Sindacati
Sindacati
Scuola e Lavoro

«La coop apre i negozi fino alle 24: uno scandalo» la Filcams Puglia protesta

La decisione dei vertici dell'«Estense» fa pagare il conto ai lavoratori, secondo il sindacato. Decisione operativa per tutto il 23 dicembre

«Le aperture della grande distribuzione nei giorni festivi, secondo noi, hanno l'unico effetto di spostare gli acquisti da un giorno della settimana ad un altro. Ed è una soluzione logica se decliniamo questa scelta con la crisi di liquidità che attraversano le famiglie italiane, soprattutto quelle del Mezzogiorno. Lo stesso effetto di cui sopra sarà quello ottenuto con la decisione di aprire i negozi fino alla mezzanotte». E' durissimo l'intervento della Filcams Cgil di Puglia a firma del Segretario Regionale, Mary Manocchio sulla decisione della Coop Estense di tenere aperti i propri negozi nella grande distribuzione sino alla mezzanotte di domenica 23 dicembre. Una scelta comunicativa e pubblicitaria che non piace affatto ai sindacati e che penalizza i lavoratori e le lavoratrici di questo comparto: «Gli unici a sentirne gli effetti saranno, come al solito, i lavoratori e le lavoratrici che vedono continuamente calpestata la loro dignità di persone - dice serafica la Manocchio - da un'azienda che dovrebbe distinguersi proprio per le modalità con cui affronta i bisogni della società e delle persone che operano al suo interno».

Sono anche altri i comportamenti che la segreteria regionale denuncia all'interno dell'azienda di distribuzione: «Tutto questo fa il paio con una disdetta del Contratto Integrativo Aziendale e l'applicazione del metodo della "pagellina" per vedere qualche misero riconoscimento salariale aggiuntivo ("se sei stato bravo, se non sei stato assente nemmeno un giorno, se non hai preso mai il raffreddore, se hai risposto sempre di sì alle esigenze di flessibilità aziendali, se hai detto a tuo figlio che preferivi fare ore in più al lavoro anziché stare con lui, allora la Coop ti darà un piccolissimo premio, sempre che nonostante la crisi si incrementino le vendite di un tot che è stato unilateralmente stabilito; se non hai fatto tutto questo per mamma Coop Estense, la pagellina sarà insufficiente ed il premio equivalente a zero")».

«Un'altra bella notizia per i figli dei dipendenti della Coop - conclude la Manocchio - che non solo ormai vedono ridotta la presenza delle loro mamme e dei loro papà nei giorni che nostro Signore e la nostra vecchia Repubblica hanno dedicato al riposo, ma che adesso, con questa scelta unilaterale e non condivisa prima, dovranno fare sacrifici anche per i preparativi della festa nel giorno dell'anti-vigilia».
  • Cgil
  • Lavoro
  • Sindacati
Altri contenuti a tema
Servizi sociali, a Barletta percorsi formativi per contrastare la povertà Servizi sociali, a Barletta percorsi formativi per contrastare la povertà Le iniziative per acquisire una qualifica professionale o un attestato di frequenza
Ristorazione e Coronavirus, come uscire dall'emergenza Ristorazione e Coronavirus, come uscire dall'emergenza L’incontro pubblico dell’Imahr all’Ottagono di Andria per fare il punto
Pesca, aumento giornate di fermo: preoccupazione della Flai Cgil Bat Pesca, aumento giornate di fermo: preoccupazione della Flai Cgil Bat Nel decreto pubblicato dal Mipaaf sono previste giornate aggiuntive al fermo pesca a strascico nel 2021
Vaccini anti-Covid: «Serve accelerare, altrimenti ci vorranno anni» Vaccini anti-Covid: «Serve accelerare, altrimenti ci vorranno anni» Da Cgil e Spi Bat Biagio D’Alberto e Felice Pelagio analizzano i dati delle prenotazioni nei comuni della Bat
1 Immigrato morto a Barletta, Flai Cgil Bat e Puglia: «Invisibili nell'ombra» Immigrato morto a Barletta, Flai Cgil Bat e Puglia: «Invisibili nell'ombra» L'intervento di Gaetano Riglietti e Antonio Gagliardi
Ristori Covid 19, pubblicato il bando anche per gli esercenti di Barletta Ristori Covid 19, pubblicato il bando anche per gli esercenti di Barletta Le domande possono essere presentata sul sito della Camera di Commercio di Bari
Saldi, in Puglia posticipati al 28 marzo per «sostenere la ripresa del commercio» Saldi, in Puglia posticipati al 28 marzo per «sostenere la ripresa del commercio» La decisione presa oggi dalla giunta regionale pugliese
Liste d’attesa e cabina di regia Covid: Cgil, Cisl e Uil Bat chiedono incontro alla Asl Liste d’attesa e cabina di regia Covid: Cgil, Cisl e Uil Bat chiedono incontro alla Asl «Su questi temi legati all’offerta sanitaria nella Bat serve un confronto rispetto a tempi e criticità»
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.