Cgil
Cgil
Scuola e Lavoro

Pubblicità a scuola, «uno schiaffo all'istruzione pubblica»

Commento del segretario generale della Cgil Bat, Luigi Antonucci. La scuola della sesta provincia è in ginocchio

"Quanto è stato più volte negato dal Ministro della Pubblica Istruzione Mariastella Gelmini e cioè che, con la riforma scolastica, avrebbe messo in ginocchio il mondo dell'educazione si sta verificando e l'iniziativa della nuova provincia ne è la prova". È il commento del segretario generale della Cgil Bat, Luigi Antonucci .

"È vergognoso che la scuola pubblica per poter garantire agli studenti il minimo indispensabile e cioè banchi e sedie debba rivolgersi a degli sponsor privati". Non usa mezzi termini il segretario generale della Cgil Bat, Luigi Antonucci, per commentare l'iniziativa della provincia di Barletta - Andria - Trani con la quale si vuole dare la possibilità ai privati di fare la pubblicità sulle suppellettili nelle aule degli istituti superiori del territorio.

"Questo per noi della Cgil – dice Antonucci – vuol dire che, quanto è stato più volte negato dal Ministro della Pubblica Istruzione Mariastella Gelmini e cioè che, con la riforma scolastica, avrebbe messo in ginocchio il mondo dell'educazione pubblica, si sta verificando e l'iniziativa della provincia Bat ne è la prova. Il nuovo ente, inoltre, anziché dare un sostanzioso contributo all'evento dell'estate e cioè al concerto di Elton John, avrebbe potuto conservare qualche soldino per l'apertura del nuovo anno scolastico e garantire ai giovani allievi ambienti decorosi per poter studiare. Questa iniziativa è un vero e proprio schiaffo all'istruzione pubblica".

Le perplessità del numero uno del sindacato si concentrano anche sull'aspetto educativo di questa proposta. "La brillante idea dell'amministrazione provinciale – commenta il segretario generale, Antonucci – consegna ai giovani il messaggio che tutto è commerciabile, pubblicizzabile e quindi tutto è soggetto alle leggi di mercato. Già i nostri ragazzi, a passeggio per strada o davanti al televisore, sono continuamente bombardati da slogan, spot a pagamento e loghi, lasciamo loro un briciolo di civiltà almeno tra i banchi di scuola".
  • Cgil
  • Scuola
  • Luigi Antonucci
Altri contenuti a tema
Bando Zes e porto di Barletta, Cgil Bat: «L’intero territorio partecipi» Bando Zes e porto di Barletta, Cgil Bat: «L’intero territorio partecipi» Il segretario generale Biagio D’Alberto esorta le istituzioni a candidare progetti
Docenti di ruolo su sostegno, UIL Scuola: «Non esiste nessun vincolo di 5 anni» Docenti di ruolo su sostegno, UIL Scuola: «Non esiste nessun vincolo di 5 anni» Segretario Generale della UIL: «È ora che il MIUR intervenga per far prevalere l'interpretazione corretta della norma»
Studenti di Barletta di nuovo a scuola dal 18 settembre Studenti di Barletta di nuovo a scuola dal 18 settembre Il calendario regionale stabilisce le date di inizio e fine, oltre alle festività, ma l'autonomia scolastica permette alcune variazioni
Scuole sicure, 41.388 euro per videosorveglianza e controllo a Barletta Scuole sicure, 41.388 euro per videosorveglianza e controllo a Barletta Siglato il protocollo in prefettura: saranno realizzate anche campagna d'informazione e sensibilizzazione
Scuola in Puglia, solo 2106 immissioni in ruolo a fronte di 5mila posti da coprire Scuola in Puglia, solo 2106 immissioni in ruolo a fronte di 5mila posti da coprire Verga (Segretario generale Uil Scuola Puglia): «Invitiamo la politica regionale ad assumere una posizione netta e di totale dissenso»
Fornitura dei libri di testo, prorogati i termini per la richiesta Fornitura dei libri di testo, prorogati i termini per la richiesta Sono stati ulteriormente prorogati alle ore 14.00 del 20 agosto 2019
Al via il Partenariato economico e sociale: serve un piano d’azione per lo sviluppo Al via il Partenariato economico e sociale: serve un piano d’azione per lo sviluppo Il coordinamento politico è affidato a Biagio D’Alberto e Ruggiero Di Benedetto. Per la parte tecnica: Emmanuele Daluiso
1 Fishing for litter, la protesta dei sindacati: «Non siamo stati invitati» Fishing for litter, la protesta dei sindacati: «Non siamo stati invitati» CGIL lamenta la mancata convocazione. «È un progetto che abbiamo suggerito da tempo»
© 2001-2019 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.