Braille
Braille
Associazioni

Tanto aiuto ed amore per i bimbi non vedenti

Insediato il direttivo della UICI Bat

Si è svolta oggi la prima riunione di insediamento del consiglio direttivo della sezione provinciale dell'Unione italiana dei ciechi e degli ipovedenti della Bat. Durante la riunione il dott. Francesco Giangualano è stato eletto presidente della sezione provinciale. Nel gruppo di presidenza anche Antonio Arcieri (vice presidente) e Antonietta Dagnello (consigliere delegato)

Il neo eletto presidente, dopo aver ringraziato Luigi Iurlo per il lavoro svolto in questi mesi di commissariamento, ha assicurato il suo massimo impegno al fine di tutelare gli interessi morali e materiali dei non vedenti della provincia di Barletta Andria Trani.

«Il compito di questo nascente consiglio sarà quello di far crescere ancora di più la Sezione Provinciale BT, con interventi a sostegno dei soci, lavorando per tutelare il diritto dei ciechi di essere uomini fra gli uomini, il diritto di inserirsi dignitosamente in seno alla società, il diritto di vivere secondo i canoni più consoni ad una società che possa essere definita tale.

Per questo seguiremo con particolare attenzione l'inserimento scolastico dei bambini non vedenti (con le attività extrascolastiche domiciliari, con cui, forniamo gratuitamente un insegnante domiciliare che per tutto l'anno scolastico li segue negli studi, e con i nostri esperti del settore manterremo i rapporti con le scuole per salvaguardare le esigenze degli studenti non vedenti), l'inserimento formativo e lavorativo (tramite l'IRIFOR, infatti, attueremo corsi di formazione e di aggiornamento anche per gli stessi insegnanti che operano con bambini non vedenti), la prevenzione (proprio per questo è in programma ad Aprile in tutti i comuni della BAT, un progetto che prevede l'utilizzo di un camper per la prevenzione della cecità a disposizione delle scuole per visite oculistiche a scopo preventivo rivolte agli scolari in forma assolutamente gratuite), nonché il tempo libero, con particolare attenzione alle esigenze degli anziani, i corsi di musica che ogni anno continueremo a svolgere per tutti i non vedenti che ne fanno richiesta e le attività sportive».
3 fotoDirettivo UICI
Direttivo UICIDirettivo UICIDirettivo UICI
  • Provincia Barletta-Andria-Trani
  • Non vedenti
Altri contenuti a tema
Next Generation, il Pes elabora un documento per lo sviluppo della Bat Next Generation, il Pes elabora un documento per lo sviluppo della Bat Le proposte saranno presentate domani a Barletta in una conferenza stampa
Concorso provincia, più di 1600 domande per 7 posti di lavoro Concorso provincia, più di 1600 domande per 7 posti di lavoro Pubblicati gli elenchi degli ammessi: si tratta di posti di lavoro a tempo pieno e indeterminato
Maggiori restrizioni per parte della Puglia e per la Bat, arriva l'ok del ministro Speranza Maggiori restrizioni per parte della Puglia e per la Bat, arriva l'ok del ministro Speranza Sarebbe stato positivo il parere espresso dal ministro della Salute rispetto alla richiesta di Emiliano
1 La provincia Barletta-Andria-Trani rimarrà zona arancione? La provincia Barletta-Andria-Trani rimarrà zona arancione? Sui social la dichiarazione del presidente Emiliano: «Siamo a lavoro su un'ordinanza che mantenga in zona arancione le province di Foggia e Bat e parte dell'area Murgiana della città metropolitana di Bari»
Qualità della vita 2020: la provincia Barletta-Andria-Trani quasi in fondo alla classifica Qualità della vita 2020: la provincia Barletta-Andria-Trani quasi in fondo alla classifica 98esima su 107 la provincia di Barletta-Andria-Trani, che perde una posizione rispetto allo scorso anno
1 La Bat a rischio zona rossa: necessaria per i sindaci di Barletta, Andria e Trani La Bat a rischio zona rossa: necessaria per i sindaci di Barletta, Andria e Trani Lodispoto: «Se i sanitari hanno evidenziato la necessità di avere una zona rossa non posso che condividerla»
4 Scuola incompiuta di via Morelli, Cannito: «Oggi le lancette dell’orologio sono ripartite» Scuola incompiuta di via Morelli, Cannito: «Oggi le lancette dell’orologio sono ripartite» Siglato questa mattina l'accordo per la ripresa dei lavori
Slitta a marzo 2021 il rinnovo del consiglio provinciale della Bat Slitta a marzo 2021 il rinnovo del consiglio provinciale della Bat Le elezioni di secondo grado erano state indette per il 13 dicembre
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.