Scuola infanzia e elementari
Scuola infanzia e elementari
Scuola e Lavoro

Mancata immissione in ruolo dei docenti in Puglia, Di Bari (M5S): «Risolta anomalia»

«Tutto si è risolto e l'ufficio scolastico regionale si adeguerà a quanto stabilito dal Ministero della Pubblica Istruzione»

"Nei giorni scorsi ho segnalato al sottosegretario all'istruzione Salvatore Giuliano quanto stava accadendo in Puglia, dove si stava verificando uno strano caso di aggiunta di ulteriori requisiti per i vincitori di regolare concorso 2018 per l'immissione in ruolo dei docenti per l'anno scolastico 2019/2020. Grazie al suo interessamento tutto si è risolto e l'ufficio scolastico regionale si adeguerà a quanto stabilito dal Ministero della Pubblica Istruzione, evitando così una marea di ricorsi". Lo annuncia la consigliera regionale del M5S Grazia Di Bari, spiegando che i vincitori del concorso si erano visti negare la possibilità di firmare la proposta di nomina dall'ufficio scolastico regionale, perché secondo l'interpretazione fatta dagli stessi uffici, l'immissione in ruolo, quindi l'assunzione, poteva avvenire con il raggiungimento da parte degli insegnanti dei cinque anni di permanenza sul posto di sostegno.

"Un requisito - continua Di Bari - non previsto dal concorso. In seguito alle numerose segnalazioni che mi sono pervenute, ho contattato il nostro sottosegretario all'Istruzione Salvatore Giuliano che si è attivato per capire cosa stesse accadendo. Entrambi abbiamo sollecitato il direttore dell'ufficio scolastico regionale, che ad oggi non ha ancora risposto per chiarire le mie perplessità, ma mi ha fissato un appuntamento. Fortunatamente, anche su sollecitazione dei sindacati, il Ministero ha chiarito che la posizione dell'ufficio scolastico regionale della Puglia non è condivisibile. Oggi finalmente abbiamo una buona notizia per i vincitori del concorso: quest'anomalia è stata sanata".
  • Scuola
Altri contenuti a tema
1 Allerta meteo, scuole chiuse a Barletta domani 12 novembre Allerta meteo, scuole chiuse a Barletta domani 12 novembre Lo decide il sindaco a causa del maltempo previsto nelle prossime ore
Lavori nelle scuole della Barletta-Andria-Trani, sbloccate le prime gare Lavori nelle scuole della Barletta-Andria-Trani, sbloccate le prime gare Interviene il neopresidente della provincia Lodispoto: nelle prossime settimane incontri coi dirigenti scolastici
Il MIUR stanzia 65,9 milioni per la sicurezza, Doronzo: «Un'occasione da non lasciarsi scappare» Il MIUR stanzia 65,9 milioni per la sicurezza, Doronzo: «Un'occasione da non lasciarsi scappare» È stato pubblicato l'avviso pubblico per le verifiche su solai e controsoffitti degli edifici scolastici
Borracce per gli alunni di Barletta, accolta la proposta di Grazia Desario Borracce per gli alunni di Barletta, accolta la proposta di Grazia Desario Le borracce verranno distribuite a tutti gli alunni della scuola dell'infanzia, primaria e secondaria di primo grado
25 milioni per le scuole pugliesi, se ne parla domani in un seminario 25 milioni per le scuole pugliesi, se ne parla domani in un seminario L'iniziativa della Uil Puglia a Bari
Borracce in alluminio per gli alunni della scuola dell'infanzia a Barletta Borracce in alluminio per gli alunni della scuola dell'infanzia a Barletta La proposta arriva da Grazia Desario, coordinatrice provinciale Bat di Italia in comune
Biomonitoraggio delle unghie, primo step nelle scuole di Barletta Biomonitoraggio delle unghie, primo step nelle scuole di Barletta Si inizierà con un questione per alunni e famiglie
Parte l'assistenza per gli alunni con disabilità Parte l'assistenza per gli alunni con disabilità Al via dall'1 ottobre nelle scuole della Bat il servizio di integrazione scolastica
© 2001-2019 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.