Firma del contratto a tempo determinato per 103 dipendenti Asl
Firma del contratto a tempo determinato per 103 dipendenti Asl
Servizi sociali

Futuro più sereno per le lavoratrici e i lavoratori della Asl BT

«Una giornata storica» dichiara il presidente della regione Emiliano

C'è chi aspettava questo momento addirittura da 12 anni, per tutti comunque è stata una firma che vale una vita: per le lavoratrici e i lavoratori precari della Asl BT addio all'ansia da rinnovo. Sono in tutto 103 gli ormai ex precari della sanità nella Bat tra amministrativi e operatori sanitari che da oggi sono dipendenti a tempo indeterminato. Tra di loro anche tante giovani mamme, alcune in "dolce attesa", non solo della stabilizzazione.

I 103 dipendenti della Asl Bt in possesso dei requisiti per la stabilizzazione (Decreto Madia) hanno firmato oggi il contratto a tempo indeterminato. Si tratta precisamente di 47 infermieri, 10 tecnici di laboratorio, 9 tecnici di radiologia, 9 medici di diverse discipline, 8 psicologi, 2 veterinari, 3 collaboratori amministrativi e poi ancora dietisti, logopedisti, educatori, assistenti sanitari, ostetrici, biologi, fisici e autisti. La firma del contratto a tempo indeterminato avviene a seguito di avviso pubblico di stabilizzazione, definizione del piano dei fabbisogni, nonché del piano delle assunzioni.

«Oggi è una giornata storica, sembra una festa - ha dichiarato il governatore della Puglia Michele Emiliano - Inoltre non dimentichiamo i precari che non avevano i requisiti della legge Madia: per loro ci sarà un apposito concorso». «Abbiamo seguito l'iter definito dal Decreto Madia – dice Alessandro Delle Donne, Direttore Generale Asl Bt – e oggi siamo davvero molto felici di firmare questi 103 contratti a tempo indeterminato che per noi significano molto. La qualità del lavoro in un sistema complesso, quale quello sanitario, fa la differenza sia da un punto di vista clinico che amministrativo. La stabilità lavorativa garantisce maggiore serenità, la firma di un contratto a tempo indeterminato è sinonimo di valorizzazione delle professionalità e delle competenze acquisite. La stabilità lavorativa aumenta lo spirito di appartenenza all'azienda, oltre a essere massima espressione di civiltà giuridica».

«La Direzione Strategica e l'area del Personale in questi mesi hanno lavorato duramente per giungere alla firma di oggi, garantendo il pieno rispetto dei passaggi di legge – aggiunge Delle Donne – ai dipendenti che oggi sottoscrivono il loro contratto a tempo indeterminato dopo anni di precariato vanno gli auguri miei e di tutta l'azienda. Auguriamo a ciascuno di loro di continuare a lavorare con un entusiasmo e una passione rinnovati».

«Ci abbiamo creduto e portato avanti una battaglia difficile ma non impossibile - sono le parole della Fp Cgil Bat - Siamo felici per questi lavoratori e garantiamo impegno per tutti gli altri precari che non avevano i requisiti».
8 fotoFirma del contratto a tempo indeterminato per 103 dipendenti Asl
Firma del contratto a tempo indeterminato per 103 dipendenti AslFirma del contratto a tempo indeterminato per 103 dipendenti AslFirma del contratto a tempo indeterminato per 103 dipendenti AslFirma del contratto a tempo indeterminato per 103 dipendenti AslFirma del contratto a tempo indeterminato per 103 dipendenti AslFirma del contratto a tempo indeterminato per 103 dipendenti AslFirma del contratto a tempo indeterminato per 103 dipendenti AslFirma del contratto a tempo indeterminato per 103 dipendenti Asl
  • Lavoro
  • Asl Bt
Altri contenuti a tema
Bat, Fillea: «Unica provincia in Puglia con denunce di infortunio nel settore delle costruzioni in aumento» Bat, Fillea: «Unica provincia in Puglia con denunce di infortunio nel settore delle costruzioni in aumento» Tra le cause: ponteggi non montati correttamente e assenza della segnaletica della sicurezza
Barletta contro lo sfruttamento dei lavoratori: la delibera sarà discussa in Consiglio Barletta contro lo sfruttamento dei lavoratori: la delibera sarà discussa in Consiglio Il passaggio successivo all’approvazione della delibera sarà la stipulazione di un protocollo di intesa
Congresso Regionale ACOI, a Barletta terminate due giornate di formazione per i chirurghi Congresso Regionale ACOI, a Barletta terminate due giornate di formazione per i chirurghi Il dott. Sabino Capuzzolo ha vinto il contest per i medici under 40
Liste d’attesa nella Bat, proposte della Cgil per la riduzione dei tempi Liste d’attesa nella Bat, proposte della Cgil per la riduzione dei tempi «Le prime discipline su cui si interverrà saranno la cardiologia, l’endoscopia digestiva e radiologia»
Medici non specializzati nei Pronto soccorso, interviene Dino Delvecchio Medici non specializzati nei Pronto soccorso, interviene Dino Delvecchio «Circostanze emergenziali estive non sono un fulmine a ciel sereno»
Emergenza emigrazione e calo demografico: il Mezzogiorno in recessione Emergenza emigrazione e calo demografico: il Mezzogiorno in recessione Cala la popolazione a causa dell’emigrazione, il tasso di occupazione resta sotto la media nazionale
1 La ASL BT non riconosce il valore della professione infermieristica, la nota dell'OPI BAT La ASL BT non riconosce il valore della professione infermieristica, la nota dell'OPI BAT Il presidente Papagni chiede la modifica della delibera con il ripristino del Dipartimento delle Professioni Sanitarie
Nuova organizzazione dipartimentale nelle strutture della Asl BT Nuova organizzazione dipartimentale nelle strutture della Asl BT Delle Donne: «Nuovo assetto aziendale che garantirà maggiore efficacia ed efficienza»
© 2001-2019 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.