Litoranea di Ponente
Litoranea di Ponente
Istituzionale

Sicurezza nella Bat, il presidente della provincia scrive al prefetto di Barletta

La denuncia del sindacato di Polizia: «Siamo pagati per servire, non per morire»

«L'episodio denunciato dal massimo esponente sindacale provinciale del COISP, Uccio Persia, circa i fatti accaduti recentemente nel Comune di Canosa che ha visto alcuni agenti della Polizia di Stato durante un'operazione di arresto del responsabile di un tentato furto, subire la reazione violenta dello stesso che si sottraeva all'arresto aggredendo gli agenti con l'aiuto di familiari e/o amici anche con il ricorso alle minacce di morte, sta evidenziando un preoccupante innalzamento del livello di recrudescenza della criminalità manifestato anche con comportamenti di sfida oltre che oltraggiosi e violenti nei riguardi degli agenti e/o militari delle Forze dell'Ordine nell'esercizio delle loro funzioni». È quanto scrive in una nota istituzionale il presidente della provincia Bat Pasquale De Toma.

«Speronamenti delle auto di servizio e addirittura aggressioni violente ricorrendo all'uso di armi contundenti, sono ormai all'ordine del giorno come ha dimostrato l'efferata uccisione di qualche giorno fa del Vice Brigadiere dei Carabiniere Mario Cerciello Rega, nell'adempimento del proprio dovere. Nell'esprimere la piena solidarietà e sostegno all'operato delle Forze dell'Ordine, quale rappresentante della Comunità provinciale, ho inviato al signor Prefetto la richiesta per la convocazione di un tavolo di confronto per la sicurezza e l'ordine pubblico delle massime autorità delle Forze di Polizia e con il necessario coinvolgimento dell'autorità giudiziaria, al fine di concertare le necessarie strategie operative da adottare per arginare il fenomeno a tutela dell'operato e della vita propria degli agenti e/o militari delle forze dell'ordine, oltre che per la sicurezza dei cittadini. E' del tutto evidente ormai quanto sia opportuno e necessario oltre al rafforzamento delle unità di polizia sul territorio, rafforzare anche gli strumenti normativi vigenti concordando l'adozione di opportuni protocolli di interventi che consentano alle Forze dell'ordine di poter agire in sicurezza anche con la necessaria fermezza e autorevolezza in nome della Legge che non può e non deve poter tollerare simili pregiudizievoli comportamenti di sfida, divenuti ormai di una routine preoccupante. E' evidente che si sta ponendo un serio problema di sicurezza e garanzia dell'ordine pubblico che non si risolve solamente incrementando gli agenti delle forze di polizia di cui c'è bisogno, ma garantendo a quest'ultimi la possibilità di poter agire nel pieno delle loro funzioni in collaborazione con la magistratura chiamata a garantire l'applicazione severa delle leggi vigenti e dell'organo politico legislativo chiamato ad inasprire le pene contro chi, con arroganza e spavalderia, si rende protagonista di tali gravi episodi».
  • Provincia Barletta-Andria-Trani
  • Sicurezza
Altri contenuti a tema
2 Coronavirus, Pes Bat: “Subito provvedimenti a favore del sistema produttivo” Coronavirus, Pes Bat: “Subito provvedimenti a favore del sistema produttivo” Convocato per mercoledì 11 il tavolo di coordinamento provinciale
A Barletta arriva la prima “Disfida della Sicurezza” A Barletta arriva la prima “Disfida della Sicurezza” Tre giorni di incontri e dibattiti sulla sicurezza sul lavoro, alimentare e ambientale
"Il Gusto dell’Inclusione", solidarietà e tutela ambientale: il progetto nelle scuole della Bat "Il Gusto dell’Inclusione", solidarietà e tutela ambientale: il progetto nelle scuole della Bat Attività formative, laboratoriali e di convivialità sociale per contrastare la dispersione scolastica
300mila euro per 30 scuole della provincia Bat 300mila euro per 30 scuole della provincia Bat Serviranno a verificare lo stato dei solai e controsoffitti degli istituti
La prevenzione è legge di natura La prevenzione è legge di natura A cura dell'esperto Mario Celestino ("Il Lavoro Sicuro")
2 Barletta contro Trani? Non più, insieme per l'interesse del territorio Barletta contro Trani? Non più, insieme per l'interesse del territorio Lodispoto su candidatura Capitale della Cultura: «Ringrazio il Sindaco Cannito per il senso di responsabilità dimostrato»
Sicurezza pubblica a Barletta, saranno intensificati i controlli in città Sicurezza pubblica a Barletta, saranno intensificati i controlli in città Il Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica si è riunito all'indomani degli avvenimenti che hanno interessato Barletta e Bisceglie
Tentato omicidio a Barletta, Cannito: «La nostra città non è violenta» Tentato omicidio a Barletta, Cannito: «La nostra città non è violenta» «Ho incaricato il vice sindaco Lanotte di fare richiesta al Prefetto Valiante, di voler convocare il comitato per l’ordine e la sicurezza»
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.