Ministro Bianchi in visita presso l'IISS N.Garrone. <span>Foto Garrone Press Agency </span>
Ministro Bianchi in visita presso l'IISS N.Garrone. Foto Garrone Press Agency
Scuola e Lavoro

Ministro Bianchi in visita a Barletta: orgoglioso dell'IISS N.Garrone

«I miei occhi sono commossi da questa realtà»

Una settimana intensa per la Puglia, fatta d'incontri in favore della scuola e del suo sviluppo. Dopo la visita del Capo dello Stato Sergio Mattarella presso l'Università di Foggia per la cerimonia d'inaugurazione dell'anno accademico, dopo la presenza del premier Mario Draghi presso l'istituto tecnico superiore A. Cuccovillo di Bari, tocca anche alla Bat. La provincia è stata scelta per sorteggio, dopo che la cerimonia non è potuta tenersi l'anno precedente per motivi dovuti alla diffusione di Covid-19.

Dopo aver fatto tappa negli scorsi anni a Lecce e poi a Taranto, anche la Bat, in particolare Trani e poi Barletta hanno ricevuto la visita del Ministro dell'Istruzione Patrizio Bianchi per l'inaugurazione dell'anno scolastico 2021 – 2022. In occasione del progetto "Stupor Mundi" – le meravigliose sfide della scuola di Puglia - titolo dell'evento inaugurale -, sono state selezionate 20 scuole in rappresentanza delle 6 province pugliesi. Proprio per questo evento, l'IISS N. Garrone e tutti i ragazzi della scuola hanno curato la comunicazione grafica del suddetto, prendendo parte attiva al progetto.

Il Ministro Bianchi è stato invitato dall'Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia e dalla Regione Puglia, accompagnato del Sottosegretario Rossano Sasso, dall'Assessore Regionale Sebastiano Leo e dal commissario prefettizio Francesco Alecci.

Dopo aver fatto visita al Castello Svevo di Trani in data 27 ottobre 2021, si è poi recato presso l'IISS N.Garrone per far visita all'istituto e ai ragazzi. Difatti, inizialmente come città che avrebbe rappresentato la provincia Bat era stata scelta proprio Barletta, ma per questioni logistiche si è dovuto spostare l'evento a Trani.

La visita nella scuola presso la città della Disfida è durata un'ora, durante la quale, il Dirigente Scolastico Antonio Diviccaro e tutto il personale scolastico, compresi gli studenti, si sono occupati di accogliere il ministro. Si è detto più volte entusiasta per come sono stati spesi i fondi europei durante gli anni, a favore degli studenti e del potenziamento della struttura. Ha detto poi: «La mia idea di scuola è proprio quella della scuola Garrone che mi ha lasciato meravigliato per il livello d'istruzione e di inclusione dei ragazzi. I miei occhi sono commossi da questa realtà».

Durante la visita il ministro ha potuto vedere gli studenti all'opera con apposite tute da lavoro mentre dipingevano i muri, sono stati mostrati i laboratori presenti, i giovani mentre lavoravano con i supporti digitali, anche questi ottenuti grazie ai fondi europei che sono stati destinati alla scuola.

Il ministro Bianchi ha poi ribadito i tre obiettivi fondamentali: «Uno: riduzione del divario Nord e Sud; due: riduzione delle dispersioni; tre: inclusione di tutti».

Potete trovare tutte le foto della visita sulla pagina Facebook "Garrone Press Agency":

  • I.I.S.S. "N. Garrone"
Altri contenuti a tema
Come gestire una crisi epilettica a scuola? L'incontro al "Garrone" di Barletta Come gestire una crisi epilettica a scuola? L'incontro al "Garrone" di Barletta Uno scambio formativo tra esperti e docenti per gestire al meglio la situazione
Il "Garrone" di Barletta si colora con un murale dedicato ai coniugi De Nittis Il "Garrone" di Barletta si colora con un murale dedicato ai coniugi De Nittis Opera d'arte sulla facciata dell'istituto scolastico barlettano
Affrontare la malattia a scuola, due eventi formativi al “Garrone” di Barletta Affrontare la malattia a scuola, due eventi formativi al “Garrone” di Barletta Scuola, salute e prevenzione: un protocollo d’intesa tra Regione, Asl e Ufficio Scolastico Regionale
L’istituto Garrone incontra Daniele Aristarco L’istituto Garrone incontra Daniele Aristarco L'iniziativa del comitato di quartiere della zona 167 insieme all'ANPS e la libreria Einaudi
1 Decreto edilizia, finanziamenti per il "Casardi" e il "Garrone" di Barletta Decreto edilizia, finanziamenti per il "Casardi" e il "Garrone" di Barletta Nella BAT sono stati assegnati 5 milioni di euro per 10 scuole del territorio
Studenti, genitori e insegnanti in protesta: futuro incerto per Polivalente e Garrone Studenti, genitori e insegnanti in protesta: futuro incerto per Polivalente e Garrone È stato convocato per la tarda mattinata di oggi un tavolo tecnico in Prefettura
Emergenza Polivalente: «A Barletta scuola condannata a mendicare aule» Emergenza Polivalente: «A Barletta scuola condannata a mendicare aule» La lettera aperta di più di 100 docenti dell'Istituto superiore "N. Garrone"
1 Finanziamenti per le scuole, 100mila euro per il “Garrone” di Barletta Finanziamenti per le scuole, 100mila euro per il “Garrone” di Barletta La dichiarazione del presidente della provincia Bat Lodispoto
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.