Croce Rossa persone personale
Croce Rossa persone personale
Territorio

Esondazione dell’Ofanto? Ecco cosa fare

Riuscita esercitazione della Protezione Civile nella Bat. Il progetto si svolto nell'ambito di "Puglia 2010"

E se l'Ofanto esondasse?

Da questa ipotesi è partito un innovativo progetto della Regione Puglia, in collaborazione con la Protezione Civile e la Polizia Provinciale. Nell'ambito del programma "Puglia 2010", si sono svolte per l'intero territorio pugliese una serie di esercitazioni in caso di incidenti o calamità naturali.

Particolarmente interessante è stato il quadro immaginato per la provincia di Barletta-Andria-Trani: l'esondazione del fiume Ofanto in seguito ad un evento piovoso di forte intensità, e il conseguente allagamento della zona circostante. I soccorritori, in tal caso, procederebbero all'evacuazione del viaggio turistico "Fiumara", per portare in salvataggio i residenti della zona. Seguirebbe l'interruzione della strada provinciale e del tratto ferroviario relativo alla tratta Bologna-Lecce.

A Canne della Battaglia, all'ombra della collina e delle storiche rovine, è stato collocato il polo logistico che supervisiona l'intera operazione: posizione geografica non casuale, considerata la maggiore altitudine rispetto all'area di esondazione, e la collocazione perfettamente a metà strada fra Barletta e Canosa di Puglia, per gli interventi immediati da entrambi i comuni.

Esprime grande soddisfazione il tenente Leone della Provincia di Bari: tutte le operazione sono state svolte con efficacia e prontezza di intervento, e utilissima è stata l'esercitazione sia per gli operatori che per la logistica generale. In questi casi di emergenza, nel rischio di calamità naturali quasi mai annunciate, è sempre meglio prevenire piuttosto che curare.

A partecipare al progetto una serie di associazioni e istituzioni pubbliche: Protezione Civile (con osservatori), Regione Puglia (Servizio Protezione Civile), Prefettura, Province di Bari e di Barletta – Andria – Trani (Settori Polizia provinciale), i Comuni di Canosa di Puglia, Barletta, Margherita di Savoia, San Ferdinando di Puglia e Trinitapoli; associazioni di volontariato di Protezione Civile, ASL BAT, Croce Rossa Italiana, Vigili del Fuoco (Comandi provinciali di Bari e Barletta – Andria – Trani), Questura di Bari, Comando Provinciale Carabinieri e Guardia di Finanza di Bari, Coordinamento Provinciale Corpo Forestale dello Stato di Bari e Barletta – Andria – Trani; Enel, Telecom, Rete Ferroviaria Italiana, ANAS, Società Autostrade, Ospedale e Struttura Sanitaria di Barletta, Autorità di Bacino.
26 fotoProtezione civile, simulazione di esondazione
Protezione civile, simulazione di esondazioneProtezione civile, simulazione di esondazioneProtezione civile, simulazione di esondazioneProtezione civile, simulazione di esondazioneProtezione civile, simulazione di esondazioneProtezione civile, simulazione di esondazioneProtezione civile, simulazione di esondazioneProtezione civile, simulazione di esondazioneProtezione civile, simulazione di esondazioneProtezione civile, simulazione di esondazioneProtezione civile, simulazione di esondazioneProtezione civile, simulazione di esondazioneProtezione civile, simulazione di esondazioneProtezione civile, simulazione di esondazioneProtezione civile, simulazione di esondazioneProtezione civile, simulazione di esondazioneProtezione civile, simulazione di esondazioneProtezione civile, simulazione di esondazioneProtezione civile, simulazione di esondazioneProtezione civile, simulazione di esondazioneProtezione civile, simulazione di esondazioneProtezione civile, simulazione di esondazioneProtezione civile, simulazione di esondazioneProtezione civile, simulazione di esondazioneProtezione civile, simulazione di esondazioneProtezione civile, simulazione di esondazione
  • Provincia Barletta-Andria-Trani
  • Canne della battaglia
  • Regione Puglia
  • Fiume Ofanto
  • Protezione civile
  • Polizia provinciale
Altri contenuti a tema
Covid in Puglia, oltre 8600 decessi dall'inizio dell'emergenza Covid in Puglia, oltre 8600 decessi dall'inizio dell'emergenza Prosegue l'aumento degli attualmente positivi e dei ricoverati
Covid in Puglia, boom di ricoverati nelle ultime ore Covid in Puglia, boom di ricoverati nelle ultime ore Attualmente positivi sempre in aumento
Covid in Puglia, sale la curva dei contagi Covid in Puglia, sale la curva dei contagi Attualmente positivi vicini nuovamente a superare quota 25 mila
Covid in Puglia, oltre il 20% di positività nelle ultime ore Covid in Puglia, oltre il 20% di positività nelle ultime ore Sale il numero degli attualmente contagiati ma resta inferiore a 25 mila
L'avviso pubblico della Regione Puglia a sostegno delle madri lavoratrici L'avviso pubblico della Regione Puglia a sostegno delle madri lavoratrici Le domande per i progetti scadranno il 5 settembre 2022
Covid in Puglia, lieve calo dei ricoverati Covid in Puglia, lieve calo dei ricoverati 2 i decessi registrati nelle ultime ore
Attualmente positivi al Covid in Puglia, leggero rialzo Attualmente positivi al Covid in Puglia, leggero rialzo Scende a 13 il numero dei pazienti in terapia intensiva
Renato Nitti: «Bat nella prima fascia per presenza criminale nell'economia del territorio» Renato Nitti: «Bat nella prima fascia per presenza criminale nell'economia del territorio» L'allarme lanciato dal Procuratore della Repubblica di Trani nel convegno «Commercialisti, gli strumenti di protezione dai rischi di riciclaggio»
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.