Sit in Teatro Curci
Sit in Teatro Curci
Associazioni

Mobilitazione settore spettacolo di Barletta, in attesa di nuove risposte

Dopo l'occupazione del teatro Curci, l'incontro tra i rappresentanti del comparto e l'amministrazione comunale

Continua la mobilitazione del settore spettacolo a Barletta. Nonostante il passaggio da zona rossa ad arancione per la nostra regione, il comparto degli eventi dal vivo, delle arti, cultura, musica, teatro, cinema e danza resta fermo. Nelle regioni gialle le prime sale cinematografiche hanno riaperto, registrando il sold out anche per i primi spettacoli notturni, ma dalle nostre parti tutto è ancora fermo, e purtroppo per i lavoratori di questo settore lo scenario è davvero devastante.

"A seguito della nostra mobilitazione al Teatro Curci e del sit-in che si è svolto ieri mattina, una nostra delegazione ha incontrato i rappresentanti dell'amministrazione comunale. Al termine, purtroppo, non abbiamo raggiunto i risultati che speravamo": sono le parole di Michela Diviccaro, portavoce dell'associazione Settore cultura e spettacolo Barletta.

L'incontro, convocato dal sindaco Cannito e dall'assessore alla cultura Graziana Carbone, era finalizzato all'ascolto delle istante dei lavoratori di questo comparto, fermi da mesi, con la prospettiva di una estate ancora incerta. L'obiettivo era quello di poter avviare una proficua collaborazione con il Comune di Barletta al fine di stanziare delle cifre da destinare ad eventi e spettacoli per un cartellone estivo che possa dare ossigeno ai lavoratori di questo settore, come avvenuto l'anno scorso. Accordo che non è stato raggiunto, soprattutto per quanto riguarda le cifre discusse: sarà necessario rimodulare le disponibilità da altre voci di bilancio, ma per il momento l'incontro è terminato con un nulla di fatto.

Probabilmente la delegazione incontrerà nuovamente i rappresentanti di Palazzo di città la prossima settimana, nel frattempo la mobilitazione continua.
  • Teatro Curci
  • Spettacolo
Altri contenuti a tema
L'iniziativa "Non ti scordar di me" in scena al Teatro Curci L'iniziativa "Non ti scordar di me" in scena al Teatro Curci Il programma composto da 7 eventi si terrà dal 29 settembre al 14 novembre
Saranno recuperati i sette grandi eventi musicali saltati causa Covid Saranno recuperati i sette grandi eventi musicali saltati causa Covid La nuova Stagione Musicale 2021 sarà presentata lunedì
Il 10 giugno al Teatro Curci di Barletta il progetto Tournée Il 10 giugno al Teatro Curci di Barletta il progetto Tournée Il progetto vede la collaborazione tra Albania, Puglia, Molise e Montenegro
1 140mila per la rievocazione della Disfida 2021, e per le associazioni di Barletta? 140mila per la rievocazione della Disfida 2021, e per le associazioni di Barletta? Le realtà unite nell'associazione “Settore cultura e spettacolo Barletta” si rivolgono con un appello al sindaco e al ministro Franceschini
Il Teatro Curci torna "vivo" con il TEDxBarletta Studio Il Teatro Curci torna "vivo" con il TEDxBarletta Studio Un omaggio alla cultura, alla poesia e alla danza
“Il silenzio delle arti fa rumore”, occupato il Teatro Curci di Barletta “Il silenzio delle arti fa rumore”, occupato il Teatro Curci di Barletta La protesta dei lavoratori riuniti nell'associazione Settore cultura e spettacolo
“Settore Cultura e Spettacolo Barletta”, ecco come è composto il direttivo “Settore Cultura e Spettacolo Barletta”, ecco come è composto il direttivo Si è svolta la prima assemblea dei soci della neonata associazione dedicata ai lavoratori dell'arte, della cultura e dello spettacolo
Fabio Troiano posta il "Curci" di Barletta su Instagram: «Si torni a parlare di teatro» Fabio Troiano posta il "Curci" di Barletta su Instagram: «Si torni a parlare di teatro» Necessità delle maestranze, degli artisti e della collettività
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.