Cucina
Cucina
Territorio

Guida Michelin 2018: ecco dove mangiare “stellato”, c'è anche Barletta

La Puglia si fregia di otto Stelle Michelin, tra queste una al ristorante barlettano "Bacco"

Sospiro di sollievo per la Puglia, che riconferma le proprie otto Stelle Michelin come lo scorso anno. Così la guida Michelin svela le sue eccellenze in fatto di chef e ristoranti. La Puglia come in precedenza mantiene un livello medio-basso in fatto di chef stellati: non più di una stella per quelli in Puglia. Le stelle Michelin sono assegnate allo chef e non al ristorante e nelle pagine introduttive vengono spiegati i criteri di attribuzione: una stella vuol dire "merita la tappa", due stelle "merita la deviazione" e tre stelle Michelin significano "merita il viaggio".

L'editore della guida, come è noto, è produttore di pneumatici e questo la rende indipendente dal punto di vista economico. Punta perciò la propria attenzione soprattutto ai viaggiatori e ai lettori. Si è anche digitalizzata, dunque è possibile consultare la guida online. Tra le novità della guida 2018 è che si guarda anche al servizio: tra i premi ritroviamo infatti "Servizio di Sala 2018", "Qualità nel Tempo 2018", "Giovane chef 2018". Altra novità di quest'anno è la consegna di una targa con una, due o tre stelle offerte da Metro che sarà consegnata direttamente ai ristoranti stellati.

Ma diamo uno sguardo alle stelle della nostra regione: secondo quanto si legge dalla guida dunque, i monostellati pugliesi sono otto: "Pasha" di Conversano, "Bacco" di Barletta, "Angelo Sabatelli" di Monopoli, "Umami"di Andria, "Già Sotto l'Arco" di Carovigno, "Al Fornello - da Ricci" di Ceglie Messapica, "Cielo" di Ostuni e "Quintessenza" di Trani.

Sotto osservazione anche altri ristoranti pugliesi, che hanno ottenuto il riconoscimento «Bid Gourmand»: tra questi Osteria del Borgo Antico di Gioia del Colle, U.P.E.P.I.D.D.E. di Ruvo di Puglia, Pantagruele di Brindisi, Cibus di Ceglie Messapica, Osteria Piazzetta Cattedrale di Ostuni, Il Turacciolo di Andria, Antichi Sapori di Andria/Montegrosso, la «new entry» 31.10 Osteria Lorusso di Bisceglie, La Tradizione di Minervino Murge, Medioevo di Monte Sant'Angelo, La Fossa del Grano di San Severo, Il Capriccio di Vieste, L'Acchiatura di Racale e La Barca di Marina di Pulsano.
  • Regione Puglia
Altri contenuti a tema
In Puglia una casa vacanze su due è irregolare, le indagini della Finanza In Puglia una casa vacanze su due è irregolare, le indagini della Finanza Puglia, Toscana e Lazio sono le tre regioni presenti sul podio della classifica delle case affittate in maniera irregolare
Tutto esaurito in Puglia nel weekend di Pasqua Tutto esaurito in Puglia nel weekend di Pasqua La soddisfazione di Loredana Capone: «Adesso affrontiamo le criticità»
ZES, la zona Adriatica farà riferimento al polo di Barletta ZES, la zona Adriatica farà riferimento al polo di Barletta La zona Ionica sarà legata al porto di Taranto e aeroporto di Grottaglie
2 L'inizio del nuovo anno scolastico potrebbe slittare a ottobre L'inizio del nuovo anno scolastico potrebbe slittare a ottobre L'obiettivo è evitare le lezioni quando fa ancora molto caldo e il rendimento è su livelli molto bassi
Dopo il grande evento di Barletta, "Pugliesi nel mondo" cerca casa Dopo il grande evento di Barletta, "Pugliesi nel mondo" cerca casa Candidature aperte per la nona edizione
1 Barriere architettoniche, in arrivo 4 milioni dalla Regione Barriere architettoniche, in arrivo 4 milioni dalla Regione L'assessore alle Politiche Abitative: «Investire nell'inclusione»
"Community Library", a Barletta in arrivo finanziamenti culturali dalla Regione "Community Library", a Barletta in arrivo finanziamenti culturali dalla Regione I fondi saranno investiti in diversi progetti che riguarderanno il turismo locale
2 Domenico Vacca, “maestro di classe ed eleganza” e patrimonio pugliese nel mondo Domenico Vacca, “maestro di classe ed eleganza” e patrimonio pugliese nel mondo A tu per tu con lo stilista che con le sue creazioni “culturali” racconta all’America le bellezze di Puglia
© 2001-2018 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.