Un triangolare di calcio in memoria di Luigi Stefano Dambra
Un triangolare di calcio in memoria di Luigi Stefano Dambra
Eventi

Un triangolare di calcio in memoria di Luigi Stefano Dambra

L'evento di beneficenza organizzato dagli amici del giovane infermiere, morto in un incidente stradale nel 2021

Gli amici che diventano come una famiglia: questo è accaduto per il gruppo degli amici più affezionati di Luigi Stefano Dambra, l'infermiere barlettano che perse la vita in un incidente stradale il 31 luglio 2021.

Affiancati dalla famiglia di Luigi, con il supporto di Katia Bufo, e alla presenza dell'assessore allo sport Marcello Degennaro, gli amici di Luigi Stefano – raggruppati in un movimento chiamato "La famiglia che non ti aspetti: in memoria di Luigi Stefano Dambra" - hanno organizzato lo scorso sabato presso il Centro sportivo Barberini di Barletta, un evento sportivo di beneficenza con l'obiettivo di raccogliere fondi da donare al Reparto di Oncologia dell'ospedale Monsignor Raffaele Dimiccoli di Barletta.

Luigi Stefano Dambra
«Luigi Stefano Dambra era una persona speciale, un amico e un fratello di quelli di cui non puoi fare a meno nella vita, un infermiere dalle capacità professionali indiscutibilmente riconosciute in tutto il suo ambiente lavorativo, attento e dedito al suo lavoro, un esempio di amore per la vita e per il prossimo. In un caldo pomeriggio d'estate del 31 luglio del 2021, il destino gli ha tirato un brutto scherzo, restando vittima di un incidente stradale – riferiscono - "La famiglia che non ti aspetti" sta affrontando il dolore che li ha colpiti andando alla ricerca del buono, cercando di risalire attraverso la strada che lui stesso ha tracciato durante la sua breve ma intensa vita, una vita fatta di sorrisi, nobiltà d'animo e aiuto per il prossimo».

Si tratta della quarta iniziativa benefica in memoria di Luigi Stefano Dambra, tutte con lo scopo di fissare obiettivi comuni e contribuire attivamente alle cause in essere nel contesto cittadino e limitrofo.

A settembre 2021, precisamente nel giorno in cui Luigi Stefano Dambra avrebbe compiuto 33 anni, grazie al contributo di tutti i partecipanti, i suoi amici hanno raccolto dei fondi che sono stati devoluti all'Associazione Le Mani del Soccorso, consentendo l'acquisto di attrezzature utili ad un'ambulanza nel suo primo soccorso dei pazienti.

A febbraio 2023, presso il Reparto di Rianimazione del Policlinico di Bari sono stati donati 24 cunei per lo scarico degli arti per pazienti allettati, per evitare le piaghe da decubito.

A marzo 2023, sempre grazie al contributo di tutti coloro che hanno partecipato alla raccolta fondi, hanno donato un condizionatore all'associazione AIPD di Barletta, un'associazione che si occupa di persone speciali, i diversamente abili. Hanno così contribuito a rendere gli spazi a loro riservati maggiormente fruibili grazie a dei condizionatori.

«Vogliamo fare la differenza – aggiungono - Vogliamo unirci a tutte quelle persone che con piccoli gesti, portano sorriso, spensieratezza e sostegno a chi ne ha più bisogno. Vogliamo essere promotori di una bella abitudine che tutti possono mantenere».
  • Beneficenza
Altri contenuti a tema
A Barletta il concerto di beneficenza gratuito "Insieme per Divine del Sud 2024 - The Charity Christmas Show" A Barletta il concerto di beneficenza gratuito "Insieme per Divine del Sud 2024 - The Charity Christmas Show" Guest star dell'evento al "Curci" il prossimo 22 dicembre i ragazzi dell’orchestra della scuola Fieramosca
Divine del Sud, domani alla Camera dei Deputati la presentazione del calendario benefico Divine del Sud, domani alla Camera dei Deputati la presentazione del calendario benefico Appuntamento nell'aula dei gruppi parlamentari
A Barletta la seconda edizione di “Un Calice per la Ricerca”: ospite Serena Brancale A Barletta la seconda edizione di “Un Calice per la Ricerca”: ospite Serena Brancale Intervista a Francesco Damato, presidente dell’associazione Circolo Marida
Il "dono di Luca" in campo per la ricerca Il "dono di Luca" in campo per la ricerca Domenica sera il primo memorial dedicato al giovane scomparso a causa di un male incurabile
Da Bologna a Cariati passando per Barletta a bordo di un monociclo: la storia di Cataldo Da Bologna a Cariati passando per Barletta a bordo di un monociclo: la storia di Cataldo CataBike25 fa tappa a Barletta in un viaggio solidale per sostenere l’AIL
AIPD, l'associazione persone con sindrome di Down dice basta al pregiudizio AIPD, l'associazione persone con sindrome di Down dice basta al pregiudizio Ottimi risultati per la serata di beneficenza per la raccolta dei fondi necessari alle attività dell'associazione
"Stelle di Natale 2017", l'A.I.L. Barletta in piazza contro la leucemia "Stelle di Natale 2017", l'A.I.L. Barletta in piazza contro la leucemia Domani, in corso Vittorio Emanuele, la tradizionale vendita delle piante natalizie
Miss Mamma contro Team Lido Paradiso, anche una mamma di Barletta in campo Miss Mamma contro Team Lido Paradiso, anche una mamma di Barletta in campo L'evento benefico, all'insegna del fair play, è stato motivo di una raccolta fondi per la lotta contro l'endometriosi
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.