavoro di rete, nei servizi offerti e nell'orientamento per l'inserimento sociale e lavorativo.

Il piano di interventi locale è composto da un dettaglio di interventi funzionali al perseguimento degli obiettivi di servizio, dalle modalità di gestione della rete dei servizi di prevenzione e contrasto alla violenza (supporto delle pubbliche amministrazioni e soggetti privati, meccanismi di raccordo quali protocolli d'intesa o accordi), dal potenziamento dell'equipe (attraverso formazione specialistica degli operatori) e dalla promozione e comunicazione dei servizi. Il piano finanziario generale, in particolare, prevede, nell'ambito del piano triennale, lo stanziamento di risorse pari a 250mila euro per provincia, da utilizzare per iniziative di promozione e comunicazione, creazione di reti interistituzionali ed attività di formazione.

«In un periodo quale quello attuale in cui purtroppo la cronaca ci racconta episodi di incredibile drammaticità, credo che la sensibilizzazione alla prevenzione ed al contrasto del fenomeno di violenza di genere e sui minori sia doverosa da parte delle Istituzioni - ha commentato l'assessore Lombardi -. In realtà l'incontro di oggi è prettamente organizzativo, in quanto primo passo per la definizione del piano di interventi locale promosso dalla Regione. E' motivo d'orgoglio per noi che il ciclo di incontri per la costruzione di questo piano abbia avuto inizio proprio nella nostra provincia, ciò a dimostrazione dell'attenzione e della sensibilità dimostrata in questi mesi nei confronti di tematiche tanto importanti. Il nostro intento - prosegue l'assessore - è quello di realizzare una vera e propria rete antiviolenza sul territorio, un sogno che possiamo realizzare solo se ciascuno svolge a pieno il proprio ruolo, a cominciare dalle Istituzioni per arrivare alle scuole. L'obiettivo prioritario è quello di riavvolgere il filo che purtroppo sembra spezzato e che dovrebbe legare gli adulti ai giovani; molto spesso, infatti, la violenza sulle donne e sui minori è l'epilogo di una situazione drammatica venutasi a creare nel rapporto con gli adulti, a partire dal quale è necessario intervenire».
  • Provincia Barletta-Andria-Trani
  • Violenza
  • Minori
Altri contenuti a tema
A Barletta le sedi dell’Ufficio Scolastico Provinciale e dell’Archivio di Stato A Barletta le sedi dell’Ufficio Scolastico Provinciale e dell’Archivio di Stato L'ipotesi del Presidente della Provincia, Bernardo Lodispoto, relativa all'ubicazione dei nuovi uffici
6 Sbloccato l’iter per la scuola di via Morelli, le parole di Lodispoto e Cascella Sbloccato l’iter per la scuola di via Morelli, le parole di Lodispoto e Cascella Intervengono presidente e vicepresidente della provincia Bat
Minori stranieri non accompagnati, si cercano alloggi nella provincia Bat Minori stranieri non accompagnati, si cercano alloggi nella provincia Bat Pubblicato l'avviso esplorativo dalla Prefettura di Barletta-Andria-Trani
Rissa ad Andria, ferito un giovane di Barletta Rissa ad Andria, ferito un giovane di Barletta Il ferito è un ragazzo di Barletta, ricoverato al "Lorenzo Bonomo"
A Barletta “10.000 vele contro la violenza sulle donne” A Barletta “10.000 vele contro la violenza sulle donne” Oggi la presentazione, preso la Lega Navale di Barletta, dell’iniziativa che avrà luogo domenica
Contro la violenza sulle donne: anche Barletta scende in campo Contro la violenza sulle donne: anche Barletta scende in campo Il 2 luglio alla Lega Navale per l'iniziativa
1 Contratti Istituzionali di Sviluppo per la Bat, Damiani: «Opportunità per il territorio» Contratti Istituzionali di Sviluppo per la Bat, Damiani: «Opportunità per il territorio» La nota del senatore barlettano di Forza Italia dopo l'incontro con la ministra Carfagna
Lo sviluppo della Bat nell'agenda di governo: Lodispoto incontra la ministra Carfagna Lo sviluppo della Bat nell'agenda di governo: Lodispoto incontra la ministra Carfagna «Forte attenzione da parte del Governo centrale nei confronti delle esigenze più volte rappresentate dalla nostra provincia»
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.