Vincenzo Schettini
Vincenzo Schettini
Eventi

Il prof della "Fisica che ci piace" Vincenzo Schettini al liceo Casardi

Sarà speaker per un talk dedicato ad ecologia e transizione energetica

Mercoledì 3 aprile Vincenzo Schettini, il professore di Fisica più social d'Italia, sale in cattedra a Barletta nell'aula magna del liceo Alfredo Casardi di Barletta dalle ore 10 alle ore 12, per gli Energy Talks del Gruppo Hope: si parlerà infatti di transizione energetica ed ecologica con gli studenti.

Nel pomeriggio, alle 17.30, le porte del liceo si aprono anche alla cittadinanza, tutti coloro che lo vorranno potranno incontrare il professore Schettini e partecipare ad una sua lezione, per confrontarsi anche su un tema centrale: il cambiamento climatico. L'incontro è ad ingresso libero, sino ad esaurimento posti.

Assieme a Schettini ci saranno Serafina Ardito, dirigente scolastica e Michele Scoppio, ingegnere elettrico, specializzato in eolico e fotovoltaico, e amministratore del Gruppo Hope, azienda con sedi in Puglia specializzata nello sviluppo di impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili. Modera Silvio Maselli, responsabile pubbliche relazioni del Gruppo Hope.

"La transizione energetica ed ecologica – spiega Michele Scoppio, ingegnere elettrico, specializzato in eolico e fotovoltaico, e amministratore del Gruppo Hope - è oggi un argomento noto alla maggior parte delle persone. Parlarne, argomentare, criticare e discutere in modo costruttivo sono azioni che costituiscono il punto di partenza per sviluppare un approccio sano a tutte le questioni che influenzano la nostra presenza su questo pianeta. Parlarne in un liceo è una grande opportunità di confronto con la cittadinanza e con le istituzioni, ma soprattutto con le giovani generazioni, siamo al centro di una transizione energetica ed è fondamentale raccontare gli sforzi che possiamo fare tutti insieme per rallentare il cambiamento climatico. Abbiamo anche bisogno di ascoltare e lasciarci ispirare dai sogni e dalle aspirazioni dei più giovani. Nel corso della storia del pianeta, le trasformazioni climatiche hanno sempre portato alla ricerca e definizione di nuovi equilibri, e questo è il processo che dobbiamo presidiare, guidandolo anziché subirlo".
  • Liceo Classico "A. Casardi"
Altri contenuti a tema
L’Orchestra Giovanile del Liceo "Casardi” di Barletta vola in Spagna L’Orchestra Giovanile del Liceo "Casardi” di Barletta vola in Spagna I giovani studenti partiranno per un importante concerto nella città di Totana
Filosofia e sorrisi: primo premio per le studentesse del Liceo Casardi di Barletta Filosofia e sorrisi: primo premio per le studentesse del Liceo Casardi di Barletta Guidate dal loro professore, hanno conquistato il primo posto al concorso filosofico nazionale "Romanae Disputationes"
Il liceo Casardi di Barletta protagonista di "European Orchestra" Il liceo Casardi di Barletta protagonista di "European Orchestra" Ad aprile il liceo barlettano incontrerà gli studenti della scuola spagnola di Murcia
Consegnate al liceo "Casardi" le aule del plesso San Ruggero Consegnate al liceo "Casardi" le aule del plesso San Ruggero Nuovi spazi già a disposizione degli alunni
Maturità 2023, le emozioni dei ragazzi Maturità 2023, le emozioni dei ragazzi Archiviata la prima prova scritta, le voci dal liceo “Casardi”
Nona edizione della "Notte del liceo Classico" Nona edizione della "Notte del liceo Classico" Questa sera celebrazioni anche al "Casardi" di Barletta
Nuovo appuntamento del progetto “New dimension of sounds” Nuovo appuntamento del progetto “New dimension of sounds” Il 4 maggio i ragazzi del liceo musicale "Casardi" protagonisti a Palazzo della Marra
Vento forte, cede un rivestimento dalle mura del liceo "Casardi" Vento forte, cede un rivestimento dalle mura del liceo "Casardi" Fortunatamente non si registra nessuna conseguenza
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.