Rosa Cascella
Rosa Cascella
Politica

La consigliera di Barletta Rosa Cascella nominata vicepresidente della provincia Bat

«È una nomina che mi gratifica e che intende premiare anche la mia città»

Dopo la nomina avvenuta con data 30 settembre del biscegliese Pierpaolo Pedone come vicepresidente vicario, il ruolo di vicepresidente della provincia viene assegnato anche alla consigliera barlettana Rosa Cascella, come si legge nella nota diffusa dall'ente provinciale.

«Il Presidente della Provincia di Barletta-Andria-Trani, avv. Bernardo Lodispoto, ha provveduto, in data odierna, a nominare Vice Presidente la Consigliere Provinciale, dott.ssa Rosa Cascella, al fine di poterlo coadiuvare nello svolgimento delle attività di propria competenza unitamente al Vice Presidente Vicario, considerate le problematiche connesse agli oneri e alle attività facenti capo al Presidente della Provincia. Il Presidente, avv. Lodispoto, coglie l'occasione per formulare alla neo Vice Presidente dott.ssa Rosa Cascella, gli auguri di buon lavoro per una proficua collaborazione intesa all'interessamento e alla risoluzione delle problematiche quotidiane che vedono coinvolto l'Ente e, contestualmente, le comunità del territorio provinciale. L'odierno incarico, segue la decisione del Presidente Lodisposto, assunta con decreto presidenziale n. 22 del 30/09/2019, di nominare vice Presidente Vicario il biscegliese Consigliere Provinciale, l'avv. Pierpaolo Pedone».

«Voglio ringraziare il presidente Lodispoto - dichiara Rosa Cascella in una nota - per una nomina che mi gratifica e che intende premiare anche la mia città. Una responsabilità in più per chi aveva già l'onore e l'onere di rappresentare i problemi di Barletta anche nella massima assise provinciale».

Al contempo la consigliera barlettana Rosa Cascella chiarisce il perché non abbia votato per il Sindaco della Città della Disfida. «Non mi farò portavoce di una sola città, sia chiaro, perché tutti e dieci i comuni della Bat hanno la medesima dignità e meritano lo stesso rispetto. Ci tengo a sottolinearlo anche per uscire dalle logiche campanilistiche che hanno contraddistinto queste elezioni provinciali. L'orgoglio di portare il nome di Barletta in consiglio provinciale non può farmi dimenticare di essere lì a rappresentare gli interessi di un territorio di 400mila abitanti. Questo lo voglio ricordare a chi ha polemizzato eccessivamente con la scelta di molti consiglieri barlettani di non votare per il sindaco Cannito. C'è addirittura chi si è improvvisato in vacue analisi politiche manifestando stupore per la decisione dei consiglieri provinciali barlettani (e solo loro) di non aver votato per Cannito. Bene, intanto è giusto evidenziare che da 12 anni faccio parte di una comunità che si chiama Partito Democratico, una realtà che continua a riconoscersi fermamente nel centrosinistra e nei suoi valori. E mi sono sentita in dovere, pur non avendo avuto indicazioni dai nostri dirigenti di partito, di votare per un presidente che fosse espressione del centrosinistra, certamente più di quanto non sia il sindaco Cannito, che amministra Barletta con una maggioranza di cui fanno parte anche Fratelli d'Italia e Forza Italia».

«Il presidente Lodispoto è persona capace - prosegue Cascella - lo sta dimostrando nel suo ruolo di sindaco a Margherita di Savoia, e con lui saprò confrontarmi anche sui problemi che riguardano la nostra città: la sicurezza delle strade provinciali, le manutenzioni necessarie per le nostre scuole, le tematiche ambientali che ieri sono approdate in consiglio comunale. Sappiamo che le risorse umane e finanziarie sono limitate ma con l'esperienza dei nostri dirigenti sapremo individuare le priorità verso le quali indirizzare i nostri sforzi. La vittoria di Lodispoto ha insegnato che fare squadra, costruire rapporti umani, mettere in condivisione le idee, permette di raggiungere risultati importanti. Le divisioni, gli ostracismi, i pregiudizi, le guerre contro nemici inesistenti, non portano invece a nulla. E credo che queste elezioni lo abbiano dimostrato».
  • Provincia Barletta-Andria-Trani
Altri contenuti a tema
La Provincia di Barletta-Andria-Trani vicina alla giovane Chiara La Provincia di Barletta-Andria-Trani vicina alla giovane Chiara Lodispoto: «Rendiamo il Natale di Chiara e della sua famiglia un po’ più sereno e ricco di speranza»
Nuovo respiro per la provincia Barletta-Andria-Trani Nuovo respiro per la provincia Barletta-Andria-Trani La vicepresidente Cascella: «Presto nuovi investimenti in favore della sicurezza di scuole e strade»
A Barletta il primo consiglio provinciale: giura il Presidente Lodispoto A Barletta il primo consiglio provinciale: giura il Presidente Lodispoto «Così ci avviciniamo ai cittadini della provincia»
Il Consiglio Provinciale della Barletta-Andria-Trani diventa itinerante Il Consiglio Provinciale della Barletta-Andria-Trani diventa itinerante Si comincia oggi da Barletta
Lavori nelle scuole della Barletta-Andria-Trani, sbloccate le prime gare Lavori nelle scuole della Barletta-Andria-Trani, sbloccate le prime gare Interviene il neopresidente della provincia Lodispoto: nelle prossime settimane incontri coi dirigenti scolastici
Elezioni provinciali, si vota per il nuovo presidente della Bat Elezioni provinciali, si vota per il nuovo presidente della Bat Tra i candidati anche il sindaco di Barletta Cosimo Cannito
Prof. Alessandro Barbero: "Le province italiane per fortuna non sono state abolite" Prof. Alessandro Barbero: "Le province italiane per fortuna non sono state abolite" Una lettera di Domenico Vischi
2 Elezioni provinciali, il sindaco di Barletta Cannito candidato presidente Elezioni provinciali, il sindaco di Barletta Cannito candidato presidente Sarà uno dei tre pretendenti alla poltrona, contro Di Feo di Trinitapoli e Lodispoto di Margherita di Savoia
© 2001-2019 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.