Candele
Candele
Religioni

Veglia missionaria per padre Raffaele Di Bari in Cattedrale a Barletta

Fu ucciso in Uganda dai ribelli mentre andava a celebrare la messa in un villaggio

Questa sera nella Basilica S. Maria Maggiore, alle ore 20.00, a cura del Centro Missionario Diocesano "Padre Raffaele Di Bari, Loribamoi" (direttore don Ferdinando Cascella), nel 18^ anniversario del martirio di Padre Raffaele Di Bari, si terrà una veglia missionaria presieduta da mons. Giuseppe Pavone, vicario generale dell'arcidiocesi di Trani-Barletta-Bisceglie.

Padre Raffaele Di Bari, sacerdote comboniano, nacque a Barletta nel 1929, fu ordinato presbitero il 26 maggio 1956. Il 1 ottobre 2000 fu ucciso in Uganda, a Gulu, dai ribelli, mentre andava a celebrare la messa in un villaggio. Così descrive la morte di padre Raffaele Di Bari il suo confratello padre Vittorio Marzocca, deceduto qualche anno fa, anch'egli missionario comboniano, nativo di Barletta, in un resoconto inviato a "In Comunione" il 16 ottobre 2000: «il Padre è stato ucciso con due colpi di fucile. E' morto sull'istante dopo aver detto: ahi, ahi, ahi. Una suora africana e una catechista che erano in cabina con lui, quasi illese sono uscite di macchina. I ribelli, 5 di numero, hanno tolto l'orologio dal polso del padre, hanno cercato soldi meravigliandosi di trovare niente addosso a un europeo, e hanno dato fuoco alla macchina (una toyota pick-up land-cruiset) con il Padre già cadavere ancora al volante. Sembra che i ribelli non conoscessero il Padre».
  • Volontariato
Altri contenuti a tema
Banco Bebè, una racconta per le gestanti e mamme in difficoltà Banco Bebè, una racconta per le gestanti e mamme in difficoltà Il Comitato Progetto Uomo Onlus chiede pannolini per neonati, pastine primi mesi, latte, omogeneizzati
Paracadutisti di Barletta impegnati in volo a Gaudiano di Lavello Paracadutisti di Barletta impegnati in volo a Gaudiano di Lavello Il team ha squadre terrestri, denominati "Nuclei di Prontezza", paracadutisti in congedo oppure in servizio
Cresce la rete del volontariato a Barletta Cresce la rete del volontariato a Barletta Siglati i "patti di partecipazione" nell'ambito del Piano Sociale di Zona 2018-2020
Insieme per “La stanza dei  miei sogni” Insieme per “La stanza dei miei sogni” Regalare un sogno alle persone in difficoltà
1 Servizio Civile Nazionale, pubblicato il bando con scadenza fissata al 26 giugno Servizio Civile Nazionale, pubblicato il bando con scadenza fissata al 26 giugno Potranno presentare domanda giovani dai 18 ai 28 anni, presso la sede di via Gentileschi
2 Canne della Battaglia patrimonio di tutti riapre oggi con l’impegno di tutti Canne della Battaglia patrimonio di tutti riapre oggi con l’impegno di tutti Il volontariato a fianco delle istituzioni per garantire sicurezza
2 Passaggi a livello, intervengono i volontari A.N.P.S. Passaggi a livello, intervengono i volontari A.N.P.S. Educazione civica ed educazione per una Barletta migliore
Michele, volontario barlettano nei luoghi di guerra dal silenzio assordante Michele, volontario barlettano nei luoghi di guerra dal silenzio assordante Cibo, carbone e scarpe nuove per i profughi al confine tra Turchia e Siria
© 2001-2019 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.