La città

Quelle prostitute nei pressi del Santuario di Barletta

Il coordinatore dell’Idv di Trinitapoli denuncia il fenomeno al sindaco e al prefetto. Michele Cataletti: «Vogliate porre rimedio a questo degrado civico e morale»

A lanciare l'allarme è il coordinatore cittadino dell'Italia dei valori di Trinitapoli, Michele Cataletti in una lettera indirizzata al primo cittadino della città di Barletta, Nicola Maffei e al Prefetto della provincia di Barletta-Andria-Trani: «Transitando per il vostro territorio, precisamente sulla SS 16 bis all'altezza dello svincolo per il Santuario della Madonna dello Sterpeto, ho notato qualcosa di incredibile, qualcosa che mi ha lasciato veramente esterrefatto...»

Nella seconda lettera indirizzata al Prefetto Mario Sessa, Cataletti continua: «La visione sconcia alla quale ho dovuto assistere percorrendo la SS 16 bis verso Trani è di due prostitute che mettevano in bella mostra il proprio corpo coperto solo da biancheria intima succinta, senza nessun pudore. Uno spettacolo sotto gli occhi di tutti coloro che percorrono quella strada, uomini, donne e bambini, "segnalato" dal cartello stradale "Uscita Santuario Madonna dello Sterpeto". Mi ha disturbato talmente tanto. Pertanto ho sentito la necessità di mettere a conoscenza il sindaco di Barletta al quale ho inviato una mail, con allegate le foto, e alla signoria vostra, sperando che vogliate porre rimedio a questo degrado civico e morale. Secondo le recenti normative introdotte dal Ministro per le pari opportunità Mara Carfagna, prostituirsi in privato non è un reato, ma lo è farlo per strada. Per chi sfrutta la prostituzione o la favorisce si va da un minimo di sei mesi ad un massimo di dodici anni di carcere, con ammende che vanno dai 1500 ai 6000 euro.»
  • Nicola Maffei
  • Prostituzione
  • Prefettura
  • Santuario della Madonna dello Sterpeto
Altri contenuti a tema
Accoglienza stranieri, avviso pubblico indetto dalla Prefettura Accoglienza stranieri, avviso pubblico indetto dalla Prefettura Servirà a individuare strutture idonee che possano diventare centri di accoglienza a livello provinciale
3 Festività di fine anno, intense attività di controllo su articoli pirotecnici Festività di fine anno, intense attività di controllo su articoli pirotecnici All’opera la commissione Tecnica Territoriale in materia di Sostanze Esplodenti
Sicurezza nelle farmacie, firmato il protocollo d’intesa in prefettura Sicurezza nelle farmacie, firmato il protocollo d’intesa in prefettura «Mettere in rete le telecamere di sicurezza delle farmacie con le Forze di Polizia avrà un importante effetto deterrente»
Sicurezza nelle farmacie, domani la firma di un protocollo d'intesa Sicurezza nelle farmacie, domani la firma di un protocollo d'intesa Appuntamento in Prefettura alle 11
Consegnate le Onorificenze al Merito della Repubblica Italiana Consegnate le Onorificenze al Merito della Repubblica Italiana La cerimonia questa mattina in Prefettura
Nove cittadini del territorio riceveranno l'Onorificenza al Merito della Repubblica Nove cittadini del territorio riceveranno l'Onorificenza al Merito della Repubblica La cerimonia si terrà a Palazzo del Governo a Barletta
Quindici dipinti dal Comune di Barletta alla Prefettura in comodato d'uso Quindici dipinti dal Comune di Barletta alla Prefettura in comodato d'uso La nota dell'Archeoclub d'Italia Canne della Battaglia - Barletta
A Barletta corso sull'educazione alla genitorialità A Barletta corso sull'educazione alla genitorialità Appuntamento l'11 dicembre presso il Santuario della Madonna dello Sterpeto
© 2001-2023 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.