Ti mangio il cuore
Ti mangio il cuore
Eventi

"Ti mangio il cuore": «Barletta rappresenta l'umanità»

«Elodie è stata una scelta azzardata, ma perfetta per interpretare il ruolo di Rosa»

È stato ospite a Barletta, presso il cinema Opera di Barletta, per la proiezione del film "Ti mangio il cuore" il regista Pippo Mezzapesa. Un lungometraggio emblematico e coinvolgente che sin dal titolo ha voluto esprimerne l'essenza. Ti mangio il cuore è da un lato la dichiarazione di un amore carnale, struggente e bruciante ed anche la violenza, la crudezza di una storia di mafia che incontra le strade dell'amore.

Il film corale, ruota intorno alle vicende di Rosa, prima pentita del Gargano. Mezzapesa racconta di come gli fosse capitato di ascoltare la vicenda attraverso le parole del giudice Volpe: «Una storia cruda, interessante e soprattutto profondamente dolorosa. Allo stesso modo complessa per via della coralità dei protagonisti». Tuttavia, è lo stesso registra ad ammettere l'impossibilità di girare questo racconto nel momento in cui gli era capitato di ascoltarlo proprio per via di questa complessità. Dopo anni, è stato l'omonimo romanzo scritto da Carlo Bonini e Giuliano Foschini, ad intercettarlo, «Credo sia stato il destino a farmi incontrare Rosa» dice il regista.Foschini racconta di come l'urgenza di raccontare questa storia sia nata dopo aver incontrato gli inquirenti, dopo lunghi dialoghi sull'esigenza di rompere il silenzio sulle vicende delle mafie del Gargano. Storie che seppur trascritte sulle carte, sui libri, avevano bisogno di una ricostruzione che le portasse al grande pubblico perché «Una storia esiste se qualcuno la racconta e questo film rappresenta un atto polito e sociale» dice Foschini.

Mezzapesa viene interrogato anche sulla composizione del cast, raccontando come la scelta di avere Elodie tra le protagoniste, sia stata giudicata da molti, almeno inizialmente, come una scelta azzardata, ma nonostante questo è riuscito nel suo intento. «È stata una scelta coraggiosa. Avevo bisogno di una donna dirompente, forte, ma capace di emozionarsi ed Elodie mi sembrava perfetta in questo. È stata una sfida anche per lei, quella di interpretare un personaggio così complesso».

Nel film, racconta il regista e la sceneggiatrice, coesistono due anime: una ancestrale, rude, in cui le bestie e il sangue hanno una parte molto importante; un'altra è l'anima sacra con continue riprese di Madonne, volti sacri, chiese. Da questo la scelta di proporre un film interamente in bianco e nero, per esprimere cromaticamente il contrasto. L'intento è quello di comunicare la doppia sfaccettatura dell'amore, riportata anche nella scelta della colonna sonora: si susseguono canti popolari, filastrocche del posto e brani pop scritti esclusivamente per il film.

Tra le location c'è Barletta, che differentemente dalle altre, è l'unico luogo in cui traspare una speranza di salvezza dopo una corrosiva vicenda che ha come protagonisti la mafia e l'amore.
  • Cinema Opera
Altri contenuti a tema
Pippo Mezzapesa, il registra di "Ti mangio il cuore", ospite al Cinema Opera Pippo Mezzapesa, il registra di "Ti mangio il cuore", ospite al Cinema Opera L'incontro si terrà il 25 settembre alle ore 20.00
Pippo Mezzapesa, regista di “Ti mangio il cuore”, sarà ospite a Barletta Pippo Mezzapesa, regista di “Ti mangio il cuore”, sarà ospite a Barletta L’incontro avverrà il 25 settembre presso il cinema Opera
Nanni Moretti oggi ospite al Cinema Opera di Barletta Nanni Moretti oggi ospite al Cinema Opera di Barletta Questa sera la presentazione del suo ultimo film "Santiago, Italia"
Il cinema vive anche d'estate, coinvolta Barletta tra i progetti finanziati Il cinema vive anche d'estate, coinvolta Barletta tra i progetti finanziati Il programma "D’Autore D’Estate 2018” sarà attivo anche al cinema "Opera"
“Me la sono andata a cercare”, Tommy Dibari presenta il suo romanzo “Me la sono andata a cercare”, Tommy Dibari presenta il suo romanzo Appuntamento alle 19 al Cinema Opera
Un videomaker barlettano racconta il pericolo delle polveri sottili Un videomaker barlettano racconta il pericolo delle polveri sottili Oggi la proiezione del docu-film "Micropalv - Polveri sottili"
Scorre e non si coagula “Sangue del mio Sangue” Scorre e non si coagula “Sangue del mio Sangue” Bellocchio torna a Bobbio per la sua autobiografia scenica
Un’Opera per chi vuole dare amore Un’Opera per chi vuole dare amore Tommy Dibari e il suo aperi…libro a tarallucci e vino
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.