Rilievi dei Carabinieri
Rilievi dei Carabinieri
Cronaca

Era nato a Barletta il clochard trovato morto nella stazione di Molfetta

Secondo una prima ricostruzione dei fatti svolta dai militari della Compagnia di Molfetta, l'uomo sarebbe caduto e avrebbe battuto la testa

Sarebbe morto in seguito a una caduta accidentale o a un malore il clochard di 58 anni, nato a Barletta e residente a Molfetta, trovato senza vita all'interno della stazione ferroviaria di Molfetta. Lo ha notato un pendolare, questa mattina verso le ore 05:00, riverso a terra nei pressi del binario tronco.

L'uomo ha creduto stesse dormendo, ma poi s'è insospettito e ha chiamato i soccorsi. A quel punto sono arrivati i Carabinieri dell'Aliquota Radiomobile e i medici del 118, che non hanno potuto far altro che constatare il decesso: fra le ipotesi al vaglio un improvviso sbandamento, la caduta lungo il binario tronco - interdetto alla circolazione ferroviaria - dove ha battuto violentemente la testa, e la morte. Una circostanza che lascia pensare ad un improvviso malore.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti svolta dai militari della Compagnia di Molfetta, l'uomo sarebbe caduto e avrebbe battuto la testa. Il colpo sarebbe stato fatale per lui: gli inquirenti hanno accertato che non vi erano segni di colluttazione e le ferite sul corpo erano compatibili con la caduta, che potrebbe essere stata a sua volta provocata da un malore o da uno sbandamento. Le indagini sono in corso per chiarire ogni dettaglio e la causa del decesso.

La salma dell'uomo, nato a Barletta, è a disposizione dell'Autorità Giudiziaria, mentre sarà l'autopsia a far maggiore chiarezza. Nel frattempo i Carabinieri stanno analizzando le telecamere di sorveglianza della stazione che potrebbero aver ripreso il momento in cui il 58enne è morto.
  • Stazione ferroviaria
Altri contenuti a tema
2 Imbrattavano di vernice la carrozza di un treno: sorpresi a Barletta dalla Polizia di Stato Imbrattavano di vernice la carrozza di un treno: sorpresi a Barletta dalla Polizia di Stato I due giovani saranno tenuti al risarcimento pecuniario per il ripristino della carrozza
Voleva lanciarsi sotto un treno, salvata una donna nella stazione di Barletta Voleva lanciarsi sotto un treno, salvata una donna nella stazione di Barletta L'intervento provvidenziale della Polizia ferroviaria ha evitato la tragedia
Ingresso in Puglia, oltre 80mila accessi sulla piattaforma per autosegnalarsi Ingresso in Puglia, oltre 80mila accessi sulla piattaforma per autosegnalarsi Presidente Emiliano: «Entriamo in una nuova fase nella quale il senso di responsabilità di ciascuno di noi farà la differenza»
Stazione di Barletta, finalmente attivo l'ascensore al binario 2 Stazione di Barletta, finalmente attivo l'ascensore al binario 2 Entro il primo semestre del 2020 sarà realizzato quello sul primo binario
Stazione ferroviaria, dall’1 agosto attivo il nuovo ascensore Stazione ferroviaria, dall’1 agosto attivo il nuovo ascensore Sindaco Cannito: «mi auguro che a nessuno venga in mente di vandalizzarlo»
Stazione ferroviaria di Barletta, ascensore in funzione entro la fine di luglio Stazione ferroviaria di Barletta, ascensore in funzione entro la fine di luglio RFI ha investito 1.800.000 euro per interventi di abbattimento delle barriere architettoniche
Unità cinofile nella stazione di Barletta, arrestato un giovane barlettano Unità cinofile nella stazione di Barletta, arrestato un giovane barlettano Beccato dalla Polizia Ferroviaria, aveva con sé marijuana e oltre mille euro
Anziano molestatore avvicina una giovane in treno per Milano Anziano molestatore avvicina una giovane in treno per Milano Nel tragitto da Barletta a Bari, il sessantenne le proferiva parole scabrose con l’intento di avere un approccio sessuale
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.