Soldi Euro 2
Soldi Euro 2
Scuola e Lavoro

Il debito dei pugliesi è di quasi 7 miliardi di euro

Lo dice Confartigianato, si comprano sempre più tablet e smartphone

Aumenta il credito al consumo concesso dalle banche e l'indebitamento dei pugliesi supera i 6,8 miliardi di euro. Per la precisione, sei miliardi 830 milioni. È quanto emerge dall'ultima elaborazione del Centro Studi di Confartigianato Imprese Puglia su dati Bankitalia. Nel secondo trimestre di quest'anno i prestiti erogati sono aumentati di 96 milioni, pari all'1,4 per cento, rispetto al periodo precedente (a marzo l'importo erogato era di sei miliardi 734 milioni). In dettaglio, lo stock dei finanziamenti in provincia di Bari ammonta a due miliardi 123 milioni. Seguono Lecce con un miliardo 393 milioni, Taranto con un miliardo 141 milioni, Foggia con 919 milioni, Brindisi con 733 milioni e Barletta-Andria-Trani con 520 milioni.

È del tutto evidente che la crisi e l'inflazione abbiano eroso il potere d'acquisto dei pugliesi che si sono indebitati sempre più, ricorrendo al credito al consumo. Molti contratti di finanziamento sono serviti per l'acquisto di telefonia mobile (come cellulari, smartphone e relativi abbonamenti), tablet, e-book, elettrodomestici «bianchi» o grandi (come frigoriferi, congelatori, lavatrici e lavastoviglie), elettrodomestici piccoli (come frullatori e friggitrici), elettrodomestici «bruni» ossia apparecchiature elettroniche (come televisori, videoregistratori, lettori dvd), personal computer ed accessori informatici, fotocamere e videocamere che compongono la galassia dei «technical consumer goods» (tgc). Il credito al consumo viene utilizzato anche per l'acquisto di: mobili di arredamento, moto e auto. Non rientrano in questo genere di finanziamento i mutui ipotecari per l'acquisto di immobili ed i prestiti concessi per finalità professionali. A partire dal 2002 il credito al consumo è costantemente cresciuto. Poi, nel 2009, ha «rallentato» a causa degli effetti della recessione globale. Da allora, il ritmo è altalenante: trimestri positivi si alternano a trimestri negativi.

«Il monitoraggio effettuato dal nostro Centro studi regionale – commenta Francesco Sgherza, presidente di Confartigianato Imprese Puglia – conferma che le famiglie pugliesi riconoscono nel credito al consumo uno strumento dall'accesso immediato e semplice, utilizzandolo prevalentemente per l'acquisto di particolari tipologie di beni come quelli tecnologici. Questo genere di strumenti di finanziamento, spesso connessi a forme di abbonamento e pagamento fortemente dilazionato – spiega il presidente – dà ai consumatori l'idea di "spendere meno" rispetto a quanto in realtà facciano. Negli ultimi anni è radicalmente mutato il modo di spendere il denaro: ad una sempre maggiore disponibilità all'acquisto di prodotti tecnologici si è accompagnata una decrescita nella spesa per beni durevoli o comunque di importanza primaria. Insomma – conclude Sgherza – è cambiato il paniere di riferimento degli italiani, che comprano sempre più tablet e telefonini anche a costo di ridurre i propri consumi alimentari o di risparmiare in vista dell'acquisto di un'abitazione».
  • Debito
  • Soldi
  • Confartigianato
Altri contenuti a tema
Piccoli prestiti: ecco come ottenerli per acquistare l’auto nuova o andare in vacanza Piccoli prestiti: ecco come ottenerli per acquistare l’auto nuova o andare in vacanza Un piccolo prestito, la soluzione per non rinunciare ai propri sogni
All'odontotecnico di Barletta Vito Pignatelli il “Premio Confartigianato per la carriera” All'odontotecnico di Barletta Vito Pignatelli il “Premio Confartigianato per la carriera” “Premio Fieramosca” all'odontotecnico Lanfranco Santocchi
1 Vince un milione di euro al Superenalotto ma non ha ancora riscosso la vincita Vince un milione di euro al Superenalotto ma non ha ancora riscosso la vincita La giocata fortunata ad un bar in via Parrilli lo scorso 23 giugno
Fare impresa a Barletta costa troppo, le tasse sono pari al 64,8% Fare impresa a Barletta costa troppo, le tasse sono pari al 64,8% De Marinis: «Il fisco non deve essere più il socio pubblico di artigiani e piccoli imprenditori»
Maltempo, gli autotrasportatori contro il blocco della circolazione stradale Maltempo, gli autotrasportatori contro il blocco della circolazione stradale Confartigianato Puglia: «Questo paese si paralizza ogni volta che le temperature scendono sotto la media»
15 Colpo di fortuna a Barletta, vinti 100mila euro al "Miliardario" Colpo di fortuna a Barletta, vinti 100mila euro al "Miliardario" Fine anno col botto, il vincitore è un giovane 30enne barlettano
Banca Intesa, assoluzioni e condanne a Barletta per il caso "swap" Banca Intesa, assoluzioni e condanne a Barletta per il caso "swap" Assolto anche l'ex ministro Corrado Passera: i fatti risalgono al periodo 2004-2008
Neve nella Bat, salgono alle stelle i prezzi di frutta e verdura Neve nella Bat, salgono alle stelle i prezzi di frutta e verdura Unimpresa: «Da oggi si prevedono aumenti anche del 100%»
© 2001-2019 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.