Lodispoto e Cascella
Lodispoto e Cascella
La città

Sbloccato l’iter per la scuola di via Morelli, le parole di Lodispoto e Cascella

Intervengono presidente e vicepresidente della provincia Bat

Trenta aule per 780 alunni. L'edificio scolastico di via Morelli, a Barletta, potrà finalmente diventare operativo. Il consiglio provinciale della Bat ha infatti approvato la delibera con la quale si procederà alla donazione modale dei terreni a favore della Città Metropolitana di Bari e, poi, alla concessione in sub-locazione alla provincia di Barletta-Andria-Trani sino alla definitiva acquisizione. Si sblocca così una situazione rimasta ferma per anni.

«Il provvedimento consente di restituire alla città una struttura che si trova in un quartiere densamente popolato che rappresenterà un punto di riferimento per l'intero territorio», commentano il presidente della Provincia, Bernardo Lodispoto, e la vicepresidente, Rosa Cascella. La vicenda risale al 2011, quando, nel passaggio del patrimonio dalla provincia di Bari alla Bat, la ditta costruttrice fu privata del diritto di superficie del terreno su cui sarebbe dovuta sorgere la struttura a causa del trasferimento dell'intera proprietà. Alla fine dell'anno scorso è stato siglato l'accordo tra la Provincia, rappresentata dalla vicepresidente Cascella, e la Città Metropolitana di Bari, rappresentata dal sindaco Antonio Decaro, ponendo così le basi per rendere effettivo il contratto di "leasing in costruendo" stipulato nel 2008 dall'allora Provincia di Bari con l'ATI aggiudicataria del finanziamento e realizzazione della scuola. Da qui, una serie di procedimenti da portare a termine, necessari per poter proseguire i lavori. L'edificio, infatti, è incompiuto. «Ma adesso, si potrà procedere celermente – dicono Lodispoto e Cascella – a beneficio della comunità e, soprattutto degli studenti che avranno così nuove occasioni di formazione».
  • Provincia Barletta-Andria-Trani
Altri contenuti a tema
12 Ricorso per la Barletta capoluogo unico: c'è la nuova istanza di fissazione dell'udienza Ricorso per la Barletta capoluogo unico: c'è la nuova istanza di fissazione dell'udienza Arriva la firma del sindaco Cannito, lo annuncia la Base del Comitato di Lotta Barletta Provincia
Barletta capoluogo unico, le reazioni dei sindaci di Andria e Trani Barletta capoluogo unico, le reazioni dei sindaci di Andria e Trani Bruno: «Provocazione anacronistica». Bottaro: «Solo stando uniti tra noi possiamo crescere come territorio»
Barletta capoluogo di provincia? Trani non ci sta al ricorso Barletta capoluogo di provincia? Trani non ci sta al ricorso Raimondo Lima replica alla nota della Base del comitato di lotta "Barletta provincia"
15 Ricorso per Barletta capoluogo di provincia: «Il tempo è quasi scaduto» Ricorso per Barletta capoluogo di provincia: «Il tempo è quasi scaduto» La “Base del Comitato di Lotta Barletta Provincia” si rivolge all'amministrazione comunale
Renato Nitti: «Bat nella prima fascia per presenza criminale nell'economia del territorio» Renato Nitti: «Bat nella prima fascia per presenza criminale nell'economia del territorio» L'allarme lanciato dal Procuratore della Repubblica di Trani nel convegno «Commercialisti, gli strumenti di protezione dai rischi di riciclaggio»
9 Cannito: «La provincia da Barletta a Trani, costi esagerati» Cannito: «La provincia da Barletta a Trani, costi esagerati» Le parole dell'ex sindaco Cosimo Cannito
Provincia, Lodispoto nomina Lorenzo Marchio Rossi e Pierpaolo Pedone vice Presidenti Provincia, Lodispoto nomina Lorenzo Marchio Rossi e Pierpaolo Pedone vice Presidenti Assegnate le deleghe ai consiglieri tranesi Federica Cuna ed Emanuele Cozzoli
1 Elezioni provinciali Bat: sono sei le liste presentate Elezioni provinciali Bat: sono sei le liste presentate 4 per il centrosinistra, 1 del M5S ed 1 del centrodestra
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.