Pinecoteca De Nittis
Pinecoteca De Nittis
Eventi

Il catalogo generale delle opere di De Nittis fa tappa a Torino

Il 20 maggio presentazione al Lingotto per il Salone internazionale del libro

Dopo la presentazione nella Capitale, lo scorso marzo al Senato, il catalogo generale delle opere di Giuseppe De Nittis donate dalla moglie Léontine Gruvelle alla città di Barletta approda a Torino in occasione XXXV edizione del Salone Internazionale del Libro, organizzato dal 18 al 22 maggio al Lingotto Fiere.

La pubblicazione "Giuseppe De Nittis - La donazione di Léontine Gruvelle De Nittis" edita da Gangemi editore e curata da Renato Miracco, sarà accolta nello stand istituzionale della Regione Puglia (Dipartimento Turismo, economia della cultura e valorizzazione del territorio), situato nel padiglione Oval e realizzato con il Teatro Pubblico Pugliese in collaborazione con APE, l'Associazione Pugliese Editori.

Uno stand allestito con diversi totem raffiguranti immagini delle opere più significative della Collezione De Nittis di Barletta, dove la figura dell'artista, in coerenza con il progetto di valorizzazione già avviato negli scorsi anni dei "grandissimi di Puglia", rivestirà un ruolo di assoluto protagonista nella partecipazione al Salone.

La presentazione pubblica è programmata sabato 20 maggio 2023 alle ore 12.30 alla presenza del Sindaco Cosimo Cannito, dell'Assessore alla Cultura Oronzo Cilli, del curatore della Pinacoteca Renato Miracco, della Dirigente della Soprintendenza all'Archeologia, Belle Arti e Paesaggio delle Province di Barletta - Andria - Trani e Foggia Anita Guarnieri, del Direttore del Dipartimento Turismo, Economia della Cultura, Valorizzazione del Territorio della Regione Puglia Aldo Patruno e del Presidente del Teatro Pubblico Pugliese Paolo Ponzio.

Il catalogo curato dal professor Renato Miracco affronta in maniera precisa e puntuale l'appartenenza di De Nittis ad un mondo artistico internazionale e ha potuto contare del contributo di importanti studiosi, in particolare Michael Marrinan, Professore Emerito di Storia dell'Arte al Dipartimento di Storia e Storia dell'Arte della Stanford University in California; Marina Ferretti Bocquillon, già Direttore Scientifico del Museo dell'Impressionismo a Giverny ed autrice di più di 30 volumi sull'Impressionismo; Robert Jensen, Professore di Storia dell'Arte all'Universita del Kentucky; Anne Maheux, Conservatrice al Museo Nazionale di Ottawa, Ontario; Manuela Moscatiello, curatrice della Collezione Giapponese al Museo Cernuschi di Parigi; Fausto Minervini, docente dell'Accademia di Belle Arti di Bologna con un PhD in Storia dell Arte rilasciato dall'Università della Sorbonne a Parigi; Martina Fusari, Responsabile Christie's e Bonhomas per l'800, della storica dell'arte Francesca Dini figlia del Piero Dini autore insieme a Luigi Marini dell'opera "De Nittis, la vita i documenti, le opere dipinte" e del giovane studioso Gabriele Romani.

Realizzato in lingua italiana e in lingua inglese, documenta le varie fasi della produzione artistica del pittore, il suo talento per la sperimentazione, nonché la sua amicizia e la condivisa ricerca con alcuni dei più importanti artisti della seconda metà dell'800 in Europa come Edouard Manet, Edgar Degas, Gustave Caillebotte. Rappresenta, in sintesi, un punto di arrivo e di partenza di una lunga ricerca effettuata dal Prof. Miracco, insieme agli altri studiosi, nell'ultimo quadriennio. Studi che hanno portato alla realizzazione del nuovo allestimento della Pinacoteca De Nittis al Palazzo Della Marra intitolato "Rileggere De Nittis, oggi" e all'importante mostra alla Phillips Collection di Washington Dc, primo Museo americano dedicato all'Arte contemporanea: "An Italian Impressionist in Paris: Giuseppe De Nittis".

Il Sindaco Cannito e l'Assessore Cilli evidenziano il rilievo dell'appuntamento che consolida, anche stavolta con l'ausilio di partner istituzionali qualificati e in sedi di riconosciuto e indiscusso prestigio, il percorso di valorizzazione ad ampio spettro di De Nittis e del materiale documentario riguardante la sua figura e le sue opere. La nuova tappa, caratterizzata da vasta eco mediatica e dalla presenza di affermati operatori nel settore del libro e dell'editoria, perfeziona l'omaggio della città al suo illustre artista.
  • Giuseppe De Nittis
Altri contenuti a tema
Barletta Creattiva, un omaggio a De Nittis con le opere di Antonella Palmitessa Barletta Creattiva, un omaggio a De Nittis con le opere di Antonella Palmitessa La mostra del Comitato in occasione del 178° anniversario di nascita del pittore
1 Anniversario della nascita di Giuseppe De Nittis, il racconto di Michele Grimaldi Anniversario della nascita di Giuseppe De Nittis, il racconto di Michele Grimaldi 178 anni fa nasceva il grande pittore barlettano
A Palazzo Reale di Milano arriva Giuseppe De Nittis A Palazzo Reale di Milano arriva Giuseppe De Nittis Ieri l'inaugurazione di una monografica aperta fino al 30 giugno
"Giuseppe e Leontine: una grande storia d’amore" "Giuseppe e Leontine: una grande storia d’amore" Il centro studi "Barletta in rosa" racconta l'evento dello scorso 14 febbraio
Il centro studi "Barletta in rosa" celebra Giuseppe De Nittis Il centro studi "Barletta in rosa" celebra Giuseppe De Nittis Iniziativa in collaborazione con l.C. "D'Azeglio-De Nittis", appuntamento domani nel foyer del teatro Curci
11 Il panettone dedicato a Giuseppe De Nittis: l’idea della pasticceria Genny Il panettone dedicato a Giuseppe De Nittis: l’idea della pasticceria Genny Si chiama “Dolcezza d’autore”, sulla confezione le opere più famose del pittore barlettano
«Dal Washington​ Post meritatissimo sigillo di qualità alla mostra De Nittis» «Dal Washington​ Post meritatissimo sigillo di qualità alla mostra De Nittis» Interviene il senatore Dario Damiani
Per il Washington Post la mostra su Giuseppe De Nittis tra le dieci migliori allestite nel 2023 negli Stati Uniti Per il Washington Post la mostra su Giuseppe De Nittis tra le dieci migliori allestite nel 2023 negli Stati Uniti "An Italian Impressionist in Paris" è stata allestita al museo The Philips Collection
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.