Pannelli solari
Pannelli solari
Scuola e Lavoro

Pannelli solari sulle scuole in provincia di Bari

Prescelti 80 plessi scolastici, ancora nulla per la Bat. Interviene l’assessore Pompeo Camero

Parte una nuova corsa all'energia alternativa. Questa volta le protagoniste saranno 80 scuole in provincia di Bari, prescelte per l'installazione di impianti fotovoltaici sui tutti degli edifici scolastici.

Grazie al contratto di 17,7 milioni di euro ottenuto dalla società Cofely del gruppo Gdf-Suez e ammortizzabile dalla provincia di Bari in 18 anni, le 80 scuole selezionate in 18 diversi comuni potranno soddisfare il proprio bisogno energetico e ridurre la bolletta di quasi 4000 megawatt, oltre che ridurre le emissioni inquinanti di anidride carbonica di oltre 1500 tonnellate l'anno.

Grande rivoluzione energetica per la provincia di Bari, e così ci domandiamo se il progetto possa venire esteso anche ai plessi scolastici della nostra Bat.

Intervistiamo in merito il dottor Pompeo Camero, assessore provincia Barletta-Andria-Trani delle politiche attive del lavoro e delle politiche scolastiche e della pubblica istruzione.

«Nel primo Programma triennale dei Lavori Pubblici della Provincia di Barletta Andria Trani, appprovato il 30/12/2009 contestualmente al Bilancio di previsione 2010, per l'edilizia scolastica l'Assessore Domenico Campana ha dovuto privilegiare gli interventi di somma urgenza prevalentemente nella settore della sicurezza degli edifici. L'impegno previsto è considerevole esorbitando i 60 milioni di Euro. Nelle scuole di nuova progettazione sul nostro territorio il recupero energetico attraverso l'installazione di pannelli fotovoltaici sarà assolutamente imprescindibile ma gradatamente l'adeguamento abbraccerà l'intero patrimonio edilizio scolastico della Bat, nel rispetto del principio di entropia della materia, professato peraltro dall'Assessore all'Ambiente Gennaro Cefola in quanto inserito a suo tempo nel programma elettorale del Presidente Ventola».
  • Scuola
  • Energia
  • Pompeo Camero
  • Provincia di Bari
Altri contenuti a tema
Docenti di ruolo su sostegno, UIL Scuola: «Non esiste nessun vincolo di 5 anni» Docenti di ruolo su sostegno, UIL Scuola: «Non esiste nessun vincolo di 5 anni» Segretario Generale della UIL: «È ora che il MIUR intervenga per far prevalere l'interpretazione corretta della norma»
Studenti di Barletta di nuovo a scuola dal 18 settembre Studenti di Barletta di nuovo a scuola dal 18 settembre Il calendario regionale stabilisce le date di inizio e fine, oltre alle festività, ma l'autonomia scolastica permette alcune variazioni
Scuole sicure, 41.388 euro per videosorveglianza e controllo a Barletta Scuole sicure, 41.388 euro per videosorveglianza e controllo a Barletta Siglato il protocollo in prefettura: saranno realizzate anche campagna d'informazione e sensibilizzazione
Scuola in Puglia, solo 2106 immissioni in ruolo a fronte di 5mila posti da coprire Scuola in Puglia, solo 2106 immissioni in ruolo a fronte di 5mila posti da coprire Verga (Segretario generale Uil Scuola Puglia): «Invitiamo la politica regionale ad assumere una posizione netta e di totale dissenso»
Fornitura dei libri di testo, prorogati i termini per la richiesta Fornitura dei libri di testo, prorogati i termini per la richiesta Sono stati ulteriormente prorogati alle ore 14.00 del 20 agosto 2019
Asilo nido comunale, pubblicata la graduatoria dei richiedenti Asilo nido comunale, pubblicata la graduatoria dei richiedenti È possibile consultare l'elenco sul sito comunale
Scuola incompiuta di via Morelli, Cannito accusa la Provincia Bat di inerzia Scuola incompiuta di via Morelli, Cannito accusa la Provincia Bat di inerzia Il Sindaco Cannito ha deciso di abbandonare il tavolo di confronto
La "Notte prima degli esami" è arrivata La "Notte prima degli esami" è arrivata L'indimenticabile giorno per i maturandi domani alle prese con la prima prova
© 2001-2019 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.