Polizia di Stato
Polizia di Stato
Cronaca

Omicidio Lasala, sospesa per 15 giorni la licenza del locale

La decisione del Questore: il bar "Primo" era già stato sottoposto a sequestro dopo l'accaduto

Quindici giorni di sospensione della licenza del "Primo Drink and More". La decisione è del Questore della provincia di Barletta Andria Trani, Roberto Pellicone, dopo l'omicidio del giovane studente barlettano Claudio Lasala, verificatosi a Barletta la notte del 30 ottobre. In particolare, il Questore è intervenuto in seguito al grave fatto di sangue che ha creato grave allarme sociale e pericolo per l'ordine e la sicurezza pubblica.

Il provvedimento, è stato adottato ai sensi dell'art. 100 del Testo Unico Leggi di Pubblica Sicurezza, poichè l'omicidio del giovane Lasala, causato dal netto rifiuto della vittima di cedere alla minaccia degli aggressori che pretendevano il pagamento di un drink, pur essendo avvenuto all'esterno del locale – che era stato sottoposto a sequestro da parte dell'Autorità Giudiziaria - ha avuto origine all'interno dello stesso.

Il Commissariato di Pubblica Sicurezza di Barletta ha proposto l'adozione del provvedimento, che è stato predisposto a seguito di approfonditi accertamenti da parte della Divisione Polizia Amministrativa e di sicurezza della Questura di Barletta Andria Trani. Lo stesso locale, in passato, è stato destinatario di analogo provvedimento di sospensione e chiusura perché teatro di una violenta aggressione.

Nei prossimi giorni saranno ulteriormente intensificati i controlli amministrativi degli esercizi pubblici più frequentati dai giovani avventori, nei luoghi dove si svolge normalmente la movida, al fine di prevenire sul territorio provinciale le problematiche di ordine e sicurezza pubblica.
  • Polizia di Stato
Altri contenuti a tema
Presto un rafforzamento degli organici per Polizia di Stato, Carabinieri e Guardia di Finanza Presto un rafforzamento degli organici per Polizia di Stato, Carabinieri e Guardia di Finanza La Ministra Lamorgese ha disposto l'arrivo di nuovo personale nella Bat in tempi brevi
Perseguitò per anni la psicologa, interviene la Polizia di Stato di Barletta Perseguitò per anni la psicologa, interviene la Polizia di Stato di Barletta L'ossessione dello stalker, un 38enne barese, è ripresa anche dopo il ricorso a terapie mediche
Picchiavano e minacciavano i titolari di un bar in centro, due arresti Picchiavano e minacciavano i titolari di un bar in centro, due arresti A denunciare l'accaduto un cittadino cinese, proprietario dell'attività: la Polizia ha arrestato due uomini di nazionalità marocchina
Poliziotti feriti a Taranto, la vicinanza dei colleghi della Bat Poliziotti feriti a Taranto, la vicinanza dei colleghi della Bat Le parole di Vito Giordano, segretario provinciale SAP
Si innervosisce alla vista della Polizia, sanzionato un giovane barlettano Si innervosisce alla vista della Polizia, sanzionato un giovane barlettano Nel giubbino del 24enne è stata trovata marijuana
Ricerche in corso per Michele, scomparso da Barletta Ricerche in corso per Michele, scomparso da Barletta Chiunque abbia informazioni può contattare la Polizia di Stato
Il sindacato della Polizia chiede più personale per la Bat Il sindacato della Polizia chiede più personale per la Bat «La coperta non solo è corta ma ha anche dei buchi da rattoppare»
I controlli straordinari della Polizia a Barletta da inizio anno I controlli straordinari della Polizia a Barletta da inizio anno Ci sono state 17 sanzioni per violazione del codice della strada e anche un arresto per estorsione
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.