Piazza Caduti
Piazza Caduti
Associazioni

La Rete Kurdistan Barletta scende in piazza contro l’occupazione turca

Anche Barletta aderisce alla giornata di mobilitazione internazionale per il Rojava

La Rete Kurdistan Barletta, a cui aderiscono realtà associative e collettivi solidali con la rivoluzione del Rojava, chiama in piazza la cittadinanza di Barletta questo sabato 19 alle ore 18:30 per un presidio in Piazza Caduti. Un'occasione per onorare il sacrificio di tante e tanti come Lorenzo Orsetti, morto combattendo lo Stato Islamico il 18 marzo di questo anno, per denunciare i crimini contro la popolazione civile e chiedere a gran voce la cessazione delle ostilità.
Lo scorso 9 ottobre il governo turco ha dato il via ad un'operazione militare con la quale invadeva il territorio siriano attaccando la Confederazione Democratica della Siria del Nord. Città, come Kobane, simbolo della lotta contro il fondamentalismo dell'autoproclamatosi Stato Islamico sono in queste ore oggetto di un'ingiustificata aggressione militare da parte dell'esercito turco e diverse bande di jihadisti da esso sostenute ed armate. Dall'apertura dell'offensiva l'esercito turco servendosi di bande di jihadisti legate ad Al Qaeda ed a ciò che resta dell'ISIS si è reso protagonista di attacchi indiscriminati contro obiettivi civili, non risparmiando ospedali e scuole. Il tutto sta avvenendo nel disinteresse della comunità internazionale che a parte qualche timida presa di posizione verbale non è riuscita a produrre nulla di concreto. Molte ONG sono state bersagliate dall'aviazione turca, esecuzioni sommarie per le strade dei villaggi sotto assedio sono state compiute da quello che si presenta al mondo come FSA (Esercito Libero Siriano). L'emergenza sanitaria in atto non ha ricevuto le attenzioni delle Nazioni Unite, tuttora incapaci di aprire un corridoio umanitario sulla frontiera irachena e le ONG presenti sul territorio sono state costrette ad evacuare le loro strutture.

Le prigioni ospitanti alcuni tra i più pericolosi membri dello Stato Islamico sono state assaltate dall'offensiva turca, favorendone la fuga.
Le YPG e YPJ (Unità di Protezione del Popolo ed Unità di Protezione delle donne) inquadrate nelle SDF (Forze Siriane Democratiche) stanno resistendo agli attacchi di uno dei più potenti eserciti NATO e da bande di tagliagole da esso armate e sostenute. Ciò per cui combattono non è un territorio o uno stato nazione, ma il semplice diritto ad esistere in una società basata sull'emancipazione delle donne ed il rispetto e la tutela di tutti i gruppi etnici e religiosi.
A partire dal 2014 il contributo delle Unità di Protezione del Popolo (YPG) ed Unità di Protezione delle Donne (YPJ), inquadrate nelle Forze Siriane Democratiche (SDF) è stato essenziale per la liberazione di grosse fette del territorio siriano dalla barbarie dello Stato Islamico. In 5 anni di guerra oltre 13000 donne e uomini hanno dato la vita per sconfiggere il Califfato e costruire una società basata sull'emancipazione delle donne e la tutela di tutte le minoranze etniche e religiose. Per anni, dopo la liberazione, kurdi, arabi, yazidi, assiri, siriaci hanno convissuto pacificamente praticando quella terza via alternativa ai regimi sanguinari ed al fondamentalismo religioso.


La Rete Kurdistan Barletta invita la cittadinanza a unirsi sabato19 ottobre alle ore 18:30 per manifestare in Piazza Caduti a Barletta contro l'occupazione turca.
  • Piazza Caduti
Altri contenuti a tema
1 Chiusura Piazza Caduti, arriva la proposta del Comitato per la Mobilità Sostenibile Chiusura Piazza Caduti, arriva la proposta del Comitato per la Mobilità Sostenibile Occorre invertire il senso di marcia di via Pier Delle Vigne e del tratto di via D’Aragona, vicina piazza Caduti
3 Piazza Caduti, Cannito: «Riapriremo al traffico automobilistico» Piazza Caduti, Cannito: «Riapriremo al traffico automobilistico» «Non cambierà l’obiettivo finale, al quale, probabilmente, la città deve arrivare per gradi»
Piazza Caduti, non si fermano le polemiche: «Per Barletta scelta avventata» Piazza Caduti, non si fermano le polemiche: «Per Barletta scelta avventata» Il punto di vista di Unimpresa Bat, «accanimento contro i commercianti che non sono stati rappresentati»
1 Chiusura piazza Caduti, «solo danni per noi commercianti di Barletta» Chiusura piazza Caduti, «solo danni per noi commercianti di Barletta» La lettera a firma dell'Associazione Strade dello Shopping di Barletta rivolta al sindaco Cannito
1 Piazza Caduti, da giovedì parte la chiusura al traffico Piazza Caduti, da giovedì parte la chiusura al traffico Il sindaco: «Si parte da qui con l’intento di allargare la pedonalizzazione al centro storico»
Presentata a Barletta la nuova edizione del "Mese della Memoria" Presentata a Barletta la nuova edizione del "Mese della Memoria" Giovedì 12 settembre si ricorderà l’occupazione nazista e la rappresaglia contro gli undici vigili urbani
2 Chiusura al traffico di piazza Caduti, presto la nuova segnaletica Chiusura al traffico di piazza Caduti, presto la nuova segnaletica La decisione di estendere la pedonalizzazione è un omaggio alle vittime della tragica rappresaglia
Danza e manichini animati, un inedito flash mob a Barletta Danza e manichini animati, un inedito flash mob a Barletta L'iniziativa in occasione della giornata internazionale contro la violenza sulle donne
© 2001-2019 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.