Rogo ristorante Fano
Rogo ristorante Fano
Cronaca

Incendio di un ristorante di Fano, coinvolto un malavitoso di Barletta

Il rogo risale al 2010. I Carabinieri hanno identificato mandanti ed esecutori

Ristoratori "rivali", fra cui la moglie di un'imprenditore di Fano (Pesaro Urbino), e pregiudicati pugliesi ingaggiati come piromani: sarebbe questo il retroterra dell'incendio doloso che il 15 giugno 2010 distrusse il ristorante Pesce azzurro gestito nella città marchigiana dalla Comarpesca, provocando danni per 500mila euro. A distanza di 4 anni, i Carabinieri di Fano e del Comando provinciale di Pesaro-Urbino hanno denunciato sette persone fra mandanti ed esecutori materiali del rogo.

Due coniugi pugliesi, da tempo residente a Fano, e gestori di un ristorante concorrente, sarebbero stati gli ideatori di un piano criminale mirato ad eliminare i rivali in affari. Per attuare il piano avrebbero contattato un malavitoso di Barletta, che avrebbe dovuto provvedere nel contattare coloro i quali sarebbero stati poi gli esecutori materiali dell'incendio nel ristorante preso di mira. Sarebbero stati comunque due i pluripregiudicati pugliesi che hanno agito per ingaggiare i due esecutori del rogo, anch'essi pluripregiudicati pugliesi, che avrebbero raggiunto la località marchigiana in treno il giorno prima, e sarebbero poi ripartiti, per evitare controlli, due ore dopo l'incendio dalla stazione di Rimini, raggiunta con il passaggio dei mandanti. Nell'azione criminale sarebbe coinvolto anche un imprenditore fanese, che avrebbe finanziato il piano, spinto dalla stessa intenzione di eliminare l'ingombrante concorrenza.
Fonte: fanoinforma.it
  • Carabinieri
  • Incendio
  • Criminalità organizzata
Altri contenuti a tema
2 Fumo e odore di bruciato, un uomo si diverte con il fuoco a Barletta Fumo e odore di bruciato, un uomo si diverte con il fuoco a Barletta Il colpevole è stato individuato
Sequestrano l'autista per rubare la merce del tir sull'asse Modugno-Bisceglie-Barletta Sequestrano l'autista per rubare la merce del tir sull'asse Modugno-Bisceglie-Barletta Il commando armato ha rubato la merce, poi ritrovata dai Carabinieri in un deposito a Barletta
1 Coronavirus, a Barletta denunce per pesca abusiva e attività ludica Coronavirus, a Barletta denunce per pesca abusiva e attività ludica Le operazioni di controllo effettuate dai Carabinieri
2 Movida senza controllo nel centro di Barletta, intervengono i Carabinieri Movida senza controllo nel centro di Barletta, intervengono i Carabinieri Le operazioni si concludono con un arresto, denunce, due patenti ritirate e 50mila euro di sanzioni amministrative
Furgone rubato a Barletta nella centrale del riciclaggio di Cerignola Furgone rubato a Barletta nella centrale del riciclaggio di Cerignola Tre le persone in manette: il mezzo era stato cannibalizzato per i pezzi di ricambio
Rischio di infiltrazione mafiosa in una ditta di costruzioni di Barletta Rischio di infiltrazione mafiosa in una ditta di costruzioni di Barletta Le indagini dei Carabinieri hanno riscontrato legami con elementi di spicco del clan “Cannito-Lattanzio”
Valori in miglioramento dopo l'incendio alla Dalena Ecologia di Barletta Valori in miglioramento dopo l'incendio alla Dalena Ecologia di Barletta Presentati i dati di Arpa Puglia sui prelievi del 7 gennaio
Rapine ai tir con metodi «violenti»: partite da Barletta le indagini Rapine ai tir con metodi «violenti»: partite da Barletta le indagini I dettagli della corposa operazione dei Carabinieri che si è conclusa oggi con otto arresti
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.