Equipe Cardiologia
Equipe Cardiologia
Servizi sociali

Un piccolo defibrillatore sotto pelle, primo impianto anche a Barletta

Il dott. Bartolomucci: «Tecnologia di grande efficacia per proteggere i pazienti cardiopatici dalla morte cardiaca improvvisa»

L'innovativa tecnica del defibrillatore sottocutaneo salvavita, dopo l'utilizzo presso il Bonomo di Andria, approda anche al Dimiccoli di Barletta dove, nei giorni scorsi, l'equipe diretta dal dott. Francesco Bartolomucci - direttore del Dipartimento di Cardiologia dell'Asl Bt - ha effettuato i primi impianti su due giovani pazienti affetti da cardiopatia.

Il sofisticato dispositivo, compatibile con la Risonanza Magnetica, risulta essere il primo ed unico al mondo che viene inserito sotto la pelle senza toccare né il cuore né i vasi sanguigni.

Grazie alle sue caratteristiche di "non invasività" (il sistema non necessita dell'inserimento di elettrocateteri nel cuore) tale defibrillatore sottocutaneo costituisce una straordinaria alternativa - in termini di efficacia e di sicurezza - rispetto ai defibrillatori tradizionali, eliminando le possibili complicanze (infezioni, rotture, malfunzionamenti) spesso legate proprio all'inserimento di elettrocateteri nel cuore.

"Sono estremamente felice e orgoglioso che questa tecnica sia stata implementata con successo anche a Barletta dopo il suo positivo precedente utilizzo presso il Bonomo di Andria - spiega il dott. Francesco Bartolomucci, responsabile dell'UOC di Cardiologia dell'Ospedale Dimiccoli di Barletta e del Bonomo di Andria. Il sistema sottocutaneo S-ICD, infatti, si sta confermando come una tecnologia di grande efficacia per proteggere i pazienti cardiopatici dalla morte cardiaca improvvisa"

"Mi sento in dovere di ringraziare, per l'ottimo lavoro svolto, il team di medici elettrofisiologi i quali hanno eseguito gli interventi che comprende i dottori Francesco Palma, Giuseppe Carpagnano e Domenico Gianfrancesco. Le unità operative di Cardiologia della Asl Bt - conclude Bartolomucci - si mostrano sempre pronte all'innovazione per offrire agli utenti le tecniche attualmente più utili presenti all'insegna della massima professionalità".
  • Asl Bt
Altri contenuti a tema
Nicola Petrarota nuovo dirigente dell'unità operativa di chirurgia senologica della mammella nell'Asl Bt Nicola Petrarota nuovo dirigente dell'unità operativa di chirurgia senologica della mammella nell'Asl Bt La nota dell'azienda sanitaria locale
Barletta a "Fuori dal coro": il dilemma delle visite mediche “urgenti” con due anni di attesa Barletta a "Fuori dal coro": il dilemma delle visite mediche “urgenti” con due anni di attesa Solleva nuovamente la questione il caso della signora Annamaria. La Asl precisa: «Le liste di prenotazione non sono chiuse»
Al via l’avviso di selezione pubblica per ausiliari della Sanitaservice ASL BT Al via l’avviso di selezione pubblica per ausiliari della Sanitaservice ASL BT Rossiello: «Turnover bloccato dal 2020, ora nuove assunzioni per migliorare servizi»
Filippo Iovine è il nuovo Direttore dell’Unità Operativa Complessa del Centro di Salute Mentale di Barletta Filippo Iovine è il nuovo Direttore dell’Unità Operativa Complessa del Centro di Salute Mentale di Barletta Il saluto dopo il nuovo incarico con la dg Asl BT Dimatteo
Ancora un ultimo atto d'amore: uomo di Barletta dona cuore, fegato e reni Ancora un ultimo atto d'amore: uomo di Barletta dona cuore, fegato e reni Nobile gesto di un 75enne che aveva espresso il suo consenso al dono mentre era in vita
Uomo di Trinitapoli dona fegato, reni e cornee: la donazione al "Dimiccoli" di Barletta Uomo di Trinitapoli dona fegato, reni e cornee: la donazione al "Dimiccoli" di Barletta Ultimo gesto d'amore di un 73enne, è la quinta donazione multiorgano del 2024 nella Asl BT
Attivato a Barletta il servizio di prelievi domiciliari per categorie fragili Attivato a Barletta il servizio di prelievi domiciliari per categorie fragili Opportunità riservata ad alcune fasce deboli
21 Giornata mondiale del rene: screening gratuito a Barletta il 17 marzo Giornata mondiale del rene: screening gratuito a Barletta il 17 marzo Sarà possibile effettuare un controllo gratuito ad accesso libero al Castello
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.