Neve
Neve
Territorio

Maltempo, gli autotrasportatori contro il blocco della circolazione stradale

Confartigianato Puglia: «Questo paese si paralizza ogni volta che le temperature scendono sotto la media»

Niente bufere di neve sul territorio regionale. In compenso, però, "fioccano" le proteste infuriate degli autotrasportatori, in particolare di quelli aderenti a Confartigianato Imprese Puglia. Le previsioni legate all'arrivo di Burian, con possibili precipitazioni nevose anche a bassa quota, hanno costretto le Prefetture della Bat e della provincia di Foggia a diramare provvedimenti di divieto per la circolazione dei mezzi pesanti superiori alle 7.5 sulle strade del territorio e sull'intera rete extraurbana della città metropolitana di Bari. Nelle ultime ore analoga decisione è stata assunta anche dalla prefettura di Brindisi, con un'ordinanza valida fino alle 24:00 del 27 febbraio. Provvedimenti che mettono in seria difficoltà non soltanto le imprese di autotrasporto ma l'intera filiera logistica pugliese, in cui la mobilità delle merci è in larga parte garantita dal trasporto su gomma.

«È necessario utilizzare tutta la prudenza del caso, ma francamente siamo stanchi di dover subire, ogni volta che viene diramata un'allerta meteo - e ormai sono piuttosto frequenti - provvedimenti così radicali, che danneggiano seriamente il lavoro di chi fa muovere il paese» ha affermato Michele Giglio, presidente di Confartigianato Trasporti Puglia. «Siamo in Europa e sottostiamo a norme che impongono obblighi estremamente stringenti ed a volte anche iniqui, ma in nessun altro paese succedono cose simili. La minaccia di neve non può essere una giustificazione per il blocco autostradale: se così fosse, oltre l'arco alpino la circolazione sarebbe perennemente interdetta. Queste situazioni – aggiunge – vanno affrontate e gestite attuando le dovute contromisure: non ci si può sempre lavare le mani preventivamente per timore di fare delle scelte» ha aggiunto.

Secondo Giglio «i gestori autostradali, che anche quest'anno hanno attuato i soliti aumenti di pedaggi già elevati, devono farsi carico una volta per tutte di garantire la circolazione anche con condizioni meteo avverse, come avviene praticamente in tutto il mondo. Controllare la manutenzione preventiva dei mezzi, effettuare la pulizia costante del manto stradale e dare seguito alle operazioni di salatura quando necessarie: sono questi i modi in cui si affrontano le situazioni avverse, non bloccando l'intera regione. La politica parla di Piano della logistica e dei trasporti come questione imprescindibile per il rilancio dell'economia nazionale, di un'Italia e di una Puglia geograficamente strategiche perché crocevia dei traffici del Mediterraneo, peccato però che questa stessa nazione si paralizzi ogni volta che le temperature scendono sotto la media» ha concluso Giglio.
  • Confartigianato
Altri contenuti a tema
All'odontotecnico di Barletta Vito Pignatelli il “Premio Confartigianato per la carriera” All'odontotecnico di Barletta Vito Pignatelli il “Premio Confartigianato per la carriera” “Premio Fieramosca” all'odontotecnico Lanfranco Santocchi
Internazionalizzare l'artigianato, mille euro per le imprese pugliesi Internazionalizzare l'artigianato, mille euro per le imprese pugliesi Contributo a fondo perduto per la partecipazione a fiere e manifestazioni all’estero
Il lavoro secondo il rapporto Svimez, la Puglia resta indietro Il lavoro secondo il rapporto Svimez, la Puglia resta indietro Confartigianato commenta gli ultimi dati, «non abbiamo agganciato la ripresa»
I pugliesi spendono di più per mangiare e meno per la cultura I pugliesi spendono di più per mangiare e meno per la cultura Indagine di Confartigianato: in media oltre 2mila euro al mese
Altro che crisi: i pugliesi spendono di più per mangiare e meno per la cultura Altro che crisi: i pugliesi spendono di più per mangiare e meno per la cultura Da un'indagine di Confartigianato un risultato forse scontato
Le imprese dell’artigianato alimentare pugliese resistono alla crisi Le imprese dell’artigianato alimentare pugliese resistono alla crisi I dati di Confartigianato: la Regione conta 249 prodotti agroalimentari tradizionali
Il debito dei pugliesi è di quasi 7 miliardi di euro Il debito dei pugliesi è di quasi 7 miliardi di euro Lo dice Confartigianato, si comprano sempre più tablet e smartphone
Energie rinnovabili, la Puglia continua a crescere Energie rinnovabili, la Puglia continua a crescere Confartigianato: «Nessun beneficio tangibile sulle bollette»
© 2001-2019 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.