Sottovia in via Vitrani
Sottovia in via Vitrani
La città

Per ora nessuna speranza per il sottovia di via Vitrani a Barletta

Il varco, che collega via Vittorio Veneto e via Vitrani, è considerato un'area a media pericolosità idraulica

Quella campana, quasi un segnale di lunghe code e attese interminabili, ha dato il suo ultimo annuncio sabato mattina, quando poco prima delle 7 le sbarre del passaggio a livello di via Andria e via Vittorio Veneto si sono abbassate definitivamente. Barletta non sarà più la stessa e per tre anni la cittadinanza dovrà abituarsi al nuovo scenario.

In questo momento di grandi cambiamenti per la viabilità della città, i gruppi social si traducono in veicolo di quesiti, critiche (costruttive e meno) e suggerimenti. La preoccupazione maggiore resta quella dei pedoni, i quali si domandano come possano, da ora in poi, attraversare la città ormai spezzata in due. Tra le varie proposte ha grande seguito l'idea di utilizzare il sottovia pedonale che da via Vitrani porta a via Vittorio Veneto. Ma occorre far chiarezza. La nostra redazione ha trattato l'argomento alcuni anni fa, quando nel 2014 un ragazzo di 16 anni perse tragicamente la sua vita, investito da un treno in corsa nelle vicinanze del passaggio a livello di via Milano.

Anche all'epoca giunse da un cittadino la proposta di usufruire del varco in via Milite Ignoto. L'allora sindaco Pasquale Cascella lo definì: un "impluvio sottopassante" realizzato a suo tempo per garantire il transito delle fluenze idriche da monte a valle della linea ferroviaria. Secondo quanto affermato dall'ex primo cittadino e dai tecnici competenti, il varco è stato pensato "per il transito dì volumi di piena in un'area considerata a media pericolosità idraulica e per gli allagamenti della zona in concomitanza di fenomeni alluvionali". A suo tempo, è stato predisposto un progetto al fine di trasformare quell'opera idraulica in un sottopassaggio, ma l'intervento ha ricevuto il parere negativo dell'Autorità di Bacino della Puglia a causa dei periodici eventi di tracimazione del canale "Ciappetta-Camaggio" e di altre criticità delle aree a monte della linea ferroviaria.

Come spiega l'attuale assessore ai Lavori Pubblici Gennaro Calabrese esiste ancora il vincolo idrogeologico. «Durante i vari incontri con i cittadini – chiarisce l'assessore Calabrese - le proposte più frequenti si incentravano proprio sulla riapertura di questo collegamento posto sotto quota rispetto alla carreggiata stradale. Quel parere negativo, ricevuto dall'autorità per il progetto della riapertura del sottopasso, si potrà ripresentare quando l'ANAS effettuerà dei lavori stradali alla Statale, propedeutici alla riduzione del rischio idrogeologico».

Dopo l'analisi dei 250 questionari raccolti nei giorni scorsi, alcune soluzioni saranno effettuate in via sperimentale. Esempio concreto: la navetta per gli studenti residenti in via Callano e in via Andria, servizio attivo da ieri per i prossimi trenta giorni. L'Amministrazione Cannito ha ufficializzato inoltre la disponibilità di usufruire gratuitamente del treno di Ferrotramviaria dalla stazione centrale a Barletta Scalo. Infine, resta la possibilità di realizzare dei collegamenti pedonali tra via Callano e via Andria attraverso i terreni dell'officina Messina, e tra via Andria e via Romagnosi.
4 fotoSottovia tra via Vitrani e via Vittorio Veneto
Sottovia tra via Vitrani e via Milite IgnotoSottovia tra via Vitrani e via Milite IgnotoSottovia tra via Vitrani e via Milite IgnotoSottovia tra via Vitrani e via Milite Ignoto
  • Passaggio a livello
  • Sottopassaggio
  • Pasquale Cascella
  • Gennaro Calabrese
Altri contenuti a tema
1 Cantiere di soppressione del passaggio a livello di Via Andria, sia "fatta luce" Cantiere di soppressione del passaggio a livello di Via Andria, sia "fatta luce" Sempre più disagi per i residenti ormai esasperati: un problema anche per la sicurezza
1 Soppressione passaggi a livello a Barletta, «merito ai cittadini» Soppressione passaggi a livello a Barletta, «merito ai cittadini» Interviene il consigliere comunale Rocco Dileo: «Presto una nuova viabilità e maggiore sicurezza»
Soppressione passaggi a livello, buone notizie per i residenti su passaggio pedonale Soppressione passaggi a livello, buone notizie per i residenti su passaggio pedonale Chiarimenti sullo stato di avanzamento dei lavori sono stati chiesti dal sindaco Cannito ai rappresentanti di RFI
Passaggi a livello: incontro tra Comune e Regione, «esito positivo» Passaggi a livello: incontro tra Comune e Regione, «esito positivo» Domani un incontro coi residenti della zona a Palazzo di Città
Soppressione passaggi a livello di Barletta, domani incontro in Regione Soppressione passaggi a livello di Barletta, domani incontro in Regione Il sindaco parlerà con l’assessore regionale ai Trasporti Giannini e con il direttore di Ferrotramviaria Nitti
Protestano i residenti bloccati dal cantiere di via Andria Protestano i residenti bloccati dal cantiere di via Andria Incontro in Comune col sindaco: «Porteremo in regione le vostre legittime richieste»
2 Venerdì sarà aperto il varco pedonale tra via Callano e via Andria Venerdì sarà aperto il varco pedonale tra via Callano e via Andria Una soluzione per mitigare i disagi dei residenti
3 Lavori in via Andria, i cittadini di Barletta chiedono a gran voce i passaggi pedonali Lavori in via Andria, i cittadini di Barletta chiedono a gran voce i passaggi pedonali Nasce un comitato formato da più di 40 famiglie
© 2001-2019 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.