Plastica
Plastica
La città

Nel mare di Barletta i pescatori potranno raccogliere anche la plastica

Disponibilità del comune di Barletta ad aderire al percorso avviato da Ager e regione Puglia

Si è svolto ieri mattina, presso la Lega navale di Barletta, un incontro sulla raccolta della plastica in mare da parte dei pescatori. Promosso dall'Amministrazione comunale, dal sindaco Cosimo Cannito e dall'assessore all'Ambiente Ruggiero Passero, ha coinvolto anche la capitaneria di Porto di Barletta, Bar.s.a., era presente l'amministratore Michele Cianci, l'Ager, Agenzia territoriale della Regione Puglia per il servizio di gestione dei rifiuti, gli operatori del settore, pescatori, ormeggiatori e vongolari. Fra i presenti anche il consigliere regionale Filippo Caracciolo.

L'incontro è stato l'occasione sia per presentare il progetto sia per raccogliere, cosa che è avvenuta, la disponibilità dei soggetti coinvolti a essere parti integranti del medesimo progetto. Esso consiste nel dare la possibilità ai pescatori di recuperare in mare rifiuti, portarli a terra dove interverrebbe la Bar.s.a. per la selezione e avviare il riciclo, a patto di assimilare quei rifiuti a rifiuti urbani.

"Si tratta di una sfida ambiziosa – hanno detto il sindaco Cannito e l'assessore Passero – e la regione Puglia, attraverso l'Ager, può consentirne la realizzazione, individuando per esempio misure a sostegno dei pescatori, incentivandoli e raggiungendo in questo modo vantaggi molteplici". Grandaliano ha sottolineato come questo sia un argomento di grande attualità, aggiungendo che il percorso è già avviato con un protocollo d'intesa fra regione Puglia, Ager e Corepla, il consorzio nazionale per la raccolta, il riciclo e il recupero degli imballaggi in plastica. L'obiettivo è coinvolgere comuni sensibili ad avviare la sperimentazione, come ha deciso di fare il comune di Molfetta.

L'amministrazione comunale di Barletta ha ufficializzato la sua disponibilità e, a fine marzo, ha annunciato Grandaliano, si prevede di partire mentre, lunedì prossimo, tale progetto sarà portato all'attenzione dell'Autorità Portuale del Levante.
  • Mare
Altri contenuti a tema
1 Nicola Palmitessa, "Caro Sindaco... ti scrivo" Nicola Palmitessa, "Caro Sindaco... ti scrivo" «Serve una visione europea della grande e bella città marinara che fu»
Concessioni demaniali, incontro tra le aziende balneari e Forza Italia Concessioni demaniali, incontro tra le aziende balneari e Forza Italia Dario Damiani: «Gli imprenditori devono essere tutelati per poter effettuare i dovuti investimenti»
Sulla Via della Seta italiana, Barletta e le città marinare Sulla Via della Seta italiana, Barletta e le città marinare La riflessione di Nicola Palmitessa del Centro studi "La Cittadella Innova"
1 “Ri – abi(li)tiamo la costa marittima”, domani la conferenza di presentazione a Barletta “Ri – abi(li)tiamo la costa marittima”, domani la conferenza di presentazione a Barletta Il progetto prevede, per cominciare, la pulizia del tratto di costa compreso fra Barletta e Trani
La Congiura dei baroni e la città marinara di Barletta La Congiura dei baroni e la città marinara di Barletta Una pagina di storia raccontata da Nicola Palmitessa
"Barletta città marinara", un racconto di Nicola Palmitessa "Barletta città marinara", un racconto di Nicola Palmitessa «Ripartire dal profilo marittimo per le prospettive future della città»
1 Quello non è più il mio lido Quello non è più il mio lido Era l’estate del 1996, avevo 20 anni, capelli lunghi ondulati, e un mucchio di sogni nel cassetto.
“Il mare grande parco pubblico”, convegno e mostra al Teatro Curci di Barletta “Il mare grande parco pubblico”, convegno e mostra al Teatro Curci di Barletta Cinque progetti per le coste di Barletta, Margherita di Savoia, Trani, Bisceglie
© 2001-2019 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.