Cgil
Cgil
Scuola e Lavoro

Pubblicità a scuola, «uno schiaffo all'istruzione pubblica»

Commento del segretario generale della Cgil Bat, Luigi Antonucci. La scuola della sesta provincia è in ginocchio

"Quanto è stato più volte negato dal Ministro della Pubblica Istruzione Mariastella Gelmini e cioè che, con la riforma scolastica, avrebbe messo in ginocchio il mondo dell'educazione si sta verificando e l'iniziativa della nuova provincia ne è la prova". È il commento del segretario generale della Cgil Bat, Luigi Antonucci .

"È vergognoso che la scuola pubblica per poter garantire agli studenti il minimo indispensabile e cioè banchi e sedie debba rivolgersi a degli sponsor privati". Non usa mezzi termini il segretario generale della Cgil Bat, Luigi Antonucci, per commentare l'iniziativa della provincia di Barletta - Andria - Trani con la quale si vuole dare la possibilità ai privati di fare la pubblicità sulle suppellettili nelle aule degli istituti superiori del territorio.

"Questo per noi della Cgil – dice Antonucci – vuol dire che, quanto è stato più volte negato dal Ministro della Pubblica Istruzione Mariastella Gelmini e cioè che, con la riforma scolastica, avrebbe messo in ginocchio il mondo dell'educazione pubblica, si sta verificando e l'iniziativa della provincia Bat ne è la prova. Il nuovo ente, inoltre, anziché dare un sostanzioso contributo all'evento dell'estate e cioè al concerto di Elton John, avrebbe potuto conservare qualche soldino per l'apertura del nuovo anno scolastico e garantire ai giovani allievi ambienti decorosi per poter studiare. Questa iniziativa è un vero e proprio schiaffo all'istruzione pubblica".

Le perplessità del numero uno del sindacato si concentrano anche sull'aspetto educativo di questa proposta. "La brillante idea dell'amministrazione provinciale – commenta il segretario generale, Antonucci – consegna ai giovani il messaggio che tutto è commerciabile, pubblicizzabile e quindi tutto è soggetto alle leggi di mercato. Già i nostri ragazzi, a passeggio per strada o davanti al televisore, sono continuamente bombardati da slogan, spot a pagamento e loghi, lasciamo loro un briciolo di civiltà almeno tra i banchi di scuola".
  • Cgil
  • Scuola
  • Luigi Antonucci
Altri contenuti a tema
Bari e Bat, rinnovo contratto guardie campestri: trattativa mai avviata Bari e Bat, rinnovo contratto guardie campestri: trattativa mai avviata Flai Cgil, Fai Cisl e Uila Uil: «Pronti alla mobilitazione se non saremo convocati immediatamente»
"Texa Diagnosis Contest": secondo posto per l'istituto Archimede di Barletta "Texa Diagnosis Contest": secondo posto per l'istituto Archimede di Barletta Si è conclusa a Treviso l'undicesima edizione: unica competizione italiana riservata agli aspiranti meccatronici
Ristorazione scolastica a Barletta, dal prossimo anno il servizio diventa telematico Ristorazione scolastica a Barletta, dal prossimo anno il servizio diventa telematico Entro il 20 luglio sarà necessario iscrivere i bambini alla piattaforma IT CLoud che gestirà la prenotazione dei pasti
Servizio Assistenza Scolastica Specialistica, una nota dalla presidenza provinciale Servizio Assistenza Scolastica Specialistica, una nota dalla presidenza provinciale «Si desidera garantire la prosecuzione delle prestazioni socio educative fino al giorno 1 giugno»
Terremoto, domani aperte tutte le scuole di Barletta Terremoto, domani aperte tutte le scuole di Barletta Lo comunica il sindaco Cosimo Cannito
1 Scuole superiori di Barletta, ecco gli istituti che restano chiusi domani Scuole superiori di Barletta, ecco gli istituti che restano chiusi domani Informazioni in aggiornamento dopo i sopralluoghi effettuati dai tecnici provinciali
1 Terremoto, domani le scuole comunali di Barletta saranno aperte Terremoto, domani le scuole comunali di Barletta saranno aperte Ancora incertezza per licei e istituti superiori di competenza provinciale
Scuole evacuate per il terremoto di Barletta, situazione sotto controllo Scuole evacuate per il terremoto di Barletta, situazione sotto controllo Il vicepresidente della provincia Bat rassicura: «Non sono emerse criticità»
© 2001-2019 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.