Giorno del Ricordo
Giorno del Ricordo
Istituzionale

Giorno del Ricordo, l'omaggio del prefetto e del sindaco di Barletta

Momento di commemorazione presso l’ex Caserma Stennio di via Manfredi

«Non dimenticare significa appropriarsi delle lezioni apprese lungo il doloroso percorso della memoria». Richiamando così il significato della giornata dedicata al ricordo delle vittime delle fobie e dell'esodo giuliano-dalmata, il prefetto Maria Antonietta Cerniglia e il sindaco Pasquale Cascella hanno deposto ieri un omaggio floreale dinanzi alla lapide sulla mura dell'ex Caserma Stennio di via Manfredi che, al culmine della Seconda Guerra mondiale, accolse numerosi esuli dalla terre irredenti.

Il legame della città di Barletta con il dramma della deportazione che colpì le comunità italiane dell'Adriatico orientale è stato indicato dal sindaco agli studenti presenti all'avvio delle iniziative dedicate alla Disfida: "l'episodio storico del 1503, che D'Azeglio assunse a simbolo del Risorgimento, ha forgiato l'identità della città che ha raccolto gli esuli dalla Dalmazia e dall'Istria con la stessa ispirazione dell'Italia 'una e indivisibile' posta dai costituenti a fondamento dei principi della Repubblica libera e democratica che rigetta la guerra come strumento di offesa e opera per la pace tra i popoli". Il prefetto Cerniglia ha tenuto a sottolineare la continuità con la testimonianza offerta l'altro giorno a Minervino Murge dalla consegna della Medaglia alla memoria del Carabiniere Mario Fusano, deportato in quei tragici eventi: "attraverso questi percorsi della memoria - ha tenuto a sottolineare - è possibile affidare alle nuove generazioni la coscienza dei valori che animano il divenire della Nazione".
  • Prefetto
  • Pasquale Cascella
  • Giorno del Ricordo
Altri contenuti a tema
Giorno del Ricordo, l’evento a Barletta con l’Associazione Dalmati italiani nel mondo Giorno del Ricordo, l’evento a Barletta con l’Associazione Dalmati italiani nel mondo Il sindaco Cannito: «Le vittime sono vittime e vanno onorate»
Giorno del Ricordo, Michele Grimaldi: «Le vittime sono vittime, tutte quante» Giorno del Ricordo, Michele Grimaldi: «Le vittime sono vittime, tutte quante» La nota del Responsabile della Sezione dell’Archivio di Stato di Barletta
Il Prefetto Valiante in visita nelle città della provincia Bat Il Prefetto Valiante in visita nelle città della provincia Bat «Con grande spirito di collaborazione lavoreremo per risolvere i problemi»
1 Ecco il nuovo Prefetto di Barletta-Andria-Trani, Maurizio Valiante Ecco il nuovo Prefetto di Barletta-Andria-Trani, Maurizio Valiante «Onorato di lavorare in una provincia ricca di storia, di nobili tradizioni e di bellezze naturali»
Per ora nessuna speranza per il sottovia di via Vitrani a Barletta Per ora nessuna speranza per il sottovia di via Vitrani a Barletta Il varco, che collega via Vittorio Veneto e via Vitrani, è considerato un'area a media pericolosità idraulica
Giorno del Ricordo, dialogo e storia con le associazioni Anmig/Ancr Barletta Giorno del Ricordo, dialogo e storia con le associazioni Anmig/Ancr Barletta La mostra continuerà per tutto il mese di febbraio presso la sede in via Capua n° 28
Barletta ricorda i martiri delle Foibe, le parole di Stella Mele Barletta ricorda i martiri delle Foibe, le parole di Stella Mele Ospite a Palazzo della Marra lo scrittore Marcello Veneziani
Occupazione abusiva di immobili, confronto in prefettura a Barletta Occupazione abusiva di immobili, confronto in prefettura a Barletta Si è riunito il Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.