Porto
Porto
La città

Interventi strategici per il porto di Barletta

Tra i lavori la manutenzione dei fondali e il ripristino della profondità operativa

La volontà dell'Amministrazione comunale di sollecitare costantemente gli enti competenti affinché si proceda al compimento degli interventi strategici funzionali al rilancio del porto di Barletta – opere comprendenti il dragaggio dei fondali in corrispondenza dell'imboccatura, il prolungamento dei moli della diga foranea e lo spostamento dei depositi di carburante –, è stata ribadita dal sindaco Pasquale Cascella nel corso di un incontro svoltosi nel corso della settimana a Palazzo di Città con una delegazione di operatori dei servizi portuali e di rappresentanti delle aziende utenti, al quale hanno partecipato gli assessori alle Attività Produttive Giuseppe Gammarota, alle Politiche della Sostenibilità Ambientale Antonio Divincenzo e l'ing. Ernesto Bernardini.

«Per quanto riguarda in particolare il progetto di manutenzione dei fondali e di ripristino della profondità operativa degli specchi d'acqua in prossimità dell'imboccatura – ha dichiarato il sindaco – sappiamo che gli apparati tecnici dell'Autorità Portuale del Levante stanno confrontandosi con un sistema di complesse procedure burocratiche, comprese quelle originate dalle recenti variazioni della legge sugli appalti, che impongono la definizione diretta del progetto esecutivo dei lavori».

Il segretario Generale dell'Autorità Portuale, Mario Mega, contattato telefonicamente dal sindaco Cascella nel corso dell'incontro, ha precisato che l'iter per portare a compimento il dragaggio dei fondali nel porto di Barletta non si è mai interrotto, benché le nuove disposizioni implichino ulteriori adempimenti in particolare sullo sversamento in mare aperto dei sedimenti rimossi in seguito alla pulizia dei fondali, che comporta un nuovo piano in via di predisposizione con l'ISPRA, l'Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale. Il sindaco, rendendosi interprete dell'intervento degli operatori, ha sollecitato l'impegno convergente a completare rapidamente le procedure per l'aggiudicazione dell'opera e l'avvio delle attività necessarie per il rilancio del porto di Barletta al servizio dell'intero sistema adriatico.
  • Settore manutenzione
  • Porto
Altri contenuti a tema
Porto di Barletta e Zes, il Partenariato economico incontra Patroni Griffi Porto di Barletta e Zes, il Partenariato economico incontra Patroni Griffi Confronto il prossimo 4 ottobre presso il Future Center
Salviamo gli antichi cannoni navali a Levante Salviamo gli antichi cannoni navali a Levante «Recuperare queste importanti testimonianze del passato al pari del Trabucco»
La Zes Adriatica è realtà, il premier Conte firma il decreto di istituzione La Zes Adriatica è realtà, il premier Conte firma il decreto di istituzione Borracino: «Obiettivo di straordinaria importanza. Puglia unica regione ad averne due»
1 ZES Adriatica, Assinpro: «Barletta deve esserci!» ZES Adriatica, Assinpro: «Barletta deve esserci!» L'invito dell'Associazione Industriali a partecipare al bando: «Una ghiotta opportunità»
«La bella addormentata Zes di Barletta separata dalle consorelle?» «La bella addormentata Zes di Barletta separata dalle consorelle?» Il risveglio delle Zes di Puglia: un commento di Nicola Palmitessa
Bando Zes e porto di Barletta, Cgil Bat: «L’intero territorio partecipi» Bando Zes e porto di Barletta, Cgil Bat: «L’intero territorio partecipi» Il segretario generale Biagio D’Alberto esorta le istituzioni a candidare progetti
ZES: in arrivo i finanziamenti e vantaggi anche per Barletta ZES: in arrivo i finanziamenti e vantaggi anche per Barletta Galizia (M5S): «Le imprese dovranno approfittare della ghiotta opportunità in termini fiscali»
1 Il governo dice sì alla Zes Adriatica. C'è anche il porto di Barletta Il governo dice sì alla Zes Adriatica. C'è anche il porto di Barletta L'assessore Borracino: «Realizzata la nostra grande ambizione di vedere istituite entrambe le ZES interregionali»
© 2001-2019 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.